Archivi del mese: giugno 2015

vito campo

WiFi libero da oggi nelle aree della Biblioteca Comunale di Favignana

FAVIGNANA - E’ attivo da oggi (30 giugno) nelle aree della Biblioteca Comunale “Fratelli Giangrasso” di Favignana, il wifi ad accesso libero.

Si concretizza così un progetto avviato nel 2013, con la richiesta di finanziamento da parte del Comune e la conseguente ammissione per la realizzazione del progetto “Free Web-Hot Spot”, ”Sottomisura 321/A – Servizi essenziali e infrastrutture rurali, Azione 4 – Punti di accesso info-telematici pubblici’, facente parte del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Siciliana 2007-2013 Reg. CE 1698/2005.

L’Amministrazione Comunale delle Egadi, grazie a un’idea del Comune di Buseto Palizzolo (capofila) e assieme al Comune di Custonaci, aveva presentato apposita richiesta all’Assessorato alle Risorse Agricole e Alimentari per realizzare l’iniziativa, fondamentale per la vita dell’isola in chiave turistica.

Il progetto permette di offrire ai visitatori l’accesso telematico con la certezza di trovarsi in una realtà moderna ed evoluta.

“E’ un ottimo risultato, frutto del lavoro dell’ex Assessore Vito Campo, attuale Presidente della Commissione Comunale Lavori Pubblici – commenta il sindaco Giuseppe Pagoto – che consentirà di poter offrire a stagione estiva ormai ben avviata un servizio in più a turisti e residenti”.

Soddisfazione è stata espressa dall’Assessore Comunale alla Cultura Emanuela Serra.

Copertina Area Marina Protetta Isole Egadi(1)

L’Amp impegnata contro i pericoli della pesca a strascico sui bassi fondali

EGADI – L’Area Marina Protetta “Isole Egadi”, impegnata senza sosta contro i pericoli della pesca a strascico illegale sui bassi fondali, ha emanato un avviso per consentire l’adeguamento degli operatori della pesca operanti al suo interno proprio con reti a strascico, alle nuove disposizioni previste nel Disciplinare Integrativo al Regolamento della stessa AMP del 2015, relative all’obbligo di utilizzo di sistemi di identificazione automatica (AIS) per le unità a strascico di LFT (lunghezza fuori tutto) inferiori ai 15 metri, per l’ottenimento dell’autorizzazione ad operare in ambito AMP, e contrastare la pesca illegale promuovendo maggiore sicurezza per gli operatori interessati.

L’avviso è rivolto alle imprese di pesca regolarmente iscritte nel Compartimento Marittimo di Trapani e autorizzate nel 2015 alla pesca professionale con reti a strascico nella zona D e al transito nella zona C dell’Area Marina Protetta.

L’obiettivo del provvedimento è quello di fornire, a chi aderirà, un dispositivo AIS acquistato dall’AMP, previa presentazione di una dichiarazione attestante l’iscrizione in uno degli Uffici del Compartimento Marittimo di Trapani; che la barca risulta in armamento e che è provvista di regolare autorizzazione alla pesca professionale a strascico in AMP per l’anno 2015, specificando al contempo se autorizzata anche nelle precedenti annualità.

La scadenza per la partecipazione all’avviso è fissata in lunedì 6 luglio, entro le ore 12.

L’apposita istanza si può presentare presso gli uffici dell’AMP, in piazza Europa n. 2 a Favignana, utilizzando esclusivamente i format allegati al bando scaricabili dal sito www.ampisoleegadi.it, o ritirabili presso gli uffici A.M.P. di Marettimo, Levanzo e Favignana.

Non farà fede il timbro postale di spedizione. E’ ammessa la trasmissione per PEC, sempre entro il 6 luglio prossimo, all’indirizzo ampisoleegadi@pec.ampisoleegadi.it. Per ogni informazione ci si può rivolgere agli uffici chiamando allo 0923/921659.

Oddo_Bors

L’Asp Trapani conferma tutti i contratti a tempo determinato in scadenza oggi

TRAPANI – Il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, Fabrizio De Nicola ha firmato oggi (30 giugno) il provvedimento che autorizza l’ufficio personale dell’Asp a predisporre i rinnovi dei contratti a tempo determinato dei sanitari, in scadenza il 30 giugno.

Il temuto impasse delle attività è stato scongiurato dopo un incontro ieri a Palermo della conferenza dei direttori generali delle aziende sanitarie siciliane, alla presenza dell’assessore alla salute Lucia Borsellino.

“Nel corso della riunione – ha spiegato De Nicola – è stata approvata la deroga, su nostra richiesta, perchè altrimenti non si sarebbero potuti più garantire i Lea, i livelli essenziali di assistenza, previsti dal ministero per ogni cittadino, superando così il blocco delle assunzioni, in attesa del via libera alle assunzioni, prevista con la rimodulazione della rete ospedaliera.

È stata così evitata la paventata paralisi della sanità trapanese, e per questo va apprezzata la grande sensibilità mostrata dall’assessore, che ha compreso la situazione di emergenza ponendovi rimedio. Una risposta concreta – ha concluso – alle sollecitazioni ricevute da amministratori locali, parlamentari e sindacati”.

La decisione giunge a seguito di ripetuti interventi di vari esponenti della politica e del mondo sindacale.

In particolare, l’on. Nino Oddo, nella qualità di componente della VI commissione sanità dell’Ars, era intervenuto ufficialmente in sede di commissione rivolgendo un appello all’assessore Borsellino affinché il blocco delle assunzioni disposto dall’assessorato non compromettesse la qualità delle prestazioni sanitarie e non creasse nuova disoccupazione.

Giovedì scorso, l’on. Oddo, assieme al direttore generale dell’Asp di Trapani Fabrizio De Nicola, si era recato in assessorato per tornare a sottolineare la gravità della situazione che si sarebbe determinata.

L’on. Oddo esprime il proprio “ringraziamento all’assessore Borsellino per avere recepito la sua istanza e auspica che si proceda anche al rinnovo di contratti del personale amministrativo”. “Mi auguro che, nei prossimi mesi- ha continuato-, conseguentemente all’approvazione delle nuove piante organiche, si proceda alla stabilizzazione del personale amministrativo e sanitario, ponendo fine al precariato e a questa situazione di periodica incertezza che va a discapito sia delle famiglie dei lavoratori sia dei servizi erogati dalle Asp”.

Assieme alla proroga di tutti i contratti a tempo determinato, il direttore generale dell’Asp di trapani ha disposto il riavvio del servizio di idroambulanza per le isole di Favignana, Levanto e Marettimo, sebbene si tratti di personale non sanitario, ma che svolge un servizio essenziale, che partirà appena queste unità avranno materialmente firmato i contratti a tempo determinato.

kick boxing

Per l’Another Way finale di stagione entusiasmante

PARTANNA – L’Another Way conclude l’anno sportivo con il 1° Torneo Summer cup e con gli esami di cintura.

Tutti gli atleti sono stati impegnati negli esami che sono stati superati brillantemente davanti ad una commissione d’eccellenza: il m Gerardo Ranauro, il m Tony Cardella, gli istruttori Diego Lamantia e Vincenzo Bona.

E’ stato emozionante soprattutto vedere i piccoli confrontarsi nel torneo dando spettacolo.

In rilievo la “guerriera” del team Emanuela Bona che supera gli esami di cintura nera 1°dan.

Infine vengono premiati come atleti dell’anno Another way 2015, Antonino Accardo e Antonino Valenti.

Per molti iniziano le vacanze, invece per gli atleti di punta inizia la preparazione per i mondiali wtka che si terranno in Spagna.

rame furto

Ennesimo furto dei cavi di rame

CASTELVETRANO – Nella notte tra il 29 e 30 giugno ignoti si sono introdotti all’interno dell’area dove sorge il pozzo Ciancimino, che si trova in contrada Airone, rubando i cavi di rame.

Oltre al danno economico, che è ancora in corso di quantificazione, si verificherà una riduzione della portata idrica in alcune zone della città, soprattutto nelle zone più basse del territorio, poiché la portata idrica si ridurrà di circa 6 litri al secondo.

Il primo cittadino Felice Errante, scusandosi con la cittadinanza per il disagio, “seppur indipendente dalla nostra volontà”, rassicura i cittadini che il servizio sarà ripristinato in tempi rapidi e la situazione tornerà alla normalità nei prossimi giorni.

pro cani

Campagna nazionale Enpa antiabbandono

ROMA – Da anni le campagne Enpa antiabbandono costituiscono un appuntamento fisso dell’estate: ci piacerebbe non fossero più necessarie, ma, alla luce dei fatti, siamo ancora lontani da quel momento.

Ogni anno, infatti, a fine estate, il bollettino degli animali abbandonati conferma la triste realtà di un fenomeno che non cessa di verificarsi.

Ecco allora che il compito della Protezione Animali è di continuare a fare appello alla coscienza etica e morale delle persone, lanciando costantemente il messaggio antiabbandono, invitando a riflettere su tutte le implicazioni di un tale gesto, cercando di presentarlo da più angolazioni e provando strade diverse, come quella intrapresa quest’anno.

La campagna 2015, infatti, si basa su un concept mai considerato prima, spostando l’attenzione dell’interlocutore verso se stesso, affinché possa capire che le conseguenze di un abbandono avranno effetto anche su di lui.

Il claim della campagna ‘Chi abbandona si abbandona’, ideata per noi gratuitamente dall’agenzia pubblicitaria ‘Headlive’, evidenzia come l’abbandono del proprio animale comporti la perdita di una parte importante di sé: lo fa attraverso una pagina stampa (a fianco, in bassa risoluzione), uno spot radio e banner realizzati ad hoc, oltre le consuete locandine affisse lungo il tronco autostradale italiano, patrocinate da Aiscat e Anas.

La campagna, in diffusione dal 15 giugno al 31 agosto, farà anche da cornice alla terza edizione della ‘Giornata nazionale antiabbandono Enpa’, del 4 e 5 luglio.

città di menfi

Domani sarà innalzata la Bandiera Blu

MENFI – Domani primo luglio, presso la Torre Saracena di Porto Palo, alle ore 18:00, la Bandiera Blu ottenuta, anche per il 2015, dal mare e dalle spiagge di Menfi, verrà ufficialmente innalzata.

Alla cerimonia dell’Alzabandiera prenderanno parte le Autorità Comunali, Padre Arciprete ed i rappresentanti della Capitaneria di Porto di Porto Empedocle, del CircoMare di Sciacca, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

“Tutta la cittadinanza – evidenzia il sindaco Vincenzo Lotà – è invitata a partecipare ad un evento così significativo, simbolo di un percorso ventennale che vede il nostro Comune impegnato nella valorizzazione delle bellezze e della qualità delle risorse territoriali locali”.

VETRATA

Le vetrate di ingresso del Parco archeologico di Selinunte e Cave di Cusa impreziosite con eleganti immagini doriche

SELINUNTE – Il Club UNESCO di Castelvetrano Selinunte e il Rotary Club , presieduti da Nicola Miceli e Gianfranco Lucentini, hanno reso possibile che le ampie vetrate di ingresso al Parco Archeologico assumessero un elegante e rilevante biglietto di prima accoglienza, di carattere storico e artistico-culturale, per tutti coloro che sempre più numerosi si accostano alla maestosità dei templi.

Con la loro azione, i due Club hanno voluto offrire un visibile servizio, per sostenere e realizzare un’opera che si inserisce in un progetto di candidatura dell’area archeologica a Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

91 - Rotary - Decorazione vetrate parco Archeologico - 28.6 (28)E ciò darebbe grande lustro e prestigio a tutto il territorio, con innegabili riflessi sociali ed economici, dai quali l’imprenditoria dell’accoglienza si potrà avvantaggiare, in una più vasta condivisione di occasioni di cambiamento culturale e progresso occupazionale.

Notevole è stato il lavoro svolto da tutti gli attori in campo, dai Comuni di Castelvetrano e Campobello, alla Direzione del Parco Archeologico, alla Soprintendenza BB.CC. e Ambientali di Trapani, al Distretto Turistico, al comitato EXPO, ai progettisti Curti Giardina e Luppino, agli operatori e tecnici che hanno collaborato.

Le ampie vetrate, che si sviluppano in una lunghezza di 40 metri, sono state esteticamente riqualificate con una indovinata scelta di immagini che riproducono la meraviglia delle metope, materiale numismatico, l’Efebo di Selinunte, vedute aeree dei templi e delle Cave di Cusa, luogo di estrazione delle colonne dei templi.

Di tutto questo hanno voluto parlare con grande entusiasmo, ringraziando i cittadini ed i rappresentanti di Club Service presenti, il Sindaco di Castelvetrano Felice Errante, il Vicesindaco di Campobello Antonella Moceri, il Direttore del Parco Giovanni Leto Barone, la Soprintendente Paola Misuraca, il Presidente del Rotary Gianfranco Lucentini e il Presidente del Club Unesco Nicola Miceli.

 

libro di poesia

Rassegna nazionale di poesia dedicata ai “Giusti di Sicilia”

MAZARA DEL VALLO – Il Centro socio-educativo “I Giusti di Sicilia” (www.giustidisicilia.it) del Seminario vescovile di Mazara del Vallo organizza la prima Rassegna nazionale di poesia dedicata ai “Giusti di Sicilia”.

I “Giusti di Sicilia” (Luigi Sturzo, Luigi Pirandello, Pina Suriano, Maria Messina, Marianna Amico Roxas, Giorgio La Pira, Francesco Spoto, Leonardo Sciascia, Giuseppe Fava, Piersanti Mattarella, Peppino Impastato, Rosario Livatino, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Pino Puglisi, Salvatore Pappalardo, Cataldo Naro… ed altri uomini e donne che hanno migliorato il nostro Paese) “devono diventare – evidenzia don Francesco Fiorino, rettore del Seminario vescovile di Mazara del Vallo – un esempio costante per rinnovare le nostre coscienze ed i nostri stili di vita. La rassegna di poesia  vuole diventare un appuntamento annuale di riflessione e di stimolo per tutti coloro che lottano per la giustizia e la concordia tra i popoli”.

REGOLAMENTO DELLA RASSEGNA

1. Le composizioni devono essere in lingua italiana o in lingua siciliana

2. La poesia deve essere inedita e composta da non più di 50 versi.

3. Ogni opera dovrà essere consegnata direttamente (Piazza della Repubblica, 20/21 – 91026 Mazara del Vallo (TP)) o per posta elettronica : francesco.std@gmail.com – info@giustidisicilia.it, entro il 15 luglio 2015 indicando il titolo della poesia e fornendo i dati anagrafici dell’autore e un n. di cellullare.

4. Ogni autore può partecipare con una sola composizione. Non si accettano composizioni di gruppo.

5. Le poesie presentate non saranno restituite e almeno trenta di esse formeranno un volume che sarà pubblicato dal centro “I Giusti di Sicilia”.

6. Una apposita Giuria valuterà le poesie pervenute. Il giudizio della Giuria è inappellabile.

7. Saranno premiate con prodotti alimentari e culturali della Sicilia (per un valore corrispondente minimo di 200,00 euro ciascuna) le tre poesie giudicate più significative e inerenti al tema della rassegna.

8. La presentazione e la premiazione delle migliori poesie avverranno la sera del 6 agosto 2015 nell’Atrio del Seminario vescovile di Mazara del Vallo.

9. La partecipazione alla rassegna costituisce espressa autorizzazione all’uso dei dati anagrafici, ai sensi della legge 675/96, unicamente ai fini delle comunicazioni inerenti alla rassegna stessa.

10. Con la partecipazione alla Rassegna si accetta integralmente il presente regolamento.

senza soldi

Un disegno di legge popolare contro la povertà assoluta in Sicilia

TRAPANI – Si terrà domani 1° luglio, a partire dalle 17,30, nella sala conferenze di Palazzo Riccio di Morana, in via Garibaldi a Trapani, un incontro per presentare la raccolta di firme a sostegno del disegno di legge regionale di iniziativa popolare su l’integrazione al reddito contro la povertà assoluta.

Il disegno di legge, già depositato all’Assessorato regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica, ha tra i suoi firmatari i sindacati Cgil, Cisl e Uil, il Centro Pio La Torre, l’Anci Sicilia, Libera, Confindustria, Caritas, la Comunità di Sant’Egidio, Erripa e Forum Terzo settore.

Questa proposta intende fornire integrazioni economiche al reddito di coloro che si trovano in stato di povertà assoluta, cioè di quelle persone che con il loro reddito non riescono a procurarsi mensilmente beni e servizi essenziali.

Interverranno il segretario generale Cgil Filippo Cutrona, il segretario generale Cisl Palermo Trapani Daniela De Luca, il segretario generale Uil Trapani Eugenio Tumbarello e il presidente del centro studio Pio La Torre Vito Lo Monaco.

Pagina 1 di 2512345...1020...Ultima »