KLEOS - martedì, 11 aprile 15:20

Cash Mob per messaggi forti di sostegno al territorio

ERICE – Inaugurata ieri (10 aprile) la campagna elettorale di Daniela Virgilio, candidata a sindaco di Erice per il Movimento Area Attiva che, così come annunciato la scorsa settimana, ha scelto un cash mob per lanciare un messaggio forte al territorio. Il cash mob è infatti un raduno di più persone presso un’attività commerciale per […]

CASH MOB

ERICE – Inaugurata ieri (10 aprile) la campagna elettorale di Daniela Virgilio, candidata a sindaco di Erice per il Movimento Area Attiva che, così come annunciato la scorsa settimana, ha scelto un cash mob per lanciare un messaggio forte al territorio. Il cash mob è infatti un raduno di più persone presso un’attività commerciale per sostenerla economicamente tramite l’acquisto collettivo dei suoi prodotti o servizi.

Il gruppo di amici, simpatizzanti e candidati di Area Attiva si è dato appuntamento ieri tramite i social network in un negozio della via Marconi, dove si trova l’attività artigianale di Michela Sardisco realizzando, dalle ore 19 in poi, una serie di acquisti che hanno consentito alla titolare di chiudere cassa in positivo. Nell’arco di un’ora sono state circa 100 le persone che hanno fatto acquisti.

“Spero che iniziative come questa diventino virali – dichiara Daniela Virgilio -. Vorrei che si sviluppasse un atteggiamento mentale diverso verso le attività artigiane, che custodiscono il nostro patrimonio culturale, attraverso il sostegno della stessa comunità in cui le stesse operano. Il sistema del cash mob rientra nelle politiche attive di rilancio dei territori e abbraccia, sostiene e valorizza l’artigianato locale, specialmente in quelle zone periferiche del territorio dove il turismo non arriva, innescando un circolo virtuoso che serve a valorizzare le piccole realtà economiche del territorio e ad incidere in termini di benessere sulla collettività. Un termine inglese – sottolinea – non deve spaventare semmai va compreso il significato intrinseco della parola cash mob che è quello di lanciare un messaggio collettivo importante di sostegno. E proprio per dare un segnale al territorio, realizzeremo altri cash mob in altre attività commerciali di Erice e delle frazioni”.

L’artista Miche Sardisco, che è rimasta piacevolmente stupita dall’iniziativa, ha dedicato un po’ di tempo a spiegare ai bambini e alle famiglie presenti come si crea un’opera in ceramica.

“La gratitudine manifestata da Michela Sardisco – dichiara Daniela Virgilio – e l’entusiasmo manifestato dalle attività commerciali vicine, mi spingono a pensare che abbiamo intrapreso la giusta strada e abbiamo lanciato il giusto messaggio, forte, vero e concreto, e continueremo così anche nei mesi a seguire. Nei prossimi mesi, altre le piccole botteghe artigiane, a sorpresa, beneficeranno di questa iniziative. Non solo creatività e innovazione, manifestare vitalità, attivismo, dare valore alle idee… per questo ci chiamiamo Area Attività!”

L’idea di realizzare i cash mob è di due psicologhe, Alessia Genna e Marianna Cerrito, che partecipano attivamente al progetto Area Attiva. Le due professioniste fanno parte dello staff dell’elaborazione delle idee del candidato sindaco Daniela Virgilio lavorando sia sul programma sia sulle metodologie di comunicazione per coinvolgere “attivamente” la popolazione. Il compito di coordinare lo staff elettorale è stato affidato a Pietro Donato, candidato e giovane imprenditore edile.


Torna alla Home