KLEOS - sabato, 20 aprile 9:08

Prove tecniche di Valutazione: il Progetto Caf

Il Liceo Scientifico-Linguistico “M. Cipolla” si appresta ad avviare un percorso di  analisi sistematica,  periodica ed esauriente delle attività e dei risultati attraverso uno strumento di misurazione che è il CAF Education al fine di individuare elementi di forza e di debolezza come punto di partenza per il “miglioramento” dei processi di erogazione del servizio, […]

Il Liceo Scientifico-Linguistico “M. Cipolla” si appresta ad avviare un percorso di  analisi sistematica,  periodica ed esauriente delle attività e dei risultati attraverso uno strumento di misurazione che è il CAF Education al fine di individuare elementi di forza e di debolezza come punto di partenza per il “miglioramento” dei processi di erogazione del servizio,

Questi gli step che, partecipando ad un piano di formazione promosso da MIUR e dal Formez, nell’ambito del progetto PON FSE azione di Miglioramento delle performance delle Istituzioni Scolastiche 2007/2013 H-1-FSE-2011-1, l’Istituto sta attuando coinvolgendo l’utenza: studenti, famiglie, operatori della scuola (amministrativi e docenti) al fine di elaborare un’autodiagnosi critica dei processi attivati dalla nostra Istituzione ed intervenire efficacemente rispondendo fattivamente ai reali bisogni formativi del territorio:

- step 1: formazione del gruppo di autovalutazione (GAV) e pianificazione del processo di autovalutazione e di comunicazione;

- step 2: condurre l’autovalutazione attraverso un processo di autodiagnosi d’istituto, di identificazione dei principali portatori di interesse e l’individuazione dei servizi / prodotti erogati e ricevuti; raccolta delle evidenze dei fattori abilitanti e dei fattori di performance percepiti ed effettivamente erogati, nella loro aggregazione, analisi ed elaborazione;

- step 3: redazione di un report di autovalutazione che  tenga in considerazione ciascun sottocriterio del modello caf ed individui punti di forza e aree da migliorare;

- step 4: elaborazione del piano di miglioramento e implementazione di azioni correttive per una pianificazione e una programmazione efficace ed efficiente.

Nuovi scenari si aprono per le scuole. Responsabilità e autonomia divengono un binomio inscindibile per garantire qualità dei processi formativi, successo e condivisione del progetto di formazione ed istruzione. Partecipazione e collaborazione diventano momenti imprescindibili della costruzione della vision d’Istituto. Sempre più convinti che il futuro siano i nostri giovani, stiamo lavorando per loro.

prof. Pina Mandina



Torna alla Home