KLEOS - domenica, 11 febbraio 8:40

Alla riscoperta dei monumenti colpiti dal sisma del ’68

CASTELVETRANO – L’I. C. “Lombardo Radice – Pappalardo” ha aderito ad un partenariato con CESVOP per la realizzazione del progetto “Percorsi in CITTA’dinanza?”, insieme con le associazioni di volontariato presenti sul territorio; il progetto consiste nella realizzazione di un percorso di educazione ai beni storico – artistici presenti sul nostro territorio che riesca, da un […]

image

CASTELVETRANO – L’I. C. “Lombardo Radice – Pappalardo” ha aderito ad un partenariato con CESVOP per la realizzazione del progetto “Percorsi in CITTA’dinanza?”, insieme con le associazioni di volontariato presenti sul territorio; il progetto consiste nella realizzazione di un percorso di educazione ai beni storico – artistici presenti sul nostro territorio che riesca, da un lato, a favorire la promozione e la valorizzazione del patrimonio storico – artistico e, dall’altro, a coinvolgere e sensibilizzare i giovani ai valori della cittadinanza attiva, intesa soprattutto come partecipazione e impegno civile. E’ intento comune dell’Istituto e del CESVOP focalizzare l’attenzione sulla città vista come un insieme di valori, di tradizioni che costituiscono l’asse portante di un patrimonio culturale strettamente legato al territorio con il quale si identificano. I ragazzi, in occasione del 50esimo anniversario del sisma, saranno impegnati nell’attività di ciceroni di due beni di interesse storico – artistico la chiesa di San Giuseppe e la chiesa di Maria SS. Annunziata, interessate entrambe dal sisma del 1968, ed attraverso un percorso di Trekking Urbano, accompagneranno alla scoperta della bellezza e della storia degli edifici religiosi, con particolare attenzione agli eventi post sisma.

La scuola insieme al volontariato promuove la responsabilità e il protagonismo giovanile nella realizzazione di un investimento comune per il recupero e la valorizzazione dei beni di interesse storico – artistico della nostra città. I destinatari indiretti delle azioni del progetto saranno tutti gli studenti, le famiglie degli stessi e l’intera comunità.

Saranno impegnate in questa attività le classi 2^C e 2^D seguiti dai docenti G. Bonanno e C. Armata.
Il percorso si svilupperà in 3 incontri, della durata di circa 3 ore ciascuno durante le ore pomeridiane, e realizzati con metodologie didattiche interattive al fine di consentire agli studenti di diventare protagonisti della ricostruzione storica e della fruizione. A conclusione del percorso per una diffusione più ampia del progetto e per garantirne una continuità con le altre attività curriculari una rappresentanza degli studenti partecipanti al progetto, coadiuvati dai volontari, farà da cicerone all’interno del percorso di trekking cittadino che prevederà la visita ai monumenti oggetto del loro studio.


Torna alla Home