Archivi del mese: aprile 2016

assessore Salvo Bologna

“Abbiamo lavori finanziati in tutte le scuole cittadine”

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – «Abbiamo finanziamenti per tutte le scuole cittadine ed in alcune di queste i lavori sono già stati avviati, in altre stanno per partire. Non una delle scuole cittadine risulta scoperta da lavori di ristrutturazione, ammodernamento o efficientamento energetico. È questo il motivo per cui non “salutiamo” alcuna cifra per il plesso scolastico Crispi e Verga. Entrambe le scuole hanno dei finanziamenti che riguardano la stessa tipologia di intervento che la Regione intendeva inserire in un piano di edilizia scolastica che non dava certezza del finanziamento».

Lo affermano il sindaco Nicolò Coppola ed il vicesindaco ed assessore alla Pubblica Istruzione Salvo Bologna, in riferimento all’articolo pubblicato dalla testata Tp24.it dal titolo “In Provincia persi 11 milioni di euro per l’edilizia scolastica. Di cui 5 a Marsala”. «Non c’è stata alcuna dimenticanza ma una precisa scelta ed anche una volontà oculata: quello regionale infatti, non era un finanziamento certo ma l’inserimento in una sorta di long list; precondizione per l’inserimento ed il successivo finanziamento – proseguono il sindaco e l’assessore – era l’aggiornamento dell’anagrafe scolastica in tempi brevissimi. Abbiamo presentato il progetto pensando ad una possibile proroga dell’aggiornamento ma così non è stato dunque non abbiamo ritenuto condizione utile seguire ancora l’iter perché sapevamo di non rientrare tra i pochi progetti che avrebbero ottenuto il finanziamento. Abbiamo dunque optato per ben più corposi e certi finanziamenti europei che abbiamo ottenuto per l’efficientismo energetico, la ristrutturazione e messa in sicurezza, sia del Verga e del Crispi che delle altre scuole. Non per questo abbiamo abbandonato l’aggiornamento dell’anagrafe scolastica alla quale abbiamo lavorato perché condizione fondamentale per accedere ai nuovi finanziamenti. Dispiace che si sia scambiato l’inserimento in una lista per un finanziamento certo. Sottolineiamo che si è dato avvio ai lavori finanziati a valere sul piano del Miur denominato #scuolesicure. Già completati i lavori di un plesso, concluse le procedure di gara degli altri due. I lavori che partiranno nel 2016 varranno ulteriori 400 mila euro. Per non dimenticare – concludono il sindaco e l’assessore – il progetto di impianto fotovoltaico a valere sui fondi Jessica, approvato sia dall’ente di controllo tecnico, sia dall’istituto di credito erogante il finanziamento. Il progetto prevede la realizzazione di vari impianti fotovoltaici per 450 mila euro».

Da sx Mastronardi, Patterson e De Waele

Tumori al cervello: 4.500 i nuovi casi ogni anno in italia

ROMA – I tumori cerebrali costituiscono il tipo più comune di neoplasie in pazienti pediatrici. In aumento i casi di tumore cerebrale primitivo nell’anziano: ancora ignote le cause, oltre naturalmente all’aumentata aspettativa di vita.

Sono otto i nuovi casi diagnosticati di tumore cerebrale primitivo per ogni 100mila persone ogni anno, per un totale di circa 4500 nuovi tumori cerebrali diagnosticati ogni anno in Italia. Il sesso maschile risulta più colpito di quello femminile, sebbene vi siano alcune differenze in alcuni tipi istologici: i meningiomi, ad esempio, sono più frequenti nelle donne.

Le nuove tecnologie hanno consentito negli ultimi anni un trattamento microchirurgico più efficace e molto spesso risolutivo di questi tumori, riducendo la morbilità, ossia la comparsa di complicanze postoperatorie responsabili di deficit temporanei o talvolta permanenti. Sono questi i presupposti scientifici della 7a edizione del Corso internazionale di dissezione “hands-on” rivolto agli specialisti in Neurochirurgia su preparati anatomici, riguardanti i vari approcci alle patologie neoplastiche e vascolari cerebrali.

“Negli ultimi 10 anni l’innovazione tecnologica ha sovvertito il modo di intendere e fare chirurgia, in particolare quella neurologica Il cambiamento principale è stato riportato nel campo cerebrale, con strumenti sempre all’avanguardia che permettono procedure più rapide e più efficaci. Da un punto di vista produttivo l’Italia è sempre stata all’avanguardia rispetto ai paesi di tutto il mondo. Le strutture italiane, infatti, riescono ad abbracciare velocemente questo cambiamento, rendendo i loro servizi sempre più efficaci ed efficienti”.

Come precisa il prof. Luciano Mastronardi, Direttore UOC Neurochirurgia dell’Ospedale San Filippo Neri di Roma – ASL Roma1 e Presidente della Associazione Italiana di Dissezione Anatomica (AIDA) – “qualsiasi aumento di volume all’interno del cranio si traduce in un aumento della pressione intracranica, in quanto la scatola cranica è inestensibile. Cefalea, vomito, epilessia e deficit neurologici sono i disturbi che più spesso si portano alla diagnosi”.

Sono otto i nuovi casi diagnosticati di tumore cerebrale primitivo per ogni 100mila persone ogni anno, per un totale di circa 4500 nuovi tumori cerebrali diagnosticati ogni anno in Italia. Il sesso maschile risulta più colpito di quello femminile sebbene vi siano alcune differenze in alcuni tipi istologici: ad esempio, i meningiomi (tumori intracranici e spinali a partenza dalle meningi) sono più frequenti nelle donne ed i glioblastomi (tumori primitivi del cervello) negli uomini. I tumori cerebrali costituiscono il tipo più comune di neoplasie in pazienti pediatrici. In aumento i casi di tumore cerebrale primitivo nell’anziano: ancora ignote le cause, oltre naturalmente all’aumentata aspettativa di vita.

La tecnologia svolgerà un ruolo chiave sempre maggiore per sconfiggere questa malattia: gli enormi passi in avanti, fatti soprattutto negli ultimi 5 anni, promettono importanti cambiamenti e tempi di intervento sempre più veloci ed efficaci. Il progresso ha così accelerato il processo di guarigione e di osservazione, con strumenti meno invasivi e più innovativi.

“La Neuronavigazione – spiega Raffaelino Roperto, neurochirurgo del Presidio Ospedaliero San Filippo Neri di Roma – è un sistema di localizzazione stereotassico tecnologicamente avanzato che permette di fornire una localizzazione precisa (ed in tempo reale) dell’anatomia del paziente integrando e mostrando un qualunque punto del campo operatorio su una immagine TAC o RMN dello stesso paziente selezionata preoperatoriamente. Il Monitoraggio Neurofisiologico intraoperatorio, permette di eseguire interventi sempre più complessi, riducendo in maniera significativa il rischio di deficit neurologici post-operatori. Un’altra importante metodica è rappresentata dall’Awake Surgery, ossia tutti quegli interventi craniotomici a paziente sveglio e collaborante, con lo scopo di rimuovere quanto più tumore possibile senza provocare danni neurologici aggiuntivi e permanenti”.

IntegraVita

Rappresentazione finale del progetto teatrale: “Integra Vita – storie a confronto”

VITA – Si terrà il 4 maggio a Vita la performance finale del laboratorio “IntegraVita – storie Confronto” che vede coinvolti un gruppo di ragazzi vitesi e un gruppo di migranti, beneficiari dello SPRAR di Vita.

L’iniziativa mira, mediante la sperimentazione teatrale, a favorire il processo di integrazione e di conoscenza reciproca, stimolando la cooperazione e la solidarietà dei due gruppi. Un percorso realizzato con il metodo del Teatro dell’Oppresso, elaborato da Augusto Boal, che usa il teatro come mezzo di conoscenza e trasformazione della realtà interiore, relazionale e sociale. Il laboratorio è stato curato da Sara Manzo ed è stato realizzato con la collaborazione della ProLoco Vitese. La performance di Teatro Forum, che inizierà alle 19.30 in via G. Verga (davanti alla caserma dei carabinieri), è ispirata dalle storie emerse durante il percorso.

Il progetto rientra nelle attività della rete “I colori del mondo”, che comprende i centri SPRAR gestiti dal Consorzio Solidalia nei comuni di Marsala (ente capofila), Buseto Palizzolo, Castellammare del Golfo, Custonaci, Paceco e Vita.

Il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR), attivo in Italia dal 2001, è composto da un network di Enti locali che, con il prezioso contributo delle realtà del terzo settore, realizzano interventi di accoglienza per quanti arrivano sul territorio italiano in cerca di protezione internazionale.

Partanna Palazzo Pisciotta Calandra XVII sec..-

Approvato il programma definitivo della 3^ settimana della cultura Città di Partanna

PARTANNA – Con delibera n. 67 del 20 aprile 2016, la Giunta Municipale ha approvato il programma definitivo della 3^ settimana della cultura Città di Partanna.

Il programma si articola in 7 giornate dal 9 maggio al 15 maggio e prevede il coinvolgimento delle Istituzioni scolastiche, delle associazioni culturali del territorio, di docenti e di alunni delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado della Città.

Diversi saranno gli appuntamenti dedicati a giovani e non, in un programma intenso che prevede anche tre momenti particolarmente significativi che riguardano rispettivamente il 9 maggio alle ore 10,00, l’intitolazione della biblioteca comunale per bambini al piccolo Baldo Aiello, alle ore 17,30 l’intitolazione della biblioteca comunale all’insigne storico partannese Francesco Saladino e il 14 maggio alle ore 10,00 l’intitolazione dell’istituto comprensivo statale di Partanna al premio Nobel Rita Levi Montalcini con la presenza della nipote Ing. Piera Levi Montalcini.

Il Sindaco dichiara: “siamo particolarmente soddisfatti del lavoro di programmazione fin qui svolto, frutto di una intensa collaborazione fra l’amministrazione comunale, Consiglieri comunali compresi, la rete delle associazioni culturali della città e di singoli docenti ed esperti che hanno contribuito fattivamente e volontariamente alla stesura di questo importante momento culturale e sociale. In particolare sento il dovere di ringraziare le associazioni Fidapa Sez. di Partanna, la Pro Loco di Partanna, l’associazione PAM (Prima Archeologia del Mediterraneo), l’associazione il Medioevo, il gruppo XAIPE di Salemi, l’associazione scacchistica Arcadia di Partanna, i dirigenti delle due istituzioni scolastiche nonché la prof.ssa Giusy Serena Chiofalo e il mio consulente in materia dott. Domenico De Gennaro”.

L’assessore Bulgarello: “il programma prevede, oltre alle intitolazioni, dei laboratori didattici di archeologia rivolti agli alunni delle classi della scuola primaria, presentazioni di tesi di laurea e mostre fotografiche, una proiezione di un film inchiesta a cura di Francesco Millonzi, presentazioni di libri, cenni storici sul medioevo, nonché la IX edizione del premio Lectio Magna. Per la realizzazione del programma saranno utilizzati diversi nostri spazi di particolare pregio storico e monumentale come l’ex Monastero delle Benedettine, il Castello Grifeo, il Palazzo Calandra e l’area archeologica dello stretto”.

musica-dal-vivo-nei-locali-pubblici-1

Musica e momenti di riflessione per il “Primo Maggio” a Petrosino

PETROSINO – La festa del lavoro viene celebrata a Petrosino con una manifestazione all’insegna della buona musica.

La giornata del primo maggio è stata organizzata dalla “School of Talent” di Claudio Noto, con il patrocinio del Comune di Petrosino che da sempre sostiene le iniziative che valorizzano il talento dei giovani siciliani.

“Sarà una giornata all’insegna dello svago – ha detto l’assessore alle Politiche Giovanili, Federica Cappello -, ma che punta anche alla valorizzazione di artisti siciliani. Quindi, tanto divertimento con musica, danza e animazione, ma anche momenti di riflessione attraverso le canzoni e le parole di alcuni brani che verranno eseguiti durante le esibizioni”. La manifestazione sarà presentata da Mariella Domingo e da Vincenzo Coppola.

L’appuntamento è per domenica primo maggio, alle ore 16:00, in piazza Biscione. Se le condizioni meteo non permetteranno di far cominciare la manifestazione all’aria aperta, ci si sposterà all’interno del Centro Polivalente.

menfi

Avviato l’iter per la revisione del Piano Regolatore Generale

MENFI – L’Amministrazione Comunale di Menfi, insieme al Consiglio Comunale, ha avviato l’iter per la revisione del Piano Regolatore Generale, da completare nel 2017. Dato il profondo impatto che tale strumento ha sulle prospettive di sviluppo dell’intero territorio, l’Amministrazione Comunale intende promuovere, sin dalla fase preliminare, una proficua collaborazione colla comunità locale.

La prima occasione di confronto si terrà giorno 7 maggio. Tutti i tecnici ed i professionisti del territorio sono invitati a partecipare all’incontro organizzato, dalle 9:30, presso la Sala Consiliare – in seno alla Torre Federiciana-. All’incontro prenderanno parte il personale dell’Ufficio del Piano, l’Amministrazione ed il Consiglio Comunale. Esso sarà una prima occasione di confronto sulle impostazioni e le finalità generali di cui si ritiene che il PRG debba dotarsi.

Coloro i quali fossero interessati ad inviare una proposta scritta, tecnica ed utile ai fini dell’impostazione del PRG, che è possibile mandare, entro il 15 maggio pv, una email all’indirizzo di posta elettronica ufficiopiano4@comune.menfi.ag.it

foto regata Coppa Italia windsurf

Windsurf: conclusa a Torbole la prima regata nazionale di “Coppa Italia”

MARSALA - Conclusa al Circolo Surf di Torbole la prima regata della “Coppa Italia” – classi Techno e RSX. In acqua ben 170 Techno e 19 RSX che si sono sfidati per tre giorni consecutivi: da sabato 23 a lunedì 25 aprile.

Il campo di regata è stato caratterizzato da continui cambiamenti climatici: il vento leggero è stato protagonista durante tutta la prima giornata, consentendo agli atleti di disputare tutte le prove di gara previste; il secondo giorno, invece, è cominciato con un vento debole, ma già dal primo pomeriggio si è registrato un forte vento da sud con raffiche che hanno raggiunto i 35 nodi; infine, l’ultimo giorno di regata è stato caratterizzato da vento sostenuto, consentendo di disputare tre prove per tutte le categorie in gara.

La Società Canottieri Marsala, capitanata dagli allenatori Valerio Linares e Francesco Busett, ha disputato ottime prestazioni riuscendo a conquistare diverse posizioni sul podio. Federico Ferracane ha conquistato il secondo posto nella classe Under 17, mentre Benjamin Romeo ha chiuso al quarto posto. Altro bel traguardo è stato quello di Desirè Tumbarello che nella classe RSX si è classificata seconda femminile, e quello di Gaia Busetta che ha raggiunto il terzo posto femminile in classifica. Buone anche le prestazioni degli altri atleti della Canottieri Marsala: Roman Sorrentino – 11° posto Under 17; Alessandro Colarossi – 8° Under 13; Dario Floreno – 12° Under 15; Riccardo Busetta – 15° in classifica, classe RSX.

Bella lotta al vertice, nella categoria under 17, tra i fratelli Renna del Circolo Surf Torbole e gli atleti Ferracane e Romeo della Società Canottieri Marsala, che hanno rilanciato la sfida dando appuntamento alla seconda tappa della “Coppa Italia”, che si terrà a Marsala dal 3 al 5 giugno 2016.

cardiologia

Ospedale di Alcamo: dichiarazione della direzione strategica dell’Asp di trapani

ALCAMO – L’Unità operativa semplice di cardiologia del presidio ospedaliero di Alcamo non è stata chiusa, né sarà soppressa. Nessun provvedimento della Direzione Strategica Aziendale il 28 aprile scorso ha infatti soppresso la Cardiologia del P.O. di Alcamo.

Vi è la proposta del Direttore medico del presidio di accorpare le degenze ordinarie con la Medicina solo per il periodo estivo, considerata la carenza organica di personale di comparto e per permettere al personale di usufruire delle ferie estive. Detta carenza di personale è provvisoria, in attesa delle assunzioni che l’azienda sta mettendo in atto.

Non viene “dislocato” alcun cardiologo dal reparto di Alcamo a quello di Pantelleria, ma ciò rientra nella normale avvicendamento del personale medico dell’intera A.S.P. che, settimanalmente, a turno da tempo presta servizio a Pantelleria per garantire le urgenze, cosa che già in passato hanno garantito i Cardiologi dell’ospedale di Alcamo.

Si precisa altresì che anche altri dirigenti medici, di altre discipline sia degli altri Presidi ospedalieri che del Presidio Ospedaliero di Alcamo; infatti anche quelli di Chirurgia,Ginecologia, Radiologia, Anestesia, Pediatria, Pronto Soccorso hanno effettuano ed effettuano questo avvicendamento.

tasse

Al via la rateazione per le somme di natura tributaria ed extratributaria

CASTELVETRANO – Con delibera di Giunta Municipale è stato approvato ieri (29 aprile)  l’indirizzo operativo in merito alla rateazione di somme di natura tributaria ed extra-tributaria. L’attuale andamento negativo della congiuntura economica nazionale ed internazionale ha avuto pesanti riflessi anche sul tessuto economico comunale e , conseguentemente, anche sul tenore di vita dei cittadini.

L’aumento dei casi di disagio economico, soprattutto nell’ultimo biennio, ha fatto sì che aumentassero le richieste di rateazione per il pagamento delle somme dovute al Comune di Castelvetrano, con i notevoli disagi anche per l’amministrazione che ha visto ridursi considerevolmente le entrate tributarie ed extratributarie con le prevedibili conseguenze che hanno portato a notevoli disagi per l’erogazione di tutti i servizi essenziali per la comunità.

Sulla scorta di quanto la stessa Agenzia delle Entrate prevede con la dilazione dei pagamenti dei tributi, anche l’Amministrazione ha ritenuto doveroso approvare gli indirizzi operativi predetti per consentire ai cittadini di superare l’eventuale momento di crisi economica, regolarizzando le proprie posizioni con tempi più lunghi, al fine di non incorrere nelle pesanti sanzioni alle quali andranno incontro gli utenti morosi.

La rateazione sarà concessa a seguito di richiesta scritta e motivata da parte del debitore e rimessa alla valutazione del funzionario responsabile.

La rateazione sarà ammessa per comprovati motivi di momentanea difficoltà economica e finanziaria e consentita per un periodo non superiore ai due anni ( ventiquattro mesi). Decorso il primo anno, sulle restanti rate, dovranno essere applicati gli interessi di mora al tasso legale previsto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Sarà onere del debitore recapitare all’ufficio concedente, copia del bollettino o della quietanza della rata pagata ed in caso di mancato pagamento di una sola rata, l’ufficio provvederà ad attivare le procedure per la riscossione forzosa delle rimanenti rate.

marinella2

Approvata la delibera per la realizzazione dei parcheggi di interscambio

CASTELVETRANO – Con delibera di Giunta Municipale, in data odierna, è stato approvato lo schema di avviso di manifestazione d’interesse volto alla ricognizione di eventuali immobili o edifici fatiscenti che i proprietari potranno cedere all’amministrazione comunale per la previsione e la successiva realizzazione dei cosiddetti parcheggi di interscambio.

L’articolo 47 della Legge Regionale 17 marzo 2016 n° 3, prevede la concessione da parte dell’Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità di finanziamenti in conto capitale per la realizzazione di “parcheggi di interscambio”, mediante avviso che sarà pubblicato dallo stesso assessorato entro 120 giorni dalla data di entrata in vigore della legge. In pratica i soggetti proprietari di aree e fabbricati fatiscenti ubicati nel centro abitato di Castelvetrano e delle borgate di Marinella e Triscina di Selinunte, potranno cedere a titolo oneroso le predette aree al fine di realizzare i cosiddetti parcheggi di interscambio di cui alla L.R. 6/2016.

La concessione del finanziamento è subordinata all’adozione da parte degli Enti richiedenti del Put (Piano Urbano del Traffico) del piano urbano della mobilità o piano parcheggi. Il Put che è stato adottato con delibera del Consiglio Comunale n° 22 del 2004 sarà quindi oggetto di revisione da parte degli uffici competenti con la successiva adozione del piano parcheggi.

“Predisporremo un apposito gruppo di progettazione anche intersettoriale al fine di dotarci in tempi brevi degli strumenti di pianificazione adeguati ed aggiornati – ha detto il Sindaco Felice Errante – al fine di aggiudicarci questi importanti finanziamenti che ci permetterebbero di realizzare una serie di parcheggi, principalmente nelle borgate, che sono indispensabili ai fini della mitigazione delle congestioni del traffico veicolare ed all’attenuazione dei livelli di inquinamento. A breve partiremo con la ricognizione di queste aree con l’auspicio che i proprietari comprendano l’importanza strategica di queste opere e si adoperino per la cessione all’Ente”.

Pagina 1 di 1612345...10...Ultima »