Archivi del mese: marzo 2016

app cmare

Due “App” di Castellammare del Golfo

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – Arriva una “App” di Castellammare del Golfo per smartphone e tablet: una applicazione da scaricare sui dispositivi mobili che diventa una guida pratica per cittadini e turisti. Un semplice touch per conoscere uffici e servizi, numeri utili, luoghi ed edifici di interesse artistico e culturale, quindi dove mangiare, dove dormire, cosa fare e come muoversi in città. Vetrina virtuale anche per lo shopping poiché la app indica i negozi di Castellammare del Golfo inseriti nell’applicazione. L’amministrazione comunale, oltre la app che sarà a cura della GrowApp per due anni, propone anche una seconda “app” ma di esclusiva promozione turistica realizzata dalla Pikta studio e promossa dall’associazione Albergatori di Castellammare e Scopello.

«Attraverso una applicazione scaricabile gratuitamente sul proprio smartphone sarà possibile mettere a disposizione di cittadini e turisti, tutte le informazioni utili sulla nostra città – spiegano il sindaco Nicolò Coppola e l’assessore Salvo Bologna -. L’applicazione è davvero ben fatta e dettagliata ed offrirà un servizio importantissimo: oltre a consentire di scegliere tra le migliori opportunità commerciali (ed in tal senso invitiamo tutti gli esercenti ad inserirsi), eventi e tutte le informazioni utili, compresi locali e luoghi dove potersi fermare, bellezze storico paesaggistiche e beni artistico culturali, è anche una forma di democrazia partecipata poiché ci sarà anche un’area dedicata ai “cittadini attivi” che consentirà segnalazioni».

E ci sarà anche una “app” esclusivamente turistica che suggerisce il best of di Castellammare del Golfo.

«L’utilizzo e l’applicazione di mezzi informatici per una comunicazione sempre più estesa e sempre più immediata è in continua evoluzione e la app è ormai una modalità di comunicazione fondamentale per far conoscere l’Ente all’esterno e per attivare una costante comunicazione con i cittadini e con tutti coloro che sono interessati al nostro territorio ed all’attività comunale – proseguono il sindaco e l’assessore -. Per questo abbiamo anche puntato su una applicazione di promozione turistica proposta dall’associazione Albergatori di Castellammare e Scopello finalizzata alla promozione esclusivamente turistica del nostro territorio e delle aziende che vi operano, fornendo un utilissimo servizio di informazione ed un sicuro ausilio per la conoscenza delle nostre risorse paesaggistiche, enogastronomiche, culturali ed artistiche, da parte di una platea sempre più vasta di turisti interessati a venire a visitare le nostre zone – concludono il sindaco e l’assessore  - ed a cui offrire, così come suggeritoci dall’associazione Albergatori che è sempre molto attenta e puntuale nel settore, una immediata consultazione dei servizi di cui possono usufruire nel soggiorno a Castellammare del Golfo».

Anche noi quelli del bambino con l'imbuto

“Cerca un uovo amico – pasqua 2016 nel segno della solidarietà”

MAZARA DEL VALLO – L’Azione Cattolica, la Comunica Fede e Luce Nuovo Germoglio e la Caritas parrocchiale hanno accolto l’invito del Maresciallo della Marina Militare Alberto ALAGNA, in servizio presso la locale Capitaneria di Porto, e hanno aderito all’iniziativa di solidarietà “Cerca un Uovo Amico” .

L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma presso l’ospedale pediatrico G. Gaslini di Genova, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Marina Militare e delle altre FF.AA. e FF.O. consiste nella vendita di uova di pasqua il cui ricavato ha lo scopo di finanziare importanti progetti di ricerca, soprattutto nell’ambito clinico, presso l’Istituto G. Gaslini di Genova che da 23 anni è impegnato nel settore della ricerca per dare speranza di guarigione ai bambini affetti da Neuroblastoma e Tumori Cerebrali Pediatrici.

Grande partecipazione ha manifestato la comunità parrocchiale di Santa Maria di Gesù, di fronte ad un problema così delicato e a un’iniziativa così nobile, dando il proprio contributo per sostenere la ricerca scientifica e decine di ricercatori che potranno così svolgere nel nostro paese la propria attività d’eccellenza e contribuire tutti insieme a un solo sogno: guarire tutti i bambini ammalati.

 

 

ROSANNA

Prima convocazione per Rosanna Talluto nella Rappresentativa Regionale Under 15 femminile siciliana

TERRASINI – Prima convocazione per Rosanna Talluto nella Rappresentativa Regionale Under 15 femminile siciliana, che agli ordini di mister Giuseppe Scuto si appresta a preparare la partecipazione al prossimo Torneo delle Regioni che si disputerà dal 28 maggio al 4 giugno in Calabria.

Classe 2001, difensore centrale di temperamento, Talluto è il capitano della formazione giovanissimi regionali sperimentali della Renzo Lo Piccolo Terrasini, “Per Rosanna questa convocazione è il giusto coronamento per una stagione fatta ad altissimo livello, ma è il frutto dell’abnegazione al lavoro svolto negli anni e all’attaccamento alla maglia, non posso che complimentarmi e le auguro tutto il meglio” a parlare è il direttore tecnico della società giallo blu Vincenzo Lo Piccolo.

L’atleta dovrà presentarsi lunedì 4 aprile entro le ore 15.00 presso il campo comunale di Castellana Sicula (Palermo).

Si legge nelle note del comunicato Lnd.  “Non possono prendere parte alla selezione le calciatrici il cui valido certificato medico non è agli atti della Società, come previsto dall’art. 43, punto 4 delle NOIF e le calciatrici, che non hanno ancora provveduto, dovranno consegnarne copia al Dirigente Responsabile.  Si fa inoltre presente, che la mancata partecipazione di una calciatrice all’attività della Rappresentativa Regionale comporterà l’applicazione delle sanzioni previste dall’art. 76, comma 2 delle NOIF”.

udinese cup sicilia 2016

La formazione giovanissimi regionali della Renzo Lo Piccolo Terrasini vola a Roma

TERRASINI – Per il secondo anno consecutivo la formazione giovanissimi regionali della Renzo Lo Piccolo Terrasini, allenata da mister Giosuè Maniaci, vola a Roma per la fase CENTRO-SUD dell’Udinese Academy Champions Cup.

Nel quadrangolare disputato al “Grotta di Polifemo” di Milazzo e riservato alle compagini 2001/2002 delle società siciliane affiliate al progetto dell’Udinese, la squadra terrasinese vince tutti gli incontri disputati.

3-0 ai Ragusa Boys, 4-0 al Vincenzo Patti di Milazzo e 7-0 nel derby palermitano all’Isola delle Femmine, 14 reti siglate nell’ordine da Moceri 4 gol (in prestito dal Città di Carini), 2 da Messina, 1 a testa ad opera di Cinquemani, Febraro, Giaimo, Monterosso, Musso, Siragusa, Terranova più un autogol, grazie alle quali la società presieduta da Giovanni Tinervia si laurea per la seconda volta consecutiva campione regionale e stacca il biglietto per quella successiva nazionale che si disputerà a Roma nell’ultimo week-end di aprile.

vescoo e consiglio

Il Consiglio diocesano di A.C. dal vescovo per gli auguri

MAZARA DEL VALLO – Ieri mattina sabato 26 marzo 2016 il Consiglio Diocesano di Azione Cattolica di Mazara del Vallo si è recato dal Vescovo della Diocesi S.E. mons. Domenico MOGAVERO per porgere in nome di tutta l’Azione Cattolica Diocesana, gli auguri pasquali.

Guidati dal Presidente A.C. Ing. Francesco CRINELLI e dall’assistente Don Nicola PATTI, i rappresentanti del Consiglio Diocesano sono stati accolti calorosamente da S.E. il Vescovo che nell’augurare a ognuno di loro una serena Pasqua ha voluto donare alcune riflessioni sull’importanza spirituale e interiore del gesto della lavanda dei piedi fatta dai sacerdoti nel rito della messa in Coena Domini.

S.E. ha voluto anche sottolineare alcuni passaggi del messaggio di preghiera di Papa Francesco in occasione della Via Crucis del Venerdì Santo al Colosseo il quale ha riversato sulla Croce di Cristo, icona di sacrificio supremo che ancora oggi vediamo eretta, le tante ingiustizie e persecuzioni simbolo di morte che colpiscono gli uomini, ma che riscopriamo nella speranza di tanti che ogni giorno vivono e combattono per un mondo più umano e più giusto, un mondo, dove Cristo ci insegni che “l’alba del sole è più forte dell’oscurità della notte”.

Al termine della visita, il Presidente A.C. ha donato a S.E. il Vescovo, il libretto che raccoglie tutti i messaggi dei Vescovi delle Diocesi Siciliane inviati in occasione dell’incontro Regionale di Agrigento dei Presidenti Parrocchiali con la Presidenza Nazionale di Azione Cattolica. Mazara del Vallo, lì 26 marzo 2016.

Nella foto S.E. Mons. Domenico Mogavero con il Presidente AC Francesco Crinelli e i Consiglieri Nicola Perrone, Angelina Favata, Stefania Pipitone, Antonietta Vivona, Pietro Fina e Alberto Alagna.

errante web

Solidarietà ad Errante del Consorzio Trapanese per la Legalità e lo Sviluppo

TRAPANI – Nei giorni scorsi si è riunita l’Assemblea del Consorzio Trapanese per la legalità e lo sviluppo alla presenza dei rappresentanti dei comuni di Castelvetrano, Marsala, Mazara del Vallo, Vita, Castellammare del Golfo, Campobello di Mazara, Paceco, Alcamo, Salemi, Erice e Calatafimi Segesta.

L’idea di tenere una seduta straordinaria dell’assemblea del Consorzio è stata del sindaco di Paceco, Biagio Martorana, a seguito della vicenda del consigliere comunale di Castelvetrano, che è stato negativa per l’immagine della città e per tutto il territorio trapanese.

Martorana ha affermato: “Abbiamo ritenuto opportuno e giusto che l’assemblea del Consorzio Legalità si riunisse per formulare sue valutazioni sui fatti ed esprimesse solidarietà nei confronti della città di Castelvetrano e del suo sindaco, attualmente anche presidente della stessa – ha affermato Martorana – al di là delle valutazioni politiche, vadano rispettate le persone, il sindaco di Castelvetrano merita rispetto è non è corretto buttare fango su tutti, come spesso succede in rete, molte volte ingiustamente e senza disporre di corrette informazioni – il Sindaco di Paceco aggiunge – non condividiamo l’atteggiamento tenuto nei confronti del sindaco e della città di Castelvetrano”.

Anche il sindaco Nicolò Coppola di Castellammare del Golfo ha affermato che l’onorabilità del sindaco Errante e della città che con onore amministra non sia sfiorata dalla vicenda che si è verificata e dichiara la sua piena solidarietà allo stesso Errante che rappresenta la cultura onesta di Castelvetrano. Coppola ha ribadito la sua piena fiducia al sindaco e presidente dell’assemblea del Consorzio, che discende anche dalla costatazione diretta di come lo stesso ha operato con capacità e impegno anche in seno al Consorzio.

Il Sindaco Errante ha ringraziato tutti gli intervenuti per le parole di stima che gli altri sindaci o loro delegati hanno espresso nei suoi confronti.

“Sto vivendo settimane complesse e momenti drammatici con un attacco mediatico senza precedenti che ha subito la mia Castelvetrano – ha detto Errante – quanto accaduto capita in un momento amministrativo difficile per la città come le difficoltà di bilancio, il problema dei precari e che ha avuto un eco imprevedibile, con tutti i più importanti mass media a Castelvetrano, con effetti destabilizzanti. Ritengo che il consiglio comunale abbia dimostrato di essere composto, per la maggior parte, da persone serie che si sono dimesse. Il Consorzio è un fiore all’occhiello per il territorio e lo dimostrano gli atti concreti posti in essere, lavorando a fianco delle associazioni del territorio e delle istituzioni scolastiche per affermare la cultura della legalità e lo dimostrano le molte iniziative portate avanti – ha continuato Errante. Faccio politica da molti anni e posso affermare che è politicamente anomalo amministrare una città senza la necessaria opposizione in consiglio, ma è mio dovere pretendere, prima di ogni mia valutazione politica sul punto, restituire alla comunità castelvetranese la onorabilità che merita”.

Nel corso dell’assemblea si è poi parlato anche dell’imminente rinnovo delle cariche rappresentative del consorzio in naturale scadenza nel mese di maggio e dell’avviso finalizzato a individuare iniziative progettuali proposte da soggetti senza finalità di lucro, da attuare con contributo del Consorzio.

Trapani sede dell'Asp

All’Asp la medicina penitenziaria delle carceri di Trapani, Favignana e Castelvetrano

TRAPANI – Il Consiglio dei ministri, con il decreto legislativo n.222/2015, “Norme di attuazione per il trasferimento delle funzioni di medicina penitenziaria dallo Stato alla Regione Siciliana”, entrato in vigore il 6 febbraio 2016, ha disposto il passaggio al servizio sanitario regionale, per il tramite delle Aziende sanitarie provinciali, di tutte le funzioni sanitarie svolte nell’ambito del territorio siciliano dal Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria e da quello per la giustizia minorile del ministero della Giustizia.

“L’Asp dovrà garantire – ha spiegato il direttore generale dell’ASP Fabrizio De Nicola – gli interventi a tutela della salute e i LEA, i livelli essenziali di assistenza, dalle emergenze-urgenze, alle prestazioni specialistiche, alle vaccinazioni e patologie infettive, fino alla cura e riabilitazione delle dipendenze”.

Con il provvedimento entro 120 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto, viene trasferito all’Asp il personale medico, infermieristico e tecnico, di ruolo, in servizio nei tre istituti di pena della provincia, a cui l’azienda dall’1 aprile 2016 dovrà corrispondere il relativo trattamento economico.

Un’apposita convenzione infine è in corso tra il direttore generale dell’Asp di Trapani e il Provveditore regionale dell’Amministrazione penitenziaria, per individuare il personale medico cui affidare le prestazioni medico- legali in favore del personale del Corpo della Polizia penitenziaria.

LOCANDINA STAB FLORIO 2015

Porte aperte, per la Pasqua 2016, all’ex Stabilimento Florio di Favignana

FAVIGNANA – Porte aperte, per la Pasqua 2016, all’ex Stabilimento Florio di Favignana, che si potrà visitare da oggi, sabato 26 marzo, fino al giorno 28, lunedì di pasquetta, dalle 10.00 alle 13.30 con possibilità di visite guidate alle 10.30, alle 11.15 e alle 12.

La biglietteria chiude 30 minuti prima dell’orario di chiusura del museo. Il costo del biglietto, intero, è di 6,00 Euro. L’ingresso è gratuito fino a 18 anni; ridotto, al costo di 3 euro, per gli studenti universitari dai 18 ai 25 anni, e sono applicate le esenzioni di legge. I biglietti sono in vendita solo presso il museo.

Il giorno 28, inoltre, è atteso a Favignana e all’ex Stabilimento Florio, un nuovo gruppo di crocieristi della nave da crociera Costa Neo Riviera, che periodicamente fanno tappa sull’isola visitando anche le vie del paese.

L’ex Stabilimento Florio delle Tonnare di Favignana e Formica, tra i musei più estesi e completi del Meridione d’Italia – è gestito, grazie a un protocollo d’intesa, in collaborazione tra il Comune di Favignana – Isole Egadi e la Soprintendenza ai Beni Culturali di Trapani.

Conticelli e D'Agata

Il Rotary Marsala sostiene i siblings, i fratelli dei disabili

MARSALA – Molto interessante e poco conosciuto il tema trattato dal Rotary Club Marsala, con il responsabile distrettuale Ernesto D’Agata. Il progetto “Amorevolmente insieme – Il Rotary per i Siblings”, che si è tenuto a Palazzo Burgio Spanò, ha trattato da vicino la delicata tematica dei fratelli, ovvero siblings, di persone disabili all’interno del contesto familiare, degli amici, dei compagni di scuola.

“Un bambino dai 6 ai 13 anni, che vive insieme ad un fratello o ad una sorella disabile, vive una situazione fatta di mancanza di attenzioni e di tempo libero, di aggravi economici, ha vissuti disarmonici e non ha una visione oggettiva del disabile, soffocato da cosa succederà quando i genitori non ci saranno più – ha affermato ad un nutrito gruppo di studenti ed insegnanti, D’Agata -. Per la prima volta ci occupiamo di loro, loro che devono sobbarcarsi l’onere di un fratello con problematiche pesanti. Questo fa sviluppare capacità positive come un alto senso di responsabilità e di sensibilità, ma d’altro canto studi psicologici affermano scientificamente che maturano anche gravi disagi nell’interazione sociale”. E’ difficile quindi, spiegare ai “siblings”, che tempo per loro non ce n’è così come tanto è l’imbarazzo che provano quando l’insegnante dice: “Tuo fratello sta combinando questo!”. Il sentimento è quello di frustrazione, di pressione. A tal fine un’equipe del Rotary ha girato l’Italia per capire il fenomeno analizzando le famiglie ed i loro figli, formando operatori ad hoc, creando situazioni di incontro, creando benefici tangibili. E quali sono? D’Agata lo spiega: “Il fratello del disabile non conosce il problema e va informato correttamente, favorendo la sua inclusione in società, costruendo un “dopo di noi”, dando loro delle alternative. E’ stato importante incontrare le famiglie ed i fratelli di persone disabili, fare giocare tra loro i bambini, farli esprimere. E’ stata elaborata anche una Carta delle buone prassi che può essere firmata da cittadini, associazioni, enti ed istituzioni”. La Carta è stata consegnata all’Istituto Superiore “Giovanni XXIII-Cosentino” e al sindaco Alberto Di Girolamo che, intervenendo all’incontro, si è detto disponibile a collaborare: “Facciamo le cose insieme anche se con pochi soldi, ma facciamole nel modo giusto”. Il Presidente del Rotary Marsala, Giovanni Conticelli, ringraziando gli intervenuti, insieme a Ernesto D’Agata ha premiato Laura Catalano, studentessa del Liceo Scientifico “P. Ruggieri”, per aver partecipato al progetto interdistrettuale “Good News Agency – conseguire l’educazione primaria ovunque”.

foto accardo

L’Europarlamentare on. Michela Giuffrida incontra il Circolo PD di Campobello di Mazara

CAMPOBELLO DI MAZARA – Si è tenuto nella mattinata di martedì 22 marzo, presso il circolo PD di Campobello di Mazara, l’incontro con l’Europarlamentare on. Michela Giuffrida, il segretario provinciale Marco Campagna ed il segretario cittadino del Partito Democratico Vincenzo Accardo.

L’Europarlamentare, già componente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale e della Commissione Sviluppo Regionale dell’UE, ha ascoltato gli intervenuti sulle problematiche territoriali legate all’agricoltura. Ha, inoltre, parlato di aiuti alle imprese, di politiche sociali e dei settori per i quali gli Enti locali possono avere accesso ai fondi europei.

L’on. Michela Giuffrida ritornerà in provincia di Trapani entro l’anno per illustrare le opportunità di finanziamento, i fondi e i bandi diretti agli agricoltori per la promozione dei prodotti agricoli. Durante il dibattito il segretario del PD Vincenzo Accardo ha ribadito come il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), il Fondo sociale europeo (FSE), e i Fondi di Coesione sono strumenti attraverso i quali le amministrazioni locali possono, nell’ambito della Strategia Europa 2014-2020, incentivare la crescita e lo sviluppo locale al fine di accrescere l’efficienza istituzionale e sociale, e migliorare la qualità dei servizi pubblici.

Pagina 2 di 1712345...10...Ultima »