KLEOS - sabato, 1 dicembre 11:54

Mercoledì 5 dicembre a Gibellina le“Micro – Officine della conoscenza”

GIBELLINA – “Siete pronti ad indossare il nostro elmetto?”: è lo slogan della giornata in programma a Gibellina, il prossimo 5 dicembre nell’ambito del progetto l’Arte di Crescere, finanziato dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del consiglio dei Ministri, che ha l’obiettivo di pensare e realizzare un’università diffusa per favorire la partecipazione attiva dei giovani […]

gibellina

GIBELLINA – “Siete pronti ad indossare il nostro elmetto?”: è lo slogan della giornata in programma a Gibellina, il prossimo 5 dicembre nell’ambito del progetto l’Arte di Crescere, finanziato dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del consiglio dei Ministri, che ha l’obiettivo di pensare e realizzare un’università diffusa per favorire la partecipazione attiva dei giovani allo sviluppo delle comunità locali. L’evento fa parte di una serie di iniziative – denominate Campus dell’università dei Giovani – che si sono svolte e si svolgeranno fra Gibellina e Trapani, con lo scopo di promuovere e favorire lo sviluppo delle politiche giovanili, coinvolgendo giovani, istituzioni, scuole, enti economici e associazioni.
Mercoledì 5 dicembre 2018 a partire dalle 9 alle 17, presso l’aula consiliare del Comune, si svolgerà un’intensa giornata ricca di idee, progetti e attività che coinvolgeranno i giovani del territorio di età compresa tra i 14 e i 35 anni, provenienti da istituti superiori, associazioni e università.
I giovani avranno modo di confrontarsi e discutere rafforzando i processi di inclusione sociale, all’interno di 7 Micro-Officine della conoscenza, dai temi: democrazia e potere; beni comuni; educazione e società; educazione alla cittadinanza e all’intercultura; intelligenza emotiva; sviluppo locale integrato; pace e non violenza. I temi, già affrontati durante la fase dei laboratori della creatività, in occasione del Campus saranno approfonditi e discussi. Porteranno alla realizzazione della Carta dei sogni/manifesto con lo scopo di promuovere la partecipazione attiva dei giovani nella vita comunitaria, per ridisegnare, sognare, un nuovo cittadino democratico e responsabile.
Seguirà un focus su “Rigenerazioni urbane e beni comuni” con l’introduzione di Giuseppe Maiorana e gli interventi di Carlo Roccafiorita e Paola Galluffo (Evocava_Periferica/Mazara del Vallo); Arianna Catania (coordinatore del progetto Start Art); Viviana Trapani (professore associato presso la scuola Politecnica di Palermo).
Successivamente si terrà la restituzione dei lavori effettuati nel corso della mattinata con le conclusioni a cura di Anna Maria Frosina (Cresm).
Prossimo appuntamento, grazie alla collaborazione con il Libero Consorzio Comunale, sarà a Palazzo della Vicaria a Trapani i giorni 12,13,14 dicembre 2018, con il proseguimento e la presentazione delle attività del Campus, un tavolo tecnico fra giovani, enti e istituzioni per la creazione di una rete efficace e un particolare focus sulla costituzione dell’Università Diffusa dei Giovani e il riutilizzo consapevole di alcuni spazi del territorio fra cui i locali della Vicaria a Trapani e l’Ostello della Gioventù a Erice.
L’Arte di Crescere, è un progetto coordinato dal Consorzio Solidalia i cui partner sono: Il CRESM, l’Associazione AlPlurale, Il Filo d’Arianna e la Pro Loco di Gibellina Avanguardia Dinamica. Per info:http://www.artedicrescere.org.


Torna alla Home