KLEOS - venerdì, 8 giugno 9:43

Sabato 16, manifestazione per dire No ad ogni forma di mafia e di criminalità organizzata

CASTELVETRANO - Costituito un comitato organizzativo per poter preparare adeguatamente le varie fasi del corteo silenzioso che attraverserà le vie principali della città “per ribadire che la comunità nella sua stragrande maggioranza è composta da persone oneste che non temono di metterci la faccia per ribadire la propria lontananza dal killer Matteo Messina Denaro”. Il comunicato prodotto […]

sonocastelvetranese

CASTELVETRANO - Costituito un comitato organizzativo per poter preparare adeguatamente le varie fasi del corteo silenzioso che attraverserà le vie principali della città “per ribadire che la comunità nella sua stragrande maggioranza è composta da persone oneste che non temono di metterci la faccia per ribadire la propria lontananza dal killer Matteo Messina Denaro”.

Il comunicato prodotto “vuole definitivamente sgomberare il campo da qualsiasi errata interpretazione che si è ingenerata in questi giorni sui social network, ed anche in qualche articolo giornalistico, in seguito alla diffusione della notizia dell’organizzazione di questo corteo. Il corteo non è contro la Commissione Straordinaria, né contro le Istituzioni, né contro lo Stato, né contro gli uomini delle forze dell’ordine che con impegno e sacrificio lavorano con l’obiettivo di estirpare il cancro mafioso dalla nostra comunità, né contro la stampa che, tuttavia, ha spesso offerto un’immagine a tinte fosche della città”.

“Il corteo è il primo vero segnale forte che questa comunità, sovente incapace di mostrare coesione, vuole lanciare a tutto il territorio nazionale ed alla stampa regionale, nazionale ed internazionale che … questa comunità ha una parte sana, laboriosa, onesta, la quale vuole gridare ad alta voce che nulla vuole avere a che spartire con la mafia, con Messina Denaro con i suoi sodali”.

Gli organizzatori ribadiscono che a loro piace pensare che  “al nostro fianco sfileranno anche i componenti della Commissione Straordinaria, il Signor Prefetto, il Signor Questore, il Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, il comandante provinciale della Guardia di Finanza, il comandante provinciale del corpo di Polizia Penitenziaria, il comandante provinciale del Corpo dei Vigili del Fuoco, il comandante provinciale del Corpo Forestale, i comandanti locali delle forze dell’ordine, le autorità religiose, il vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo, i dirigenti scolastici, gli educatori, gli alunni, gli imprenditori, i lavoratori dipendenti, i pensionati, i professionisti, i medici, le società sportive e tutte le associazioni che ancora non hanno aderito e che ci auguriamo lo facciano al più presto. Sarà un fiume umano che senza vessilli e senza bandiere colorerà le vie cittadine”.

Il corteo avrà il suo raduno alle ore 18.00 di sabato 16 giugno all’interno del Parco delle Rimembranze nel viale Roma, nei prossimi giorni saranno resi noti il percorso e le iniziative che si terranno nel Sistema delle Piazze per concludere la manifestazione.

La Pro Loco Selinunte sostiene #sonocastelvetraneseenonsonomafioso.

“Riaffermare la propria identità di cittadini onesti e contro ogni forma di mafia”. E’ questo il pensiero del Consiglio Direttivo della Pro Loco Selinunte che all’unanimità ha deciso di sostenere la manifestazione organizzata per il prossimo 16 giugno a Castelvetrano.

“La comunità castelvetranese – commenta Pier Vincenzo Filardo, Presidente della Pro Loco Selinunte – esprime eccellenze umane, enogastronomiche, culturali e paesaggistiche che non possono essere mortificate dal fenomeno mafioso e dalla strumentalizzazione che ha subito negli ultimi anni. Ci tengo a rimarcare – ha aggiunto Filardo – come il Corteo di sabato prossimo non è di certo contro l’operato della Commissione Straordinaria con cui La Pro Loco Selinunte ha da subito avviato un proficuo rapporto di collaborazione proprio per mettere in evidenza quanto questo territorio ha da offrire”.

 


Torna alla Home