KLEOS - mercoledì, 1 febbraio 14:06

Terme Acqua Pia: Moscatt (Pd) “interpella” la Presidenza del Consiglio e chiede “supporto” al Prefetto

ROMA – Dopo le recenti precipitazioni e la conseguente esondazione del fiume Belice che ha provocato gravi danni al territorio, il deputato nazionale del Partito democratico Tonino Moscatt, ha presentato un’interpellanza parlamentare indirizzata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, affinché prenda in carico la situazione di emergenza in cui versano alcune aziende locali ed in […]

belice

ROMA – Dopo le recenti precipitazioni e la conseguente esondazione del fiume Belice che ha provocato gravi danni al territorio, il deputato nazionale del Partito democratico Tonino Moscatt, ha presentato un’interpellanza parlamentare indirizzata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, affinché prenda in carico la situazione di emergenza in cui versano alcune aziende locali ed in particolare le Terme Acqua Pia Srl.

“Le intense piogge – spiega Moscatt – hanno nuovamente colpito anche le Terme Acqua Pia di Montevago, importante volano economico per la Valle del Belice e tra le più antiche terme della Sicilia. Già in passato, l’azienda termale aveva subìto danni ingenti a causa del maltempo e l’esondazione del fiume. Adesso, ho chiesto di sapere se Governo intende intervenire con delle misure che possano ripristinare l’attività delle terme e delle aziende colpite”.

Nella giornata di ieri (31 gennaio) il parlamentare del Pd tramite una missiva ha anche chiesto al Prefetto di Agrigento Diomede, “un supporto affinché vengano posti in essere gli interventi necessari per consentire alle aziende locali e, in particolare alle Terme Acqua Pia, di fronteggiare l’emergenza”.


Torna alla Home