Monthly Archives: Gennaio 2017

Scongiurati licenziamenti alla Trapani Servizi. Sospeso lo sciopero del 1° febbraio

TRAPANI – Sospeso lo sciopero dei lavoratori della Trapani Servizi Spa proclamato per il 1° febbraio da Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltucs, Fiadel, Usb, Usae Fsi e Confial Trapani per scongiurare i possibili licenziamenti di 20 lavoratori in seguito all’ennesimo taglio da parte del Comune ai servizi svolti dalla partecipata.

Ieri mattina (27 gennaio), infatti, è stato convocato in prefettura un tavolo per avviare la cosiddetta “procedura di raffreddamento”. All’incontro hanno partecipato rappresentanti sindacali di Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltucs, Fiadel, Usb, Usae Fsi e Confial Enzo Milazzo, Rosanna Grimaudo, Mario D’Angelo, Paolo Pagoto, Nicola Del Serro, Vincenzo Catalano e Giuseppe La Porta, l’assessore comunale al Verde Pubblico Giuseppe Licata e l’amministratore delegato Carlo Guarnotta e ingegnere Salvatore Accardi della Trapani Servizi .

“Abbiamo deciso di sospendere lo sciopero – affermano i sindacalisti – poiché c’è stato assicurato che la partecipata è in grado di assorbire gli esuberi di personale nel settore Ecologia e Ambiente. Tuttavia, ci sono da chiarire alcuni aspetti tecnici come la rinegoziazione dei contratti. Per tale ragione il 1° febbraio si terrà un ulteriore incontro, questa volta a Palazzo D’Alì, per esaminare da vicino gli aspetti meramente tecnici”.

Deliberata l’approvazione del regolamento comunale per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse

CASTELVETRANO – La Giunta Municipale di Castelvetrano ha deliberato di proporre al commissario straordinario per il Consiglio Comunale, dr. Francesco Messineo, l’approvazione del regolamento comunale che disciplinerà la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse a seguito della notifica di ingiunzioni di pagamento.

In soldoni a seguito dell’entrata in vigore dell’art 6-ter del decreto legge n°193 del 2016 anche i comuni potranno disporre la cosiddetta “rottamazione delle cartelle esattoriali” cioè la definizione agevolata delle proprie entrate, anche tributarie non riscosse a seguito di provvedimento di ingiunzione di pagamento e notificate negli anni dal 2000 al 2016. L’adesione alla definizione agevolata comporta l’esclusione delle sanzioni applicate nell’atto portato a riscossione coattiva tramite ingiunzione di pagamento.

La definizione agevolata rappresenta un’opportunità sia per il Comune, offrendo la possibilità di ottenere la riscossione di crediti ormai vetusti ed abbattendo costi amministrativi e di contenzioso, sia per il debitore, considerata la possibilità di ottenere una riduzione significativa del debito, grazie all’esclusione delle sanzioni, e la possibilità di rateizzare in tempi più dilatati il pagamento.

Una volta approvato, il regolamento, sarà posto in pubblicazione sul portale comunale ed i contribuenti avranno tempo fino al 30 marzo 2017 per presentare apposita istanza al servizio tributi comunali, con la quale chiedere la definizione agevolata.

 

Inaugurato il centro antiviolenza e casa di accoglienza, realizzato su un terreno confiscato alla mafia

CASTELVETRANO – Il Sindaco di Castelvetrano Felice Errante jr., unitamente al commissario straordinario per il Consiglio Comunale, dr. Francesco Messineo, all’assessore ai servizi sociali, Giovannella Falco, al baby- sindaco, Valeria Piazza, ed alla dr.ssa Valeria Ferrante, in rappresentanza del Prefetto di Trapani, dr. Giuseppe Priolo, ha tagliato il nastro del centro antiviolenza e casa di accoglienza che è stato realizzato all’interno di un fabbricato confiscato alla mafia.

Erano presenti anche le autorità militari cittadine, e gli esponenti delle associazioni Palma Vitae, Croce Rossa Italiana, Caritas e Ipab Assap Infranca che insieme al settore solidarietà sociale del comune, gestiranno il centro in questa fase di start-up. L’edificio che sorge nella Contrada Canalotto a Castelvetrano, era in completo stato di abbandono ed il suo restauro funzionale è stato realizzato grazie di un finanziamento dell’Assessorato Regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali, per l’importo complessivo di circa 350mila euro, ottenuto nel novembre 2014. Nei mesi scorsi, poi, l’assessorato regionale ha concesso un finanziamento da 25mila euro 25.000 per l’acquisto dei beni di prima necessità per far funzionare la casa, ad indirizzo segreto,che ospiterà donne vittime di violenza.

“Questo è il settimo bene confiscato alla mafia che nel corso del mio mandato abbiamo riqualificato e restituito alla collettività, reinserendolo nel circuito produttivo e legale. Al di la delle polemiche queste sono le risposte migliori da offrire all’antimafia parolaia, queste da sole sono quelle cose che valgono un intero mandato- ha dichiarato Errante- l’inaugurazione di questo centro ha un valore simbolico importantissimo perché oltre a significare un duro schiaffo alla criminalità, poiché è stato realizzato su di un immobile confiscato alla mafia, sarà un prezioso punto di riferimento per donne vittime di violenza che arriveranno da ogni parte della Sicilia. E l’odierna giornata della memoria ci è sembrata l’occasione giusta per dire come la violenza si possa combattere con le azioni concrete offrendo delle occasioni per ricominciare a vivere.”

Martedì si inaugura a Salemi il primo centro satellite in Sicilia del neurolesi Bonino Pulejo di Messina

SALEMI – Martedì 31 gennaio alle 9,30 sarà inaugurato il nuovo centro di riabilitazione neurologica all’ospedale di Salemi. Si tratta della prima sede satellite in Sicilia dell’IRCCS Centro neurolesi “Bonino Pulejo” di Messina.

E’ il risultato di una convenzione promossa dall’assessorato regionale alla Salute e siglata lo scorso luglio dall’Azienda sanitaria provinciale di Trapani con l’istituto di ricovero e cura, a cui ha messo a disposizione un’intera ala dell’ospedale di Salemi, per 20 posti letto di riabilitazione e dieci di SUAP (Speciali unità di accoglienza permanente).

Alla presentazione interverranno l’assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardi, i direttori generali dell’ASP di Trapani Fabrizio De Nicola e del Bonino Pulejo di Messina Angelo Aliquò e il sindaco di Salemi Domenico Venuti.

Il centro è dotato di strumentazioni all’avanguardia per la neuroriabilitazione, tra le quali il sistema di riabilitazione robotica Lokomat (nella foto). Il centro è già attivo e ha ricevuto i primi pazienti lunedì scorso.

Dacia Maraini presenta il suo libro “La bambina e il sognatore” al “Sollima”

MARSALA – Giovedì 2 febbraio alle ore 18, presso il Teatro Comunale “E. Sollima” di Marsala, la scrittrice Dacia Maraini presenterà il suo nuovo libro “La bambina e il sognatore” (edito da Rizzoli). Il romanzo – Vincitore del Premio Boccaccio per la letteratura – attraverso un’intensa voce maschile, ci guida nel cuore di una paternità negata. Un terreno inesplorato e un richiamo potente. Lo sa bene il maestro Nani Sapienza: la bambina che lo ha visitato nel sonno camminava nella nebbia con un’andatura da papera, come la sua Martina. Poi si è girata a mostrargli il viso ed è svanita, un cappottino rosso inghiottito da un vortice di uccelli bianchi. Ma non era, ne è certo, sua figlia, portata via anni prima da una malattia crudele. E quando quella mattina la radio annuncia la scomparsa della piccola Lucia, uscita di casa con un cappotto rosso e mai più rientrata, Nani si convince di aver visto in sogno proprio lei. La ricerca di Lucia diventa presto una ricerca di sé, che lo costringerà a ridisegnare i confini di un passato incapace di lasciarsi dimenticare.

Ad organizzare l’incontro con l’autrice, il Liceo Classico “Giovanni XXIII-Cosentino” con la Libreria Mondadori di Marsala e l’Agenzia Communico e il patrocinio del Comune di Marsala. Introdurrà l’incontro, la dirigente del Liceo Classico Antonella Coppola, Dacia Maraini dialogherà per l’occasione con la docente Vita D’Amico.

Oddo: confronto immediato con Ryanair sui voli per il 2017

TRAPANI – “Apprendo dalla stampa – ha evidenziato l’on. Nino Oddo – di un ulteriore ridimensionamento delle tratte da e per Birgy da parte di Ryanair. Mi riferisco, in particolare, all’annunciato annullamento del volo per Torino. La Regione Siciliana, attraverso l’assestamento di bilancio varato a dicembre e il bilancio in corso di esame all’Ars, ha stanziato oltre 20 milioni di euro per la ricapitalizzazione ed il rilancio dello scalo trapanese. Questo risultato si deve all’impegno sinergico di gran parte della deputazione della nostra provincia. In ragione di questo sforzo finanziario, chiedo al management dell’Airgest di intervenire sulla Ryanair per un confronto, non solo sul numero ma anche sulla qualità delle tratte; quelle di Torino e Treviso sono importanti come quelle per i paesi ‘ricchi’ del nord Europa. Questo perché, oltre al numero di passeggeri assicurato, occorre valutare l’impatto sull’indotto turistico delle presenza sul territorio”.

All’I.C. “Lombardo Radice – Pappalardo” didattica della salute orale con i-Denti KIT

CASTELVETRANO – Il 19 gennaio si è concluso il progetto i-Denti KIT, campagna di Educazione alla salute, prevenzione e diagnosi precoce delle patologie odontoiatriche promossa dal Ministero della Salute in collaborazione con il MIUR.

La partecipazione al progetto, fortemente voluta dal Dirigente Scolatico prof.ssa Maria Rosa Barone, ha coinvolto gli alunni di classe 4^ B della Scuola Primaria del plesso “Lombardo Radice” di Castelvetrano, riscuotendo successo tra i genitori e i bambini stessi.

Il dott. Altese, responsabile del Programma di Prevenzione Orale dell’ASP 9 di Trapani, a bordo del suo camper odontoiatrico itinerante, ha sottoposto gli alunni al controllo di screening e sigillatura dei solchi dentari a TITOLO GRATUITO.

L’iniziativa, con forte valenza formativa in materia di prevenzione, è stata un’opportunità sicuramente positiva che merita riconoscimento nell’ambito delle offerte promosse dall’Istituto Comprensivo “Lombardo Radice – Pappalardo”.

Petrosino approva il “Pacchetto Agevolazioni Fiscali” per il 2017

PETROSINO – Tutti i cittadini virtuosi potranno usufruire di agevolazioni fiscali sul pagamento dell’IMU e della TARI

Nel 2017 tutti i cittadini virtuosi di Petrosino, ovvero coloro che sono in regola con il pagamento dei tributi, potranno usufruire di una serie di facilitazioni fiscali sulle imposte comunali. Si tratta di un progetto innovativo, voluto fortemente dal sindaco Gaspare Giacalone, che mira ad incrementare l’imprenditoria, la qualità dei servizi, le attività commerciali, la forza lavoro, lo sviluppo e il turismo.

In particolare, il pacchetto “Agevolazioni fiscali 2017”, presentato nei giorni scorsi nel corso di una conferenza stampa presso l’aula consiliare del Municipio di Petrosino, fa riferimento ad una serie di riduzioni del carico fiscale per quanto riguarda il pagamento dell’IMU e della TARI per un periodo massimo di tre anni.

Grazie a questo innovativo progetto, potranno usufruire delle agevolazioni fiscali, che variano in base alla categoria di riferimento, i seguenti soggetti:

·       I proprietari di immobili che siano in regola con i versamenti dei tributi locali effettuati nell’ultimo quinquennio;

·       I proprietari di immobili adibiti a nuove attività commerciali e/o di lavoro autonomo che abbiano almeno il 50% di forza lavoro residente nel Comune di Petrosino;

·       Le attività turistico ricettive e/o di ristorazione che offrono i servizi indicati nel Regolamento Comunale;

·       I proprietari di immobili che hanno dato o daranno in comodato all’Amministrazione Comunale spazi per il progetto denominato “Oasi d’arte”;

·       I proprietari di immobili che ripristinano l’intonaco del prospetti della propria abitazione;

·       Le attività commerciali per la vendita o il noleggio di mezzi di trasporto elettrici oppure i proprietari/possessori di immobili forniti di fonti di energia rinnovabile;

·       Le attività commerciali che vendono prodotti biologici o che verranno adibiti alla vendita di prodotti bio.

·       I soggetti portatori di handicap che vivono da soli o in nuclei familiari.

Per usufruire delle agevolazioni fiscali, tutti i cittadini virtuosi, ovvero coloro che sono in regola con il pagamento dei tributi locali nell’ultimo quinquennio, dovranno produrre idonea istanza corredata di documentazione all’Ufficio Tributi del Comune di Petrosino, entro e non oltre il 31 marzo 2017.

 

La “Olympic Basket Trapani” strappa la vittoria al “Cus Catania”

CATANIA – Una partita difficile, durante la quale l’Olympic Basket Trapani è riuscita a dare il meglio di sé. Ha incassato la seconda vittoria di campionato la squadra al comando del coach Pietro Manzo, sfidando il “Cus Catania” al PalaArcidiacono di Catania.

Con un risultato finale di 49 a 46 per gli ospiti, la squadra trapanese porta a casa una vittoria che vale tanto. In tutti i diversi quarti l’Olympic Basket Trapani ha mostrato i denti: 4-15, 14-25 (secondo quarto), 23-37 (terzo) per poi esibirsi nella volata finale verso la vittoria.

«Siamo stati avanti per tutta la partita con un vantaggio che oscillava tra gli 11 e i 14 punti – spiega il coach Manzo – riuscendo a contenere gli attacchi del “Cus Catania” senza particolari affanni e giocando molto in transizione. Questo ci ha permesso di giocare in superiorità numerica e di arrivare al tiro uno contro zero. Negli ultimi 5 minuti – è ancora il coach – vista la stanchezza dei ragazzi che hanno dovuto giocare in 5 per quasi tutta la partita, avendo una panchina cortissima, abbiamo subito qualche tiro in più e perso qualche pallone di troppo. Per fortuna abbiamo continuato a lottare anche quando i locali sono arrivati a 2 punti da noi e così siamo riusciti a portare a casa la vittoria».

Soddisfatto del risultato anche il presidente Niko Alba che, per impegni di lavoro, non ha potuto seguire la squadra nella trasferta. Quest’anno, oltre all’appoggio della Pallacanestro Trapani e dell’Ortopedia Galante, la squadra è portacolori dell’Inal, l’istituto che da alcuni anni sostiene la formazione ma anche i progetti di inclusione sociale avviati dalla squadra per i diversamente abili. In campo a Catania contro il Cus Catania (guidato da Gabriella Di Piazza) hanno giocato Angelo Frigeni (ala piccola), Enrico Agueci (playguardia), Fausto Firreri, Franco Basilicò (capitano), Gianluca Infranca, Gianvito Di Benedetto, Benedetto Viola, Alfio Sapia, Alberto Fiorino (normodotato). È rimasto sugli spalti, invece, il catanese Martino Florio, infortunato.

 

Rilasciato sul sito dell’Inps un nuovo applicativo che consente il calcolo simulato dell’ISEE ordinario

TRAPANI – E’ stato rilasciato sul sito dell’Inps un nuovo applicativo che consente il calcolo simulato dell’ISEE ordinario.

Lo strumento è stato elaborato per rispondere alle esigenze espresse da cittadini e soggetti istituzionali, a vario titolo interessati all’uso dell’ISEE come parametro di misurazione della situazione economica delle famiglie.

Questa procedura offre la possibilità al cittadino di avere, in tempo reale, un indicatore che simula il valore ISEE in assenza della presentazione della DSU. Il nuovo applicativo fornisce uno strumento di guida ed orientamento che permette all’utente di comprendere la situazione economica del proprio nucleo familiare, al fine di valutare in anticipo il potenziale accesso alle prestazioni sociali agevolate.

Per poter accedere alla nuova funzionalità di simulazione del calcolo dell’ISEE ordinario basta collegarsi al sito dell’Istituto seguendo il seguente percorso:

Servizi online>Accedi ai servizi>Elenco di tutti i Servizi>ISEE post-riforma 2015. L’applicativo è raggiungibile anche tramite link diretto presente nella home page. Per utilizzare il simulatore non è necessario disporre di un PIN.

Il valore calcolato all’esito della simulazione non sostituisce il valore ufficiale che si ricava unicamente dall’attestazione ISEE rilasciata a seguito di presentazione della DSU. infatti mentre il simulatore si basa esclusivamente sulle informazioni anche aggregate di reddito e patrimonio inserite dall’utente negli appositi campi, l’attestazione ISEE è calcolata sui dati di reddito e patrimonio verificati dall’INPS e da Agenzia dell’Entrate.