KLEOS - sabato, 20 gennaio 5:06

“Grazie Presidente…dovresti venire più spesso!”

di Antonino Bencivinni       La venuta del Presidente della Repubblica a Partanna in occasione del 50esimo anniversario del terremoto della Valle del Belice è stata certamente un grande risultato per la cittadina belicina e per tutto il territorio, come giustamente evidenzia nelle considerazioni riportate qui sotto, il sindaco di Partanna Nicolò Catania. Significativi sono […]

Kleos 20 gennaio 2018

di Antonino Bencivinni       La venuta del Presidente della Repubblica a Partanna in occasione del 50esimo anniversario del terremoto della Valle del Belice è stata certamente un grande risultato per la cittadina belicina e per tutto il territorio, come giustamente evidenzia nelle considerazioni riportate qui sotto, il sindaco di Partanna Nicolò Catania. Significativi sono stati i contenuti dei discorsi tenuti nell’Auditorium di Partanna dal Presidente della Repubblica e dal sindaco di Partanna (che riportiamo nelle pagine che seguono). Ammirevole, poi (e non a caso è stata apprezzata per questo) è stata la tenuta della macchina organizzativa del Comune che ha funzionato per molti giorni a pienissimo ritmo. La parte più immediatamente visibile di questa particolare attività non è sfuggita neppure a partannesi tradizionalmente critici nei confronti dell’amministrazione che si sono compiaciuti (pur nei distinguo politici) nel constatare l’attuazione dei numerosi lavori di manutenzione che hanno reso più presentabile la città: dalle numerose erbacce tolte in zona Camarro e altrove, ai tanti buchi dell’asfalto chiusi in un batter d’occhio, alla “inaspettata” veloce rimozione delle impalcature che ammorbavano ancora dopo tanti anni la facciata della seicentesca Chiesa Madre, alla scomparsa di residui di spazzatura nelle parti più visibili della città. Ecco perché, più che la significatività della presenza del Presidente per lo sviluppo del territorio (cosa ovviamente da ribadire per il risultato che rappresenta e per l’ottima tenuta della macchina organizzativa messa in campo dall’amministrazione, peraltro evidenziata in altre parti della rivista) nella copertina abbiamo voluto sottolineare la piacevole sensazione nata nei partannesi che hanno visto una buona ordinaria amministrazione che avrebbero gradito essere costantemente presente negli anni.

 

 


Torna alla Home