Monthly Archives: Ottobre 2016

Il Comune aderisce a un protocolo di legalita’ tra le Prefetture siciliane

CASTELVETRANO – Il Sindaco di Castelvetrano Felice Errante rende noto che la Civica Amministrazione ha aderito al protocollo di legalità sottoscritto tra le Prefetture della Sicilia e la Presidenza della Regione Siciliana, Assessorato Regionale dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente, Anci Sicilia, E.S.A., Ente Parco delle Madonie, Ente Parco dell’Etna ed Ente Parco dei Monti Sicani.

L’articolo 1 del predetto protocollo prevede che i Prefetti della Regione e tutti i firmatari si impegnino a porre in essere ogni utile azione per garantire la correttezza, la trasparenza, l’efficienza, l’efficacia dell’azione amministrativa in modo da prevenire possibili fenomeni di infiltrazione della criminalità organizzata nell’ambito della gestione diretta ed indiretta, del patrimonio immobiliare delle amministrazioni firmatarie.

L’Articolo 2 prevede che per il raggiungimento degli obiettivi precedentemente citati gli Enti competenti si impegnano a vigilare affinchè sia garantito il pieno ed incondizionato rispetto della disciplina legislativa vigente in materia di concessione di beni demaniali ed in quella relativa alla prevenzione di tentativi di infiltrazione mafiosa, promuovendo, nelle procedure di affidamento, la massima evidenza pubblica e trasparenza per consentire la libera partecipazione al maggior numero di operatori economici. E di adottare le iniziative necessarie affinchè, propedeuticamente al rilascio di provvedimenti di propria competenza finalizzati alla concessione dei propri beni a privati, venga assunto formalmente l’obbligo di non concedere a terzi la titolarità o l’utilizzo totale o parziale del bene concesso; di denunciare immediatamente all’autorità giudiziaria richieste estorsive; chiedere prima dell’assegnazione definitiva la verifica, attraverso la competente Prefettura, la sussistenza o meno di una delle cause di decadenza previste dall’art.67 del d.lgs 159 del 6 settembre 2011.

“Abbiamo ritenuto di aderire a tale importante protocollo proprio perché nel corso di tutto il nostro percorso amministrativo abbiamo posto in essere tutte le idonee iniziative per diffondere la cultura della legalità- ha affermato il Sindaco- proprio nell’ottica di garantire e tutelare i cittadini e gli operatori economici che operano nei nostri territori. Ma sappiamo che di fronte alle possibili ingerenze criminali bisogna far fronte comune e rafforzare il livello di collaborazione tra Enti proprio per aumentare il livello dei controlli, tutelando l’economia legale ed attuando un monitoraggio sempre più serrato”.

Foggia: ” Vigileremo sulle parole dell’ assessore Gucciardi”

MAZARA DEL VALLO – Al Consigliere Comunale Psi di Mazara del Vallo Francesco Foggia non bastano le parole di rassicurazione che l’Assessore Regionale Baldo Gucciardi ha pronunciato sull’ospedale Abele Ajello.

Il Consigliere, che si è reso protagonista della battaglia per l’istituzione della struttura complessa di radioterapia insieme al comitato cittadino che con una petizione popolare ha già raccolto oltre 13 mila firme, torna sull’argomento in occasione della consegna del nuovo ospedale alla città:

«E’ stata una bella giornata per Mazara e per la provincia di Trapani – dichiara Foggia-, nonostante lo scetticismo di alcuni politici, una maestosa opera pubblica viene consegnata finalmente alla comunità: aspettiamo adesso che si riempia di contenuti e che l’ospedale “Abele Ajello” torni al più presto ad essere operativo. Prendiamo atto con piacere delle aperture dell’Assessore Gucciardi – aggiunge -, evidentemente è servita la mobilitazione popolare per chiedere quello che aveva già previsto l’ex Assessore Regionale alla salute Massimo Russo (vero artefice della creazione di quest’ospedale grazie alla collaborazione con il Comune e l’Asp) ovvero il polo o rete oncologica. Ci stupisce però che abbia snobbato quanto sin qui fatto meritoriamente dal comitato popolare pro radioterapia di Mazara: dimentica forse che anche lui sostenne quello di Trapani che richiedeva all’assessore Russo l’istituzione della radioterapia a Trapani anziché a Mazara? La mobilitazione dei cittadini di Trapani vale, ancora una volta, di più di quella dei mazaresi, assessore Gucciardi? Forse è proprio per questo e per assecondare i suoi elettori trapanesi che lei ha previsto, contro ogni logica, la struttura complessa a Trapani, negandola a Mazara dove l’ex assessore Russo è riuscito a realizzare, come promesso, la radioterapia? Vedremo se oltre la chirurgia oncologica, verrà istituita con la nuova rete ospedaliera anche una struttura complessa di oncologica mentre valutiamo con attenzione e interesse il progetto di una convenzione con l’ospedale Santa Teresa di Bagheria per la gestione della radioterapia, fermo restando che nelle more quella di Mazara deve diventare struttura complessa. Da oggi insieme al comitato che su questi temi ha previsto un’adunanza popolare per il prossimo 5 novembre, saremo vigili per verificare se quanto promesso dall’assessore alla salute in questa giornata di festa venga concretamente attuato, considerato che il suo operato di fatto e’ stato sinora bocciato sia dal Ministro Lorenzin che dallo stesso Presidente Crocetta che ha convocato tutti i direttori dell’Asp per ridisegnare un nuovo piano ospedaliero. Infine colgo l’occasione per ringraziare l’intero consiglio comunale di Campobello di Mazara per la convocazione di un consiglio comunale aperto che si terra’ giorno 3 alle 11 in merito alla questione Radioterapia Complessa ospedale di Mazara del Vallo”.

Catturati due esemplari di pesce scorpione

EGADI – L’Area Marina protetta “Isole Egadi”, così come segnalato dall’ISPRA, ribadisce la recente cattura in Tunisia (Golfo di Tunisi e Stretto di Sicilia) di due esemplari di pesce scorpione Pterois miles, specie aliena originaria del Mar Rosso, che ha colonizzato gran parte delle coste Atlantiche occidentali e il Mediterraneo orientale.

Si tratta di una delle specie marine più invasive al mondo, dalle spine lunghe, sottili e velenose, poste sulle pinne dorsali, che la rendono estremamente pericolosa per la salute umana.

Alla base di tali spine – evidenziano dall’AMP Isole Egadi – sono presenti alcune ghiandole che producono un potente veleno: nel peggiore dei casi l’eventuale puntura può avere effetti letali per l’uomo. Lo stesso veleno, infatti, si mantiene attivo dalle 24 alle 48 ore dopo la morte del pesce e la pericolosità resta, quindi, elevata anche su esemplari morti da diverse ore.

Festa del Ciao

MAZARA DEL VALLOSi è svolta sabato 29 ottobre 2016 presso la Parrocchia Sacro Cuore in Santa Maria di Gesù di Mazara del Vallo la “Festa del Ciao” che ha dato inizio al nuovo anno associativo 2016-17 dell’Azione Cattolica Ragazzi.

TLa “Festa del Ciao” ha visto partecipi circa 120 ragazzi dall’età compresa tra i 6 e i 18 anni che sono stati accolti, all’interno del tendone circo allestito al centro del cortile, dagli educatori per iniziare insieme un nuovo anno di festa che porterà i ragazzi a scoprire nuovi amici e a conoscere sempre di più, grazie anche al percorso catechistico che li porterà a ricevere i sacramenti, la parola di Gesù.

La festa è iniziata alle ore 16.00 con i saluti del Presidente dell’Azione Cattolica Parrocchiale Salvatore GIANQUINTO seguiti da quelli della Responsabile dell’articolazione Ragazzi Antonietta VIVONA che ha spiegato ai ragazzi il motivo della festa e il suo andamento.

Il cortile dell’oratorio parrocchiale è stato trasformato in un campo circense, dove i ragazzi non sono stati spettatori ma veri protagonisti mettendo in campo le loro abilità e grazie ai giochi organizzati dagli educatori, hanno potuto scoprire che la collaborazione di tutti è essenziale per far sorridere e stupire i loro spettatori e senza la quale sarebbe impossibile alla fine vedere alzato lo “chapiteau” – tendone – del circo e potere essere “CIRCO ndati di GIOIA”, slogan dell’iniziativa annuale, per portare gioia e beatitudine a tutti coloro che ci vengono incontro.

Al termine della festa i ragazzi hanno potuto scoprire il loro gruppo di appartenenza e i rispettivi educatori che li accompagneranno nel loro cammino di fede.

Dopo un momento di festa condiviso con ragazzi e genitori all’interno del salone delle feste, i vari gruppi hanno partecipato alla S. Messa officiata dal Parroco Don Vincenzo ALOISI che durante la celebrazione ha presentato all’assemblea il gruppo educatori dando loro la benedizione.

Finanziamento per il centro antiviolenza alle donne

CASTELVETRANO – Il Sindaco di Castelvetrano Felice Errante, unitamente ai sindaci dei comuni che compongono il Distretto Sanitario D54 di cui Castelvetrano è comune capofila e che comprende anche i comuni di Campobello di Mazara, Partanna, Poggioreale, Salaparuta e Santa Ninfa rende noto che l’assessorato regionale ha concesso un finanziamento da euro 25.000 per l’apertura di una casa, ad indirizzo segreto, per ospitare donne vittime di violenza.

L’amministrazione aveva già da tempo inserito tra i propri obiettivi la realizzazione di detto centro, anche sulla scorta di iniziative presentate da associazioni private come Palma Vitae e la locale sezione della Croce Rossa, diretta dalla professoressa Giovannella Di Stefano. L’assessore ai servizi Sociali, Giovannella Falco, già all’atto del suo insediamento si è messa subito all’opera per partecipare ad un avviso pubblico della regione che prevedeva un finanziamento di 25mila euro per l’apertura di una casa a indirizzo segreto per donne vittime che hanno subito violenza.

L’assessore Falco, ritenendo utile il progetto, ha coinvolto diverse realtà del volontariato del territorio come Caritas, Cav,Ipab, Palma Vitae e la Parrocchia di Santa Lucia e sempre con la partecipazione della Croce Rossa, come associazione proponente, ha presentato il progetto al comitato dei Sindaci permettendo a tutto il Distretto di Castelvetrano di partecipare attivamente e di usufruire di un servizio attualmente inesistente nel territorio. Adesso, dopo la positiva valutazione della commissione regionale, arriva la notizia del finanziamento per il Comune che potrà consentire, una volta realizzato, di dare più servizi possibili alla collettività.

Per la festa di Ognissanti salta il mercatino rionale del martedi’

CASTELVETRANO – Il Sindaco di Castelvetrano Felice Errante, unitamente all’assessore alla Polizia Municipale, Nicola Li Causi, informa la cittadinanza che martedì 01 novembre, giorno dedicato alla solennità di tutti i Santi, non si terrà il consueto mercatino settimanale del martedì che si svolge nella piazza Giangiacomo Ciaccio Montalto. L’appuntamento, immancabile per migliaia di castelvetranesi e delle città vicinorie, tornerà regolarmente martedì 08 novembre.

L’Efebo gode di buona salute

CASTELVETRANO – Nei giorni scorsi, a seguito di alcuni articoli presenti su siti di informazione, si era diffuso un allarme in merito ad uno stato di deterioramento della statua dell’Efebo, in seguito alla permanenza del giovinetto bronzeo presso la casa del viaggiatore, all’interno del Parco Archeologico di Selinunte, nel corso della mostra “Selinunte accende lo spirito dell’arte greca in Sicilia” per il periodo dal 21 ottobre 2015 al 07 ottobre 2016.

Il Sindaco di Castelvetrano Felice Errante ha chiesto alla Soprintendenza di Trapani una verifica per constatare le reali condizioni della statua ed eventualmente provvedere agli interventi necessari. Si è così tenuto il sopralluogo tecnico che è stato curato dalla dr.ssa Rossella Giglio, funzionario delegato dalla sezione Beni Archeologici della Soprintendenza, e dal dr. Tommaso Guastella, del laboratorio di restauro della Soprintendenza, alla presenza del primo cittadino e dei funzionari comunali.

A seguito di un’attenta verifica, effettuata dai tecnici con la comparazione di materiale fotografico sia precedente che attuale, e da un’indagine autoptica di routine non sono emerse attività corrosive in atto.

Dal verbale, che è stato sottoscritto da tutti i presenti, si legge: “Il reperto si presenta in buono stato di conservazione e non ha subito modifiche o alterazioni di sorta, anche i sostegni e l’impianto tecnologico della teca si presentano in ottimo stato di conservazione e funzionamento. Sulla patina esterna di tutto il corpo del reperto sono presenti segni di cuprite di colore rossiccio, che sono testimonianza del naturale invecchiamento del metallo, non si tratta quindi di agenti di recente formazione. Anche i segni di malachite di colore verde, presenti solo sulla patina esterna del ginocchio, sono documentati in forma analoga in data antecedente al trasferimento del 21 ottobre 2015″.

“Questa relazione ci auguriamo possa mettere un freno alla ridda di polemiche, scatenate ad arte sugli organi di stampa e sui social network a seguito del presunto danneggiamento del nostro amato giovinetto bronzeo – afferma Errante – ci auguriamo che anche questa polemica, come altre create negli ultimi tempi, sia stato davvero il frutto della preoccupazione di qualche studioso, che avrebbe comunque potuto esternarla a questo sindaco prima di affidarsi agli organi di stampa, e non già l’ennesimo colpo basso malriuscito di una campagna elettorale che sta esplodendo con innaturale anticipo e con una violenza inaudita”.

Oggi presentazione del nuovo ospedale di Mazara

MAZARA DEL VALLO – Oggi, 28 ottobre, alle 15, l’assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardi e il direttore generale dell’ASP Fabrizio De Nicola, apriranno la nuova struttura dell’ospedale Abele Ajello di Mazara del Vallo, al sindaco della città Nicola Cristaldi e alle autorità civili, militari e religiose, e incontreranno la stampa.

Saranno presenti anche il dirigente del settore tecnico dell’Asp Francesco Costa, il direttore dei lavori Antonio Sindoni, e i responsabili dell’impresa costruttrice.

L’allenatore del Trapani Calcio, Serse Cosmi, a Partanna

PARTANNA – Il 58enne allenatore del Trapani Calcio, Serse Cosmi, che l’anno scorso ha “rischiato” di portare la squadra in serie A, è stato ospite ieri sera (26 ottobre) di Nino Daì e dei giovanissimi della sua scuola di calcio che da alcuni mesi è attiva a Partanna. Cosmi è venuto per dare una “scossa” positiva ai giovanissimi “calciatori”.

Ha fatto il momentaneo padrone di casa (di lì a poco sarebbe dovuto andare in consiglio comunale) il sindaco Nicolò Catania che, amabilmente chiacchierando con l’allenatore del Trapani, si è trovato d’accordo con lui sull’importanza di queste scuole di calcio per giovanissimi: “Si fa sport – ha sottolineato Serse Cosmi – per divertirsi e stare insieme. I ragazzi giocando conoscono il divertimento che deve essere proprio della loro età, il gioco vero, e non il gioco falso e virtuale che li porta in un mondo irreale”.

serse-catania-p-wp_20161026_19_19_11_richSerse Cosmi ha avuto pure una battuta per il “suo” Trapani: “Mi dispiace – ha detto – non tanto che il Trapani non sia in serie A, ma che la serie A non conosca il Trapani”.

Il sindaco di Partanna che era con l’assessore allo sport Angelo Bulgarello ha ribadito l’opportunità “di incoraggiare iniziative di associazioni che promuovono il calcio organizzando corsi rivolti a bambini e ragazzi”.

Inaugurazione anno accademico Unitre

CASTELVETRANO – Nella serata di giovedì, 8 dicembre 2016, con inizio alle ore 17,30 nel salone del Circolo della Gioventù, sarà inaugurato l’Anno Accademico 2016/17 dell’Unitre Università delle Tre Età Castelvetrano Selinunte.

Coordineranno i lavori la prof.ssa Maria Rosa Castellano e il dott Davide Brillo. Messaggio di saluto del Presidente Nazionale, prof.Gustavo Cuccini. Intermezzo musicale del Coro Unitre “Raffaele Caravaglios“.

Porteranno il loro saluto il prof. Vito Roma, Presidente del Circolo della Gioventù e l’avv. Felice Errante, Sindaco di Castelvetrano.

Relazionerà il prof. Alessandro Bertirotti, General Psycology Adiunct Professor

Intermezzo musicale del Coro Unitre “Raffaele Caravaglios“

performance dei soci, Irene Bonanno e Vito Signorello.

Attività per il Nuovo Anno Accademico

Direttrice e Vice dei Corsi, prof.sse Rosalba Montoleone e Rosetta Ampolilla

Poesie di: Arturo Parrino, Matteo Chiaramonte, Francesco Firenze

Intervento del Presidente dell’Unitre, preside prof.Antonio Ferri