KLEOS - sabato, 13 giugno 6:29

Alla scoperta della legalità

Se dovessimo considerare e numerare tutte le volte in cui si pronuncia e si utilizza il termine “legalità” sicuramente manterremo il primato. Eppure ancora oggi non ne conosciamo il vero valore e significato. Teoricamente tutto quello che è legale dovrebbe essere giusto, ma nella vita di tutti i giorni tocchiamo con mano le iniquità che […]

Se dovessimo considerare e numerare tutte le volte in cui si pronuncia e si utilizza il termine “legalità” sicuramente manterremo il primato. Eppure ancora oggi non ne conosciamo il vero valore e significato. Teoricamente tutto quello che è legale dovrebbe essere giusto, ma nella vita di tutti i giorni tocchiamo con mano le iniquità che scaturiscono dalla pseudo-legalità, la desertificazione dei valori e dell’anima. La legalità va praticata in modo consapevole e fattivo perchè costituisce la garanzia vera e sicura di una sfera intangibile della libertà per i cittadini. La legalità va nutrita e amata quotidianamente e continuamente. I giovani del Ferrigno, del Cipolla-Pantaleo, del Virgilio-Titone hanno lanciato questo messaggio nel corteo del 22 Maggio che si è snodato per le vie cittadine di Castelvetrano ed ha trovato la sintesi nella piazza D’Aragona e Tagliavia. “No, non siamo ancora soddisfatti e non lo saremo finché la giustizia non scorrerà come l’acqua e il diritto come fiume possente”(M.L. King). Perché il sentirsi “NOI” ci rende veri uomini liberi e ci dà vigore e coraggio, quello stesso per cui veri uomini hanno offerto e perduto la loro vita, senza mai abbandonare la lotta.

 


Torna alla Home