KLEOS - mercoledì, 16 maggio 21:44

Nontiscordardimé – Operazione scuole pulite 2018. Manifestazione dedicata alla qualità e alla vivibilità degli edifici scolastici

CASTELVETRANO – L’attività svolta in continuità a tante altre campagne come la FESTA DELL’ALBERO tenuta nel novembre 2017 in collaborazione con il corpo Forestale, i concorsi sul riciclo e la didattica innovativa Corepla School Contest e Glass Circle, l’adesione dell’Istituto alla rete di scuole siciliane aderenti al progetto Differenziamoci promosso dal MIUR USR per la […]

scuola

CASTELVETRANO – L’attività svolta in continuità a tante altre campagne come la FESTA DELL’ALBERO tenuta nel novembre 2017 in collaborazione con il corpo Forestale, i concorsi sul riciclo e la didattica innovativa Corepla School Contest e Glass Circle, l’adesione dell’Istituto alla rete di scuole siciliane aderenti al progetto Differenziamoci promosso dal MIUR USR per la Sicilia e dalla PRESIDENZA REGIONE SICILIA – Ufficio Speciale per il monitoraggio e l’attuazione delle azioni previste nelle O.P.R.S. n.5 e n.6/Rif/16 per l’incremento della raccolta differenziata presso i comuni della Sicilia.

Le due classi 1^I e 1^G in occasione di Nontiscordardime attraverso un’azione concreta di rigenerazione degli spazi scolastici, hanno voluto cambiare l’immagine degli spazi interni alla scuola aperti e visibili al pubblico, in particolare:

Nell’atrio un trompe-l’œil decorerà una parete che prima era vuota inducendo nell’osservatore l’illusione di stare guardando il paesaggio reale, in realtà dipinto su una superficie bidimensionale, lavoro eseguito dagli alunni coadiuvati dalla prof.ssa Francesca Leo.

Nei quattro piccoli giardini due sono stati ripuliti e piantate alcune piantine aromatiche, mentre due privi di qualsiasi piante sono stati realizzati due giardini aromatici a cura rispettivamente della classe 1^I e 1^G. I ragazzini sono stati entusiasti di donare delle piante per curare la qualità degli spazi pubblici della scuola e si occuperanno secondo una turnazione precisa di provvedere ad irrigare le piccole piantine.

La realizzazione dei due giardini aromatici sarà un laboratorio di studio per i corsi di scienze che in questo modo potranno studiare sul campo gli aspetti relativi alla vegetazione portando le classi a vedere nel prossimo anno le fasi di sviluppo della pianta, dalla fioritura ai semi.

La vivibilità dell’edificio scolastico è alla base di un ambiente idoneo per l’apprendimento, la qualità ambientale sviluppata anche con la raccolta differenziata nelle singole classi ha contribuito ad educare ragazzini consapevoli e responsabili, già premurosi nel chiedere ma in estate chi curerà le nostre piantine?

La scuola farà buon uso di questi spazi poco fruiti mettendoli a disposizione per lo svolgimento di attività didattiche partecipative anche proposte dagli stessi alunni che si occuperanno della cura dei due giardini aromatici.

Il Dirigente Scolastico

prof.ssa Maria Rosa Barone,

 


Torna alla Home