Archivi del mese: settembre 2015

Stabilimento favignana

Approvazione tariffe tari e costo servizio rifiuti invariato rispetto al 2014

FAVIGNANA – Il Consiglio Comunale di Favignana, riunitosi il 29 ottobre a Palazzo Florio, ha discusso ed approvato alcuni punti importanti, quasi tutti con votazioni unanimi della maggioranza dei consiglieri presenti.

Soddisfazione è stata espressa dal presidente del Consiglio Comunale, Ignazio Galuppo.

Approvato e ratificato, all’unanimità, l’accordo di co-marketing territoriale tra tutti i Comuni della ex provincia di Trapani per il mantenimento della Ryanair, finalizzato al sostegno ai flussi turistici in entrata del territorio della stessa provincia e la relativa nuova ripartizione comprendente l’IVA;

I consiglieri poi, si sono dedicati all’Imposta Comunale Unica (I.U.C.) e all’approvazione del piano finanziario relativo al servizio rifiuti ed alle tariffe TARI per l’anno 2015, rimaste invariate.

A tal proposito così commenta e chiarisce l’assessore alla Programmazione economico-finanziaria e al Bilancio, Vincenzo Bevilacqua: “Il Consiglio Comunale ha approvato il piano finanziario 2015 del servizio rifiuti e le relative tariffe TARI, che possono considerarsi in linea con quelle del 2014. Sono state inoltre confermate le detrazioni del 30 per cento per le abitazioni stagionali e per quelle con unico occupante. Beneficiano di una detrazione anche le attività commerciali che producono rifiuti speciali il cui costo di smaltimento è a carico degli stessi”.

Approvato anche il quarto punto iscritto all’ordine del giorno, ossia “armonizzazione dei sistemi contabili ai sensi del D. Lgs 118/2011: rinvio all’anno 2016 dei principi applicati alla contabilità economico patrimoniale dell’affiancamento alla contabilità finanziaria e del Piano dei Costi”.

“Ringrazio i Consiglieri Comunali che hanno votato all’unanimità la ratifica dell’accordo di co-marketing – dice il sindaco, Giuseppe Pagoto – a dimostrazione che indietro non si torna e che il Comune vuole fare e farà la sua parte onorando gli impegni presi e soprattutto cercando di contribuire a far rimanere la compagnia aerea all’aeroporto di Trapani/Birgi, non solo per tutto l’indotto diretto e indiretto turistico, ma anche per mantenere le opportunità collegate alle esigenze sociali, economiche, di studio, o purtroppo di salute, di tutti i cittadini non solo delle Egadi ma dell’intero territorio. L’approvazione del piano finanziario del servizio rifiuti 2015 e le relative tariffe, grazie al quale si è riusciti a non aumentare le tasse mantenendo praticamente i costi dell’anno precedente, ritengo sia un risultato straordinario, merito delle scelte strategiche attuate già da anni dall’Amministrazione e dal Consiglio Comunale, e del lavoro degli uffici comunali preposti”.

 

ex stabilimento florio favignana

Cambiano gli orari d’ingresso da domani, 1° Ottobre, all’ex Stabilimento Florio di Favignana

FAVIGNANA – Cambiano gli orari d’ingresso, e delle visite guidate, da domani, giovedì 1° Ottobre, all’ex Stabilimento Florio delle Tonnare di Favignana e Formica, dove ad oggi, 30 settembre, il bilancio del 2015 è assolutamente eccezionale: 50.000 le visite ricevute.

L’ex Stabilimento, dunque, uno dei musei siciliani più commentati su TripAdvisor e plurirecensito, con una sala conferenze attrezzata per una capienza di 400 persone, uno spazio destinato a museo, sale multimediali e altri spazi per diversi eventi etno-culturali, e con le sue note attrattive premiate da visite costanti durante tutta l’estate, sarà aperto, fino al 30 ottobre prossimo, tutti i giorni, dalle 10.15 alle 13.30 e dalle 16 alle 19.30. Le visite guidate sono in programma alle: 10.30 – 11.15 – 12.00 – 16.15 – 17.00 – 18.00.

Tutti i giorni l’ingresso è a pagamento, mentre la visita guidata è gratuita.

Il prezzo del biglietto intero è di 6 euro; gratuito fino a 18 anni; ridotto a 3 euro per studenti universitari dai 18 ai 25 e sono applicate tutte le esenzioni di legge. I biglietti sono in vendita solo presso il museo.

Intanto domenica 4 ottobre, come ogni prima domenica del mese, così come stabilito dalla promozione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (che apre gratis le porte dei luoghi della cultura statale), l’ingresso sarà gratuito.

 

 

marettimo questa

Assicurati i docenti per la scuola primaria di Marettimo

MARETTIMO – Il vicesindaco di Favigana–Isole Egadi, con delega alle frazioni, Vincenzo Bevilacqua, e l’assessore alla Pubblica Istruzione, Emanuela Serra, hanno da poco concluso un incontro tenuto questa mattina (30 settembre) a Trapani con Andrea Maiorana, dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale (già Provveditorato), per affrontare e risolvere un problema relativo alla scuola primaria di Marettimo.

La soluzione è stata trovata, scongiurando così, di fatto, l’attuale situazione che vedeva in servizio ad oggi soltanto un’insegnante per un’unica pluriclasse e un’altra che andava sull’isola due volte la settimana, per complessive 8 ore settimanali.

Il dirigente del Provveditorato ha assicurato al vicesindaco e all’assessore alla Pubblica Istruzione il potenziamento di organico a Marettimo, esattamente su indicazione del Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Istruzione, Davide Faraone che, sollecitato dalle istituzioni egadine, si era così espresso garantendo il provvedimento entro la fine di ottobre per l’assegnazione della seconda cattedra definitiva a Marettimo.

Nelle more, intanto, così come concordato da Enzo Bevilacqua ed Emanuela Serra in un ulteriore incontro svoltosi questa mattina con la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo “Antonino Rallo” delle Egadi, Giuseppa Maria Catalano, sull’isola verrà inviata un’altra insegnante da Favignana, per coprire i tre giorni attualmente mancanti e garantire le ore di lezione.

L’Amministrazione rassicura pertanto le famiglie che reclamavano entrambe le insegnanti a tempo pieno, garantendo la possibilità di svolgere serenamente il programma scolastico.

oddo puglisii virgilio

Le biobanche di ricerca sono legge

PALERMO – L’assemblea regionale siciliana ha approvato il disegno di legge che istituisce le biobanche di ricerca in Sicilia, presentato dal deputato trapanese Nino Oddo e redatto dalla dottoressa Daniela Virgilio, consulente a titolo gratuito del gruppo parlamentare che fa riferimento al Presidente Crocetta.

La Sicilia è la prima regione d’Italia a dotarsi di una norma che regola l’attività delle biobanche nell’ambito della raccolta, conservazione e cessione dei tessuti ai fini dello studio di nuove patologie

“Sono onorato di dare il mio nome ad una legge che pone, per una volta, la Sicilia all’avanguardia in un campo fondamentale quale è la ricerca scientifica – dichiara l’on. Oddo - Finalmente dopo il ‘modello Stati Uniti’, con il presidente Obama che ha stanziato 300 milioni di dollari nel bilancio 2015 per le biobanche di ricerca, e le linee guida che ormai da anni ha emanato l’Europa, la Sicilia si è svegliata, comprendendo l’importanza di dotarsi di regole certe in questo ambito. Ringrazio la dottoressa Daniela VirgIlio, che è anche la responsabile sanità per la Sicilia del PSI – conclude Oddo – alla quale si deve l’intuizione iniziale ed il lavoro di ricerca propedeutico alla presentazione del disegno di legge”.

“Sono felice ed emozionata – dichiara Daniela Virgilio – Avevo promesso di fare qualcosa per la ricerca, l’avevo promesso a coloro che mi sono stati vicini nei momenti difficili della mia vita, come il professore Veronesi, e a tutte quelle persone che giornalmente incontro e che credono nella buona politica al servizio della collettività. Oggi il ddl sull’istituzione delle biobanche di ricerca è legge. Ringrazio i miei cari che mi hanno sostenuta, l’on. Oddo, primo firmatario del ddl, per questo importante successo, che è un successo per tutti i cittadini, siciliani e non. Ringrazio i deputati e l’assessore alla sanità per la sensibilità mostrata. Ringrazio il presidente dell’Unesco prof. Puglisi, che ha dato il patrocinio al ddl, e i giornalisti per il sostegno mediatico e l’informazione offerta su un argomento tanto complesso ma fondamentale per la salvaguardia della salute. L’istituzione di questa legge – aggiunge Virgilio – è solo il punto di inizio di un lungo percorso e di un lungo lavoro che aprirà alla Sicilia nuovi scenari, consentendole di partecipare a reti internazionali che porteranno sviluppo in campo scientifico e culturale”.

La legge è stata approvata con 42 voti favorevoli, nessun contrario e 2 astenuti. Le strutture sono destinate a raccogliere, lavorare, conservare e distribuire materiale biologico umano (ad esempio cellule, tessuti e liquidi biologici, DNA, RNA) per la ricerca. Il testo indica la definizione e le finalità delle Biobanche, specifica i requisiti organizzativi interni ed esterni, oltre ai requisiti strutturali, tecnologici, tecnici e le procedure di accreditamento.

Il ddl sulle biobanche di ricerca era stato approvato lo scorso 18 marzo dalla VI commissione salute dell’Ars. L’iniziativa legislativa aveva ottenuto il patrocinio da parte dell’Unesco (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura) già in sede di presentazione agli organi di informazione. Alla conferenza stampa, svoltasi nel dicembre 2013, era presente infatti il prof. Giovanni Puglisi, presidente della Commissione nazionale italiana per l’Unesco, che aveva sottolineato la valenza sociale e culturale, per l’Italia, della proposta.

Il ddl, inoltre, aveva ricevuto a maggio scorso anche il sostegno morale di Telethon, la Fondazione che si occupa di ricerca biomedica per lo studio delle malattie genetiche. La coordinatrice dei programmi di ricerca, Chiuhui Mary Wang, aveva scritto alla dottoressa Daniela Virgilio complimentandosi per il lavoro svolto.

La proposta di legge dell’on. Oddo aveva ricevuto l’immediato sostegno dei deputati Malafarina, Di Giacinto, Di Pasquale, Coltraro, Dina, Lo Giudice e Fontana. E successivamente anche di Ioppolo e Venturino, vice presidente vicario dell’Ars.

Nella foto, Oddo, Puglisi, Virgilio.

croce-rossa-la-bandiera-cri

CRI Sicilia avvia piano di attività psicosociali per volontari e persone migranti

PALERMO - In risposta all’attuale emergenza umanitaria che coinvolge le coste italiane, la Federazione Internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa ha lanciato un Emergency Appeal, denominato “Italy. Population Movement”.

L’appello, parte di un’iniziativa globale volta a migliorare la risposta del Movimento alle problematiche connesse a migrazione e accoglienza all’interno dei paesi di origine, di transito e destinazione, è stato accolto dal Comitato regionale CRI della Sicilia con l’approvazione di un piano di attività psicosociali.

La realizzazione del piano attraverso azioni mirate prevede di rafforzare la capacità di salvaguardia della vita, assicurare accoglienza e supportare l’integrazione delle persone migranti, rafforzare la risposta sociosanitaria degli operatori sul territorio di riferimento, migliorare la capacità di fare rete con gli attori coinvolti allo sbarco, tutelare il benessere psicofisico del volontario che opera nelle attività di sbarco e assistenza sanitaria e fornire supporto psicologico dopo operazioni di sbarco particolarmente critiche.

Il piano di attività psicosociali relativo all’Emergency Appeal prevede una serie di azioni mirate, rivolte ai volontari CRI che operano nelle attività di assistenza alle persone migranti dei comitati provinciali e locali, con un’attenzione particolare destinata ai volontari della sede periferica di Lampedusa che da mesi svolgono assistenza agli sbarchi senza sosta, vivendo esigenze e criticità proprie legate alla specificità territoriale.

Le azioni previste dal piano di attività psicosociali saranno svolte da settembre a dicembre e saranno dedicate alla formazione e al supporto psicologico e psicosociale dei volontari che hanno svolto o che intendono svolgere attività di assistenza ai migranti.

Attraverso le attività formative, i volontari saranno n grado di superare le difficoltà nella comunicazione verbale e non verbale nell’assistenza alle persone migranti, attraverso cenni a ruoli e funzioni della mediazione culturale e linguistica ed esercitazioni pratiche dedicate.

Uno dei moduli del piano formativo sarà inoltre dedicato alla specificità dei bisogni, cogliendo la figura della persona migrante in un’ottica psicosociale, e sulle problematiche legate all’accoglienza. Attenzione particolare sarà dedicata all’approccio con persone vulnerabili e alla specificità dei problemi delle donne migranti. Attraverso il piano formativo, tutte le attività saranno volte allo sviluppo della capacità di lavorare bene in squadra e alla capacità di gestione delle dinamiche di gruppo e della comunicazione con soggetti e istituzioni presenti nelle operazioni di sbarco e assistenza.

Ultimo ma non meno importante focus sarà rivolto alla gestione delle emozioni e al benessere psicofisico del volontario stesso, attraverso azioni volte ad apprendere come gestire lo stress e la vulnerabilità che possono risultare da operazioni di soccorso e accoglienza particolarmente critiche.

“Prendersi cura dei propri volontari è uno dei principali obiettivi della Croce Rossa Italiana. Il loro lavoro e impegno quotidiano è una risorsa fondamentale per la buona riuscita delle nostre operazioni di soccorso e accoglienza. Attraverso il piano di attività psicosociali volte alle persone migranti e l’azione formativa e di supporto psicologico rivolto ai nostri volontari, l’organizzazione diventa strumento di prevenzione primaria dei rischi psicologici nelle persone assistite e nel volontario. Obiettivo trasversale sarà l’incremento del lavoro di rete degli psicologi CRI e il miglioramento della loro professionalità nell’adeguato supporto psicologico.”, afferma il Presidente Regionale Rosario Valastro.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La biblioteca comunale “Barbara Rizzo, Giuseppe e Salvatore Asta” aperta mattina e pomeriggio

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – La biblioteca comunale “Barbara Rizzo, Giuseppe e Salvatore Asta” si apre ancor di più agli utenti, che adesso potranno usufruirne anche il venerdì pomeriggio, giornata in cui la biblioteca rimaneva chiusa.

La biblioteca sarà aperta, infatti,  ogni mattina e pomeriggio: dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.

«La nostra biblioteca è un luogo di confronto culturale che riteniamo di dover ulteriormente potenziare e valorizzare seguendo il percorso già tracciato in questi due anni. Aprirla quotidianamente anche nel pomeriggio, non è un elemento da poco. Significa consentirne maggiore fruizione a tutti: dagli adulti che lavorano agli studenti fuori sede -affermano il sindaco Nicolò Coppola e l’assessore alla Cultura Marilena Barbara-. Il percorso è stato avviato anche con l’acquisto di nuovi libri e materiali, ma anche con la promozione di corsi sperimentali e di un’officina letteraria. La biblioteca è finalmente un luogo vivo scelto da tanti, soprattutto giovani, come posto di lettura e studio. In un’apposita sezione della nostra biblioteca multimediale ‘Barbara Rizzo, Giuseppe e Salvatore Asta’, diretta da Baldo Sabella, ci sono anche libri a grandi caratteri: 32 volumi donati dalla biblioteca italiana per ipovedenti di Treviso, nell’ambito del progetto ‘Leggere facile, leggere tutti’ che possono essere letti da ipovedenti, ma anche da anziani con minorazioni visive e da persone con handicap della vista. Infine – concludono il sindaco e l’assessore alla Cultura – negli orari di apertura al pubblico è anche possibile visitare la mostra fotografica ‘Il tributo alla Patria: 1848-1974. Appunti, documenti e immagini della memoria’, curata dal responsabile della biblioteca comunale Baldo Sabella che ha raccolto documenti ed immagini dei castellammaresi caduti per la Patria nel periodo che va dal 1848 al 1974».

brochure convegno 3 ottobre DEFINITVA-1_Pagina_1

Convegno Asp su piano sanitario e sicurezza sul lavoro

SALEMI - Il nuovo Piano Sanitario Regionale 2014-2018 e le novità e modifiche in materia di salute e sicurezza sul lavoro, saranno i due temi del convegno, organizzato dall’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, che si terrà sabato 3 ottobre dalle 9,30 al Castello normanno di Salemi.

Interverranno, tra gli altri, l’assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardi, il direttore generale dell’ASP di Trapani Fabrizio De Nicola, Leonardo Ditta, dirigente del Dipartimento regionale Attività sanitarie e Osservatorio Epidemiologico e Antonio Leonardi del Coordinamento delle Attività di Vigilanza del ministero della Salute.

Coordinatore del convegno è Nicola Gucciardi, responsabile dell’Ufficio di vigilanza e ispezione sui luoghi di lavoro dell’Asp di Trapani.

Soldi

Cgil, Cisl e Uil contro l’aumento della Tasi a Marsala

MARSALA – I segretari comunali di Cgil, Cisl e Uil Marsala Pietro Genco, Antonio Chirco e Giuseppe Tumbarello si oppongono all’aumento della Tasi in città.

In una lettera indirizzata al sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo chiariscono che “la crescita dell’aliquota della Tasi da 1,5 a 2,5 per mille ci sembra particolarmente inopportuna in questo momento per una serie di motivazioni: la grave crisi economica e occupazionale nel nostro territorio che colpisce duramente la base produttiva, il lavoro ed il reddito di lavoratori e famiglie; i disoccupati che non riescono a trovare nessun tipo lavoro; i pensionati che non arrivano a superare la terza settimana del mese, considerato che spesso sono l’unica fonte di reddito anche per i propri figli disoccupati”.

I sindacalisti chiedono, dunque, un incontro urgente con l’amministrazione comunale marsalese “allo scopo di trovare soluzioni alternative – concludono – che non gravino ulteriormente sulle tasche dei nostri concittadini”.

slideCATI_record

Torta da guinness: la santaninfese Caterina Settimo tra i cake designer

MILANO – La 25ª edizione di Hobby Show Milano, il grande salone italiano a ingresso gratuito dedicato alla creatività e agli hobby femminili in programma a Fiera Milano Rho da giovedì 1 a domenica 4 ottobre 2015, ospiterà un evento da Guinness World Records: la torta scolpita più grande del mondo, che supererà la tonnellata di peso e avrà la forma dell’Italia.

A tentare l’impresa saranno oltre 300 tra sugar artist e pasticceri coordinati dall’ANCDI (Associazione Nazionale Cake Designers Italia) e da Cake&Cake (azienda italiana di riferimento nel settore della decorazione dolciaria), che all’interno del Padiglione 12 di Hobby Show avranno a disposizione tutto il necessario (forni, abbattitori, tavoli e una grande pedana allestiti in un’area di oltre 1.200 metri quadrati) per costruire in 4 giorni, a partire da zero, l’intera Penisola (isole comprese) in pan di spagna e pasta di zucchero.

La santaninfese Caterina Settimo, rappresentante del territorio belicino, si cimenterà nell’impresa da quantità industriali realizzando prodotti agroalimentari e alcuni monumenti delle principali città italiane in fondente di zucchero: “La passione per i dolci mi ha spinto a frequentare nel 2012, in Canada, i corsi di Cake Design della prestigiosa scuola ‘Wilton’ di Chicago, per affinare l’arte della decorazione – spiega Caterina – poi in Italia ho frequentato numerosi corsi di pasticceria, cioccolateria e cake design. Sono venuta a conoscenza dell’iniziativa grazie all’associazione di cui faccio parte, l’ANCDI, e sono molto orgogliosa di rappresentare il mio territorio in occasione di un evento mondiale”.

Sull’intera operazione farà buona guardia Lorenzo Veltri, giudice del Guinness World Records che per omologare il primato ha previsto anche una “insidiosissima” clausola: entro la fine del quarto giorno di fiera (domenica 4 ottobre), infatti, ben 12.000 porzioni di torta dovranno essere interamente (e gratuitamente) distribuite ai visitatori della fiera.

La torta, infatti, sarà assolutamente commestibile e ottima da mangiare, perché verrà realizzata nel pieno rispetto delle norme igienico-sanitarie vigenti e utilizzando ingredienti di primissima qualità. Una prelibatezza che tutti i visitatori di Hobby Show potranno gustare.

«Al di là dei suoi aspetti spettacolari e d’indubbio richiamo presso il grande pubblico e i media», dichiara Surelis Vazquez, presidente dell’ANCDI, «questa iniziativa ha anche lo scopo di sensibilizzare la stampa e la pubblica opinione su quella che – partita anni fa come un semplice hobby – è ormai diventata una vera e propria “nuova professione” esercitata fra l’altro per il 98% da donne”.

image

La Ragazza Cinema OK 2015 si chiama Ilaria Sorrentino 17 anni di Massa di Somma

CASERTA – Ragazza Cinema OK 2015 è Ilaria Sorrentino, 17enne di Massa di Somma e stata incoronata dal Console della Repubblica del Sunirame la Principessa Marcia Sedoc., già leader del gruppo storico Cacao Meraviglioo.

La manifestazione condotta da Floriana Rignanese con l’attore Antonio Zequila si è svolta presso il Grand Hotel Vanvitelli di Caserta, nella esplosiva serata di spettacolo, dove si sono esibiti i giovani artisti: le ballerine della scuola di danza REVOLUTION di Acerra diretta dall’insegnante Raffaella D’Inverno, il Tenore Antonio Guida, Gabriella Aruanno, vincitrice di Io Canto, il Balletto DANZARTE di Speranza dell’Aversano, la giovane cantante Federica Raimo, Gabriele Manzo con i suoi ballerini acrobatici.

Miss cinemaLa competizione della Sfida Finale ha visto 43 miss, trasformate in ballerine dirette dal coreografo-ballerino Carmine Rullo, ma non solo …per loro l’occasione di sfilare in passerella, grazie al regista di moda Gianni Saia, gli abiti di DIVATREND dove con maestranza e professionalità si sono trasformate in fotomodelle, grossissima soddisfazione degli organizzatori, i fratelli Dino e Massimo Civale. Quest’ultimo ha evidenziato che  “l’obbiettivo della Finale Nazionale è quello di contribuire a trasformare  43 ragazze in artiste del settore come ballerine, modelle e attrici già professioniste”. Insieme alla prima classificata Ilaria Sorrentino Ragazza Cinema OK 2015, sono state aggiudicate le fasce a Claudia Onu di Macerata Fascia Moda, Letizia Colapietro di Copertino Fascia Divella sapore mediterraneo sponsor della manifestazione, Zandile Motha di Joahnnsurg (South Africa) DIVA Tred, fascia Flora Napoli Roberta Capurso di Bari, fascia hairStilst Federica Petrillo di Pietrafusi, Avellino; fascia stop sport Rosaria Loass di Napoli; fascia Eleganza Sabrina Panizzidi Sanremo; fascia Fotoromanzo Giovanna Iannone di Isola di Caporizzuto Crotone; fascia fotogenia Nunzia Russolillo di Napoli, Fascia Simpatia Maria Teresa Ferrante di Bisceglie; fascia Svas Angela Giambalvo di Santa Margherita di Belice; fascia Gioielleria Image Valentina Marlavicino di Sambuca di Sicilia; Premiospeciale della stampa a Donatella Greco di Redford Inglittera, mentre le Starlet 2015 sono MariaPia Pulerà, Valeria Rizzuti di Sciacca, Marina Cornaggia, Francesca De Luca Bossa, Shaila Russo di Menfi, Giusy Bonofiglio, Tonia Coco , Maria Cidone e Valeria Di Tacchio.

Miss ragazza cinemaLa stessa finale andrà in onda con uno speciale venerdì 4 ottobre alle ore 21.30 su ITALIA 160 e Italia Mia 274 e 187 in tutta Italia visibile sul digitale terrestre.

Soddisfatti della manifestazione i Referenti per l’organizzazione della Regione Sicilia, Giuseppe Gaudenzi e Concetta Abruzzo.

Pagina 1 di 2312345...1020...Ultima »