KLEOS - lunedì, 17 Giugno 12:43

Giornata dello Sport 2019. Una festa memorabile per gli alunni dell’IC “Lombardo Radice- Pappalardo”

CASTELVETRANO – Con l’intento di dare conclusione ai numerosi progetti ed attività legate alla promozione della pratica sportiva e dello sport di squadra, nella mattinata del 4 giugno 2019 si è celebrata, presso la palestra del plesso “Pappalardo”, la “Giornata dello Sport”, ormai una collaudata consuetudine, quasi una vera e propria tradizione per la scuola. […]

CASTELVETRANO – Con l’intento di dare conclusione ai numerosi progetti ed attività legate alla promozione della pratica sportiva e dello sport di squadra, nella mattinata del 4 giugno 2019 si è celebrata, presso la palestra del plesso “Pappalardo”, la “Giornata dello Sport”, ormai una collaudata consuetudine, quasi una vera e propria tradizione per la scuola. L’iniziativa ha visto come protagonisti tutti gli alunni dell’Istituto, compresi i piccoli della Scuola dell’Infanzia, nella convinzione che educare gli studenti ai valori dello sport, sensibilizzando gli stessi a principi fondamentali per la convivenza civile, quali il gioco di squadra, la lealtà, il rispetto reciproco e delle regole, abbia un alto valore educativo. La giornata si è aperta con l’esibizione del gruppo Progetto “Dalla parte giusta” con la coreografia di Emilia Mihalova, esperta in percorsi di psicomotricità dove il movimento, la musica e i sensi aiutano ad acquisire senso di identità ed appartenenza, unitamente ai valori dello sport e della cittadinanza attiva. Protagonisti sono stati gli alunni delle classi quinte della Scuola Primaria e gli alunni della Scuola Secondaria di primo grado. E’ stata poi la volta degli alunni delle classi 1^, 2^ e 3^ della Scuola Primaria che hanno partecipato al progetto “BASK ET SCHOOL 2018/19”, curato dall’associazione ASD Basketland di Castelvetrano con la Presidente Filippa Maria Firenze e gli allenatori Guido Bertoglio e Giuseppe Scirè. Il progetto è nato allo scopo di favorire lo sviluppo cognitivo degli alunni ed attivare processi di crescita utili alla prevenzione del disagio giovanile in un’ottica inclusiva. A seguire, si sono esibiti gli alunni delle classi 4^e 5^ della Scuola Primaria con il progetto “SPORT DI CLASSE”, portato avanti, durante il corso dell’anno scolastico, dal tutor sportivo Maria Chiara Parisi. La performance è iniziata con l’inno del fair-play coreografato e cantato da tutti gli alunni, seguito da un riscaldamento eseguito con una base musicale rilassante che ha coinvolto tutto il pubblico presente ed è continuata con l’esibizione delle otto classi coinvolte che si sono avvicendate in percorsi di alfabetizzazione motoria, giochi pre-sportivi tradizionali e staffette, giochi per lo sviluppo delle capacità coordinative e infine attività di Giocosport. Nell’ultima parte della mattinata si sono svolti tornei a squadre di palla rilanciata e pallavolo mista con gli alunni della Scuola Secondaria di 1° grado. Gli alunni delle varie squadre hanno svolto le partite in un gioco corretto all’insegna del divertimento e del fair play, perché le attività motorie e sportive contribuiscono all’apprendimento della capacità di modulare e controllare le proprie emozioni, promuovono il valore del rispetto di regole concordate e condivise e di valori etici alla base della convivenza civile. I docenti coordinatori dei gruppi sportivi Francesco Rubbino ed Enza Filardo, insieme ai docenti di Educazione Fisica Rosa Barresi, Giuseppe Cangemi e Gianni Costanzo, si sono impegnati a trasmettere e a far vivere ai ragazzi i principi di una cultura sportiva portatrice di rispetto per sé e per l’avversario, di lealtà di senso di appartenenza e di responsabilità, di controllo dell’aggressività, di negazione di qualunque forma di violenza.

finale-pallavolo_xGrande la soddisfazione della Dirigente Scolastica, prof.ssa Maria Rosa Barone, che ha voluto ringraziare i giovanissimi atleti di tutti i plessi per l’impegno e il fair play mostrati nello svolgimento delle gare, i docenti coinvolti nell’organizzazione e i genitori che, ancora una volta, hanno appoggiato il progetto, permettendone l’ottima riuscita seguendo con interesse e partecipazione le gesta sportive dei propri figli.

La Dirigente, nel suo discorso conclusivo, ha voluto anche ricordare gli altri progetti sportivi realizzati in quest’anno scolastico a valere sul Fondo Sociale Europeo – PON 2014/2020, quali il progetto “BENE…ESSERE A SCUOLA” di 60 ore rivolto agli alunni delle classi prime e seconde della Scuola Primaria, senza distinzione alcuna, dove l’aspetto centrale, come ampliamento del progetto MIUR “Sport di classe” è stato il gioco nelle sue varie forme e dove sono state svolte attività laboratoriali per la costruzione di originali e divertenti attrezzi sportivi, usati per la realizzazione di giochi motori. Per il progetto sono stati reclutati esperti del settore, il tutor interno la docente Antonina Ingrasciotta e l’esperto esterno dott.ssa Maria Chiara Parisi, chinesiologa specializzata in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate. Un plauso particolare ha voluto dedicare, infine, a tutti i piccoli atleti della Scuola dell’Infanzia che hanno partecipato al progetto PON “Gioco@imparare”- MODULO “UN. DUE. TRE…GIOCA E SALTA INSIEME A ME”, finalizzato allo sviluppo armonioso della personalità dei bambini, che ha permesso ad ognuno di loro di raggiungere competenze ed abilità trasversali a tutti i campi di esperienza. Grazie alla collaborazione fra due docenti interne, Debora Maggio, in qualità di docente tutor, e Francesca Li Vigni, in qualità di docente esperto, i bambini di Scuola dell’Infanzia di entrambi i plessi scolastici dell’istituto sono stati coinvolti in un percorso didattico-educativo avvincente e divertente che ha confermato l’attenzione riservata dall’Istituto alla continuità e verticalità fra ordini di scuola, in cui i protagonisti sono i valori più alti del vivere civile e l’amore per lo sport, inteso come attività formativa imprescindibile.


Torna alla Home