KLEOS - martedì, 28 aprile 17:56

Progetto per la realizzazione della rete a banda larga con tecnologia wireless

CASTELVETRANO – L’amministrazione stipulerà un contratto di sponsorizzazione con l’azienda Integrys.it che fornirà a titolo completamente gratuito, l’installazione delle apparecchiature che consentiranno di accedere alla banda larga presso tutte le sedi degli uffici comunali.

Banda larga 01

CASTELVETRANO – E’ stato stipulato un accordo di programma con la ditta Integrys che prevede l’installazione della rete a banda larga nel territorio comunale.

L’amministrazione stipulerà un contratto di sponsorizzazione con l’azienda Integrys.it che fornirà a titolo completamente gratuito, senza alcun onere presente e futuro per l’amministrazione, l’installazione delle apparecchiature che consentiranno di accedere alla banda larga presso tutte le sedi degli uffici comunali con i comprensibili vantaggi che l’utilizzo della banda larga comporterà in termini di velocizzazione dei sistemi di lavoro e con i risparmi sui costi delle connessioni che l’Amministrazione doveva pagare.

La convenzione stipulata, che ovviamente non avrà alcun carattere di esclusività, consentirà di superare il digital divide o divario digitale che è il divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell’informazione (in particolare personal computer e internet) e chi ne è escluso, in modo parziale o totale. Oltre a indicare il divario nell’accesso reale alle tecnologie, la definizione include anche disparità nell’acquisizione di risorse o capacità necessarie a partecipare alla società dell’informazione.

“La copertura del territorio con la banda larga era un altro degli obiettivi a cui stavamo lavorando per semplificare la comunicazione sull’intero territorio comunale – ha detto il Sindaco di Castelvetrano Felice Errante - la nostra comunità avrà un aumento delle possibilità di connettività con svariate applicazioni che andranno dalla possibilità di potenziare fino a 200 volte la velocità di connessione, con innegabili vantaggi anche per le attività produttive ”.


Torna alla Home