KLEOS - lunedì, 11 marzo 12:41

Le reazioni alla tragedia che ha investito Sebastiano Tusa

PALERMO – Alcune reazioni dopo la diffusione della notizia della tragica morte di Sebastiano Tusa. “Ho appena ricevuto la conferma ufficiale dell’Unità di crisi del ministero degli Esteri: l’assessore Sebastiano Tusa era sull’aereo precipitato in Etiopia. Sono distrutto. E’ una tragedia terribile, alla quale non riesco ancora a credere: rimango ammutolito. Perdo un amico, un […]

Tusa_Sebastiano_AssessoreRegionaleBeniCulturali (1)

PALERMO – Alcune reazioni dopo la diffusione della notizia della tragica morte di Sebastiano Tusa.

“Ho appena ricevuto la conferma ufficiale dell’Unità di crisi del ministero degli Esteri: l’assessore Sebastiano Tusa era sull’aereo precipitato in Etiopia. Sono distrutto. E’ una tragedia terribile, alla quale non riesco ancora a credere: rimango ammutolito. Perdo un amico, un lavoratore instancabile, un assessore di grande capacità ed equilibrio, che stava andando in Kenya per lavoro. Un uomo onesto e perbene, che amava la Sicilia come pochi. Un indimenticabile protagonista delle migliori politiche culturali dell’Isola”.

E’ il messaggio di cordoglio del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, per l’improvvisa scomparsa dell’assessore ai Beni culturali Sebastiano Tusa, vittima dell’incidente aereo di stamane.

“Una notizia tragica che lascia senza parole. La Sicilia e l’Italia
intera perdono un uomo di grandissimo spessore culturale che aveva
messo a servizio della collettività la sua competenza e
professionalità.
Un professionista ed accademico che nonostante la fama mondiale nel
suo settore, mantenuto forti le radici e il legame con la Sicilia, al
cui patrimonio ha dedicato la propria vita.”

Lo ha dichiarato il Presidente del Gruppo Misto all’Assemblea
Regionale Siciliana Danilo Lo Giudice.

“A nome mio personale e della Lega per Salvini Premier esprimo alla
famiglia il più profondo cordoglio per la scomparsa di Sebastiano
Tusa. Un professionista ed uomo di cultura di spessore internazionale
che aveva scelto di dedicare alla Sicilia la propria passione e le
proprie competenze.”

Lo ha dichiarato Tony Rizzotto, deputato della Lega all’Assemblea
Regionale Siciliana.

“Una notizia drammatica. In pochi mesi abbiamo imparato ad apprezzare
la capacità dell’Assessore Tusa di imprimere un taglio di
straordinaria professionalità alla gestione dei beni culturali della
Sicilia. Un’opera in continuità con il suo infaticabile lavoro di
studio e di ricerca. Per tutti noi una perdita grave”.

Lo ha dichiarato il Presidente della Commissione Parlamentare
Antimafia Regionale, Claudio Fava.

Nota del vescovo di Mazara, monsignor Domenico Mogavero

«La tragica morte del professor Sebastiano Tusa è un evento assai doloroso per la moglie dott.ssa Valeria Li Vigni e i figli, ai quali va l’espressione del mio cordoglio. ma lo è anche per quanti abbiamo goduto della sua amicizia. È una perdita irreparabile pure per il mondo della cultura che viene privato della passione di un illustre archeologo che con le sue ricerche ha riscritto tante pagine gloriose di storia della Sicilia e di altri paesi del Mediterraneo. È scomparso un grande uomo che con il recupero delle memorie del passato ha costruito ponti tra persone, culture e fedi diverse, dando un contributo assai significativo alla pace e al progresso dei popoli».

Il cordoglio di Confartigianato 

Tusa3“Increduli, addolorati, sconvolti davanti alla perdita di un uomo dalle altissime qualità umane e professionali. Il mondo di Confartigianato Imprese, con in testa il vice presidente nazionale con delega al Mezzogiorno, Filippo Ribisi, il presidente regionale Giuseppe Pezzati, il segretario regionale Andrea Di Vincenzo, esprime il cordoglio per la morte di Sebastiano Tusa, l’archeologo del mare prestato alla Politica nella veste di assessore regionale ai Beni Culturali, scomparso del tragico incidente aereo di ieri mattina, in Etiopia. Un assessore, un professionista ma soprattutto un uomo – dicono i vertici di Confartigianato profondamente commossi – con il quale da tempo avevamo avviato un dialogo, uniti da un obiettivo comune, da una convinzione unica, quella del rilancio dei beni culturali per un nuovo sviluppo della nostra Sicilia. Fu proprio Tusa – ricordano con affetto – ad aprire la seconda giornata dei lavori della nostra Convention del Mezzogiorno, ad ottobre scorso, ospitati nella Kounellis del Museo Riso. E il nostro pensiero, il nostro abbraccio, oggi va alla moglie del professore Tusa, Valeria Patrizia Li Vigni, direttrice del Museo. Ci stringiamo a lei, in questa tragedia che ha strappato al mondo della Cultura un professionista, uno grandissimo studioso di fama internazionale”.

Distretto della Pesca di Mazara del Vallo

“A nome del Distretto della Pesca e Crescita esprimo il più profondo cordoglio per la tragica scomparsa dell’Assessore regionale prof. Sebastiano Tusa, uomo straordinario, grande scienziato del mare; è una grave perdita per il mondo del mare, e per l’intero patrimonio culturale della Sicilia”.

Questo è quanto espresso dal presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu, Nino Carlino, dopo aver appreso che tra le vittime del tragico incidente aereo della compagnia aerea Ethiopian Airlines, schiantatosi questa mattina poco dopo il decollo da Addis Abeba, vi era anche l’Assessore regionale ai Beni Culturali e Identità Siciliana.

Sebastiano Tusa è stato uno dei fautori della Blue Economy, la filosofia produttiva che da anni viene propugnata dal Distretto e dal suo organo scientifico, l’Osservatorio della Pesca del Mediterraneo, e che guarda alla salvaguardia e al restauro delle risorse e la loro utilizzazione responsabile nel Mediterraneo, in particolare nel Canale di Sicilia che è un grande “contenitore” di un ricco patrimonio archeologico e culturale sommerso da valorizzare e di cui lo stesso Tusa era un profondo conoscitore.

Il presidente Carlino esprime vicinanza ai familiari del prof. Sebastiano Tusa.

La Rete Museale e Naturale Belicina piange la perdita di Sebastiano Tusa, Assessore ai Beni Culturali della Regione Siciliana, archeologo di fama internazionale, profondo conoscitore dell’archeologia della Valle del Belice: la preistoria in modo particolare e Selinunte, la città greca da lui conosciuta fin da bambino e studiata ed indagata durante il corso della sua vita. Sebastiano Tusa era anche il Presidente della Prima Archeologia, l’ideatore ed il curatore del Museo della preistoria a Partanna e lo studioso instancabile del sito preistorico di contrada Stretto, sempre pronto ad indagare e valorizzare le scoperte di appassionati, non ultima la collezione di oggetti litici inaugurata personalmente da lui a Santa Ninfa nel Castello di Rampinzeri. Sempre disponibile e propositivo per valorizzare la Valle del Belice come l’intero territorio siciliano, e attento sostenitore delle attività condotte dalla Rete Museale e Naturale Belicina. Sebastiano, non dimenticheremo mai il tuo esempio ed impegno per l’archeologia in Sicilia.

Il Club per l’UNESCO di Castelvetrano Selinunte piange oggi per la scomparsa di un grande siciliano Sebastiano Tusa, socio onorario del nostro Club dal 2013. Sebastiano Tusa assessore ai Beni Culturali della Regione Siciliana, archeologo di fama internazionale, inventore della prestigiosa Sovrintendenza del Mare della Regione per la tutela e salvaguardia del patrimonio archeologico sommerso. Grande studioso della preistoria mediterranea, autore di qualificati saggi nel campo dell’archeologia, direttore di importanti scavi e di missioni archeologiche internazionali. Un Uomo che amava la Sicilia e Selinunte in particolare, per avervi trascorso gran parte dell’adolescenza. Sempre disponibile e propositivo verso l’associazionismo culturale, con interessi archeologici, con i cui soci amava trascorre intense serate per incontri e interessanti dialoghi. Ciao Seb con te se ne va un indimenticabile protagonista della nostra Isola e un caro amico e grande sostenitore della nostra mission.

 

 

 

 

 


Torna alla Home