KLEOS - domenica, 4 novembre 10:09

Isola delle Femmine ricorda i concittadini morti durante la Prima Guerra Mondiale

ISOLA DELLE FEMMINE – In occasione delle celebrazioni del 4 Novembre, l’Associazione BCsicilia Isola delle Femmine fa memoria dei soldati partiti dal proprio paese e mai più tornati. I figli di Isola morti durante il primo conflitto mondiale raggiunsero il numero di 17. BCsicilia, grazie al lavoro preparatorio del Presidente Agata Sandrone e di Giancarlo […]

Isola delle Femmine Monumento ai caduti

ISOLA DELLE FEMMINE – In occasione delle celebrazioni del 4 Novembre, l’Associazione BCsicilia Isola delle Femmine fa memoria dei soldati partiti dal proprio paese e mai più tornati. I figli di Isola morti durante il primo conflitto mondiale raggiunsero il numero di 17.
BCsicilia, grazie al lavoro preparatorio del Presidente Agata Sandrone e di Giancarlo Equizzi, ricorderà i concittadini caduti durante il conflitto del 1915-1918, in particolare tre soldati uccisi ad una settimana dal 4 novembre, giorno conclusivo della grande guerra: il caporale Antonino Bruno, morto il 28 ottobre 1918, e i due fanti, Salvatore Bologna e Francesco Costanzo, morti entrambi il 27 ottobre 1918. Alla cerimonia del 4 Novembre, che si tiene davanti il Monumento ai caduti, in piazza Vincenzo Enea, alle ore 10,00, presenziata dal Sindaco Stefano Bologna, prendono parte, oltre a BCsicilia, l’Associazione Marinai d’Italia, le Forze dell’Ordine ed altri sodalizi. Nell’occasione il Presidente di BCsicilia consegnerà ai discendenti dei tre soldati un attestato commemorativo.


Torna alla Home