KLEOS - venerdì, 6 luglio 10:36

La raccolta differenziata, al 30 giugno, sale a quota 57,92%

PETROSINO - Continua a crescere la raccolta differenziata dei rifiuti a Petrosino: al 30 giugno ha raggiunto quota 57,92%. E’ il dato più alto registrato finora nel 2018. “La nostra amministrazione punta forte sulla differenziata e i risultati ci stanno dando ragione”, afferma l’assessore all’ecologia e all’ambiente, Roberto Angileri, “l’obiettivo prioritario è quello di salvaguardare e […]

Isola ecologica 2

PETROSINO - Continua a crescere la raccolta differenziata dei rifiuti a Petrosino: al 30 giugno ha raggiunto quota 57,92%. E’ il dato più alto registrato finora nel 2018. “La nostra amministrazione punta forte sulla differenziata e i risultati ci stanno dando ragione”, afferma l’assessore all’ecologia e all’ambiente, Roberto Angileri, “l’obiettivo prioritario è quello di salvaguardare e tutelare l’ambiente e la corretta gestione dei rifiuti è la strada maestra per raggiungere questo traguardo. La raccolta fa la differenza”.

Intanto, sempre sul fronte dei rifiuti, è operativa l’isola ecologica per la raccolta differenziata in contrada Gazzarella. A seguito dell’esito positivo del collaudo effettuato la settimana scorsa, l’impianto è stato aperto al conferimento dei rifiuti differenziati sabato 30 giugno. La struttura, che si trova presso il piazzale antistante l’ingresso del depuratore comunale, sorge su un’area di proprietà comunale ed è gestita dalle aziende Traina srl ed Edil Ambiente srl, facenti parte del raggruppamento temporaneo d’imprese aggiudicatario del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati, compresi quelli assimilati, e altri servizi di igiene pubblica nel territorio dell’Aro di Petrosino.

“Il 1° luglio a Petrosino è partito un sistema di raccolta dei rifiuti pensato e voluto dalla nostra amministrazione per continuare a fare del nostro comune e del nostro territorio uno degli esempi più virtuosi in tutta la Sicilia e non solo”, evidenzia ancora Angileri. Che aggiunge: “Innovazione tecnologica, sistema premiale e tolleranza zero contro l’abbandono dei rifiuti sono le tre linee guida del servizio di raccolta. I nuovi contenitori forniti ai cittadini sono dotati di un microchip per quantificare con esattezza la quantità dei rifiuti conferiti e abbiamo pensato anche a un sistema che premi coloro che fanno correttamente la differenziata. Inoltre, nei prossimi giorni, grazie anche all’ausilio delle telecamere di videosorveglianza, partirà un’azione costante e periodica contro l’abbandono indiscriminato dei rifiuti. Nel frattempo, i vigili urbani hanno già iniziato un’azione di ricognizione settimanale del territorio di concerto con gli operatori ecologici, al fine di accertare e sanzionare i responsabili dell’abbandono dei rifiuti e anche per rimuovere l’eventuale immondizia presente. Contestualmente, ricordo che i cittadini possono segnalare la presenza di rifiuti abbandonati direttamente all’Ufficio per le relazioni con il pubblico”.

L’isola ecologica costituisce uno strumento per la corretta gestione dei rifiuti urbani, in quanto vi si possono conferire i rifiuti separati per frazioni merceologiche. Nel dettaglio, vi si possono conferire imballaggi in plastica, vetro, rifiuti biodegradabili (organico), apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso (raee), rifiuti ingombranti, plastica, abbigliamento e abiti usati raccolti in maniera differenziata, così come previsto dal regolamento per la raccolta differenziata di rifiuti non pericolosi di provenienza domestica approvato dal consiglio comunale nel luglio 2016. I rifiuti possono essere conferiti all’isola ecologica dal lunedì al sabato, dalle ore 7 alle ore 13, e il mercoledì, dalle ore 15 alle ore 17.


Torna alla Home