Monthly Archives: Gennaio 2017

Danilo Vizzini Show

CASTELVETRANO – L’artista Danilo Vizzini, comico  imitatore e cantante, che si divide in varie trasmissioni televisive tra Rai e Mediaset (tra cui Zelig, Quelli che il calcio, Domenica In, Bravo Bravissimo) e porta avanti numerosi programmi radio (su Radio Cuore, Radio 105, Radio Montecarlo, Radio24). allieterà il pubblico del TEATRO SELINUS sabato 14 GENNAIO alle ore 21.00 con un esilarante cabaret.

L’artista, nonostante i numerosi impegni, sarà lo showman della X edizione di “Pezzi di Bontà”, spettacolo di beneficenza del Leo Club Castelvetrano che devolverà il ricavato alle famiglie bisognose di Castelvetrano e dintorni.

De Nicola: “L’Ospedale di Mazara avrà’ anche il punto nascita

MAZARA DEL VALLO –  “Di solito non replichiamo alle strumentalizzazioni politiche, da amministratori non ci appartengono, ma quello che in questi giorni sta accadendo a Mazara del Vallo ci obbliga a fornire un chiarimento, speriamo definitivo: il nuovo ospedale Abele Ajello avrà anche il punto nascita, e questo non è un annuncio, ma un fatto!”.

Lo precisa il direttore generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani Fabrizio De Nicola.

“Il punto nascita – prosegue De Nicola – infatti, era stato sospeso temporaneamente con decreto dall’assessore Massimo Russo, in quanto l’ospedale era stato chiuso per i lavori di ristrutturazione e ampliamento. Con il nostro atto aziendale n.756/2016, approvato con decreto dall’assessore alla Salute Baldo Gucciardi l’1 marzo 2016, questo è stato ripristinato, visto che la struttura era praticamente pronta, prevedendovi i reparti di ostetricia e ginecologia, di neonatologia e di pediatria. E questo lo abbiamo sempre confermato in questi mesi anche al sindaco Cristaldi. La nuova rete di emergenza urgenza, annunciata dall’assessore, nulla cambia su questo punto. Questi reparti si aggiungono a quelli già annunciati dall’assessore Gucciardi. Questo nei fatti, a prescindere dalle classificazioni o dalle sigle, fanno dell’Abele Ajello non solo un grande contenitore, essendo una struttura all’avanguardia e con attrezzature di ultima generazione, ma anche un grande ospedale, pienamente rispondente alle esigenze di salute dei cittadini mazaresi, di cui io, al loro posto, sarei fiero. Il resto sono solo inutili polemiche”.

 

4 comuni insieme per dare vita al progetto mobilità sostenibile casa-scuola

CASTELVETRANO – I Comuni di Sciacca, in qualità di capofila, Castelvetrano, Menfi e Ribera hanno presentato al Ministero dell’Ambiente, in seno al Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro, il progetto “Mobilità sostenibile Casa Scuola – RIDUCIAMO L’INQUINAMENTO”, con l’obiettivo di incrementare l’utilizzo dei mezzi pubblici e favorire lo sviluppo della mobilità sostenibile sul territorio.

Il programma ministeriale, alla sua prima implementazione, prevede infatti il finanziamento, fino al 60%, di progetti destinati a migliorare la sostenibilità ambientale dei contesti urbani e territoriali attraverso strategie che mirino a sviluppare ed innovare a tutto tondo forme di mobilità verde e leggera insieme ad una formazione costante delle comunità sulle tematiche ambientali.

I quattro comuni, che hanno maturato autonomamente proprie best practice e progettualità in materia di eco-sostenibilità, hanno approvato lo schema della proposta progettuale presentata poi al Ministero. Essa mira a promuovere l’impiego del trasporto pubblico per studenti e lavoratori, favorendo la mobilità sostenibile.

Gli interventi, per un totale di circa 750mila euro, si concentreranno su due ambiti principali: la realizzazione di servizi e infrastrutture di mobilità collettiva e condivisa a basse emissioni (incluse iniziative di piedibus, car pooling, car sharing, bike sharing, bicibus, bike to work, scooter sharing), info-mobilità ed altri servizi e infrastrutture destinati in particolar modo al collegamento di aree a domanda debole; la realizzazione di programmi di formazione ed educazione di sicurezza stradale e di guida ecologica.
In particolar modo, verranno acquistati 5 bus elettrici (2 mezzi per Sciacca, 1 per Castelvetrano, 1 per Ribera ed 1 per Menfi), tutti predisposti per il trasporto di utenti disabili e si provvederà alla sistemazione dei percorsi stradali comunali e a renderli il più possibile idonei al passaggio dei mezzi pubblici.
Tutti gli interventi saranno inoltre integrati in un unico Piano Urbano della Mobilità Sostenibile dei quattro territori, ennesimo esempio della disposizione del territorio ad attivare sinergie per il proprio sviluppo.

“Un progetto ambizioso, integrato, complessivo. Una sfida per consentire al nostro territorio, da sempre attento alle istanze ecologiste e di sostenibilità, di poter rispondere adeguatamente alle sfide più urgenti imposte dalla modernità: la competitività, l’efficienza energetica, la qualità ambientale”, così dichiarano congiuntamente i Sindaci di Sciacca, Avv. Fabrizio di Paola, di Castelvetrano, Avv. Felice Errante jr., di Menfi, Arch. Vincenzo Lotà e di Ribera, Rag. Carmelo Pace.

Avviata la stagione artistica invernale al teatro Apollo Anton Rocco Guadagno

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – Burlesque, poesia, musica e teatro comico: avviata la stagione artistica invernale al teatro Apollo Anton Rocco Guadagno.

Per tutti gli appuntamenti è previsto un abbonamento del costo di 70 euro. «Quella con la Pro Loco è una collaborazione che va avanti da tempo, che migliora di anno in anno con un’offerta sempre di qualità -affermano il sindaco Nicolò Coppola e l’assessore alla Cultura Salvo Bologna- e che anche quest’anno prevede appuntamenti di varia natura per tutte le fasce d’età e per tutti i gusti, dagli spettacoli musicali a quelli comici ed impegnati, nonché alcune novità. Invitiamo tutti i cittadini a partecipare agli spettacoli che rappresentano certamente un arricchimento culturale».

 

Il cartellone della stagione teatrale 2017 prevede dieci appuntamenti iniziati l’otto gennaio e che si concluderanno il 9 aprile.

Gli spettacoli saranno la domenica pomeriggio e l’orario è fissato alle 18,15 tranne l’ultimo appuntamento di marzo e i due di aprile che cominceranno alle 19, in considerazione del cambio dell’ora legale.

 

Per il quarto anno la stagione di prosa è organizzata dalla Proloco in collaborazione con il Comune e la direzione artistica è affidata ad Antonio Enea.

 

La pecora: regina delle sagre a Santa Ninfa!

SANTA NINFA – Giorno 20 Novembre, nel comune di Santa Ninfa, ha preso luogo, in piazza Libertà, la sagra annuale della “pecora” che nasce dalle antiche tradizioni e dalla voglia dei cittadini di far conoscere la propria terra e di incrementare l’economia locale. Durante l’evento è stato possibile gustare un’ampia scelta di prodotti tipici locali e varie pietanze, fra cui faceva da regina “la pecora”, cotta in svariati modi.

La preparazione della pecora nasce da una vecchia tradizione dei pastori, che si basava su una cottura lunga e su un impegnativo procedimento. Oltre a degustare tutti i prodotti alimentari, era anche possibile visitare le numerose bancarelle di artigianato locale e acquistare i prodotti in vendita, frutto di lunghi processi di lavorazione e di tanto impegno da parte degli artigiani. Per molti dei cittadini del paese, ma anche per i visitatori, questo evento ha costituito un modo per socializzare con le altre persone o per incontrare vecchie amicizie.

Laboratorio giornalistico scuola media S. Ninfa

Alla scuola media di Santa Ninfa…piccoli giornalisti crescono!

SANTA NINFA – Ormai da anni, presso la Scuola Secondaria di 1° grado di Santa Ninfa, vengono svolti diversi laboratori. Tra di essi, anche quest’anno, è partito il laboratorio di “Giornalismo” che si occupa di insegnare agli alunni la struttura di un giornale ma anche la sua redazione. Fanno parte di esso gli studenti: Sana Pier Francesco, Grimaldi Federica, Di Stefano Sofia, Salluzzo Loredana, Cancelliere Marika, Li Causi Greta (correttore di bozze), Ippolito Gaia (capo-redattore interna), Palmeri Maria costanza (capo-redattore esterna), Raia Viviana, Caracci Pietro, Biondo Vincenzo, Bonaviri Melinda, Lo Palazzo Serena, Arcara Alice (correttore di bozze), Biondo Sabrina. Seguiti dalle professoresse Siglinda Anatra e Margherita Cangemi, attualmente sostituita dalla prof. Margherita Bommarito; gli alunni del laboratorio lavorano suddivisi in 2 redazioni: il primo gruppo si occupa della cronaca esterna alla scuola, cioè di quello che succede a Santa Ninfa e nei dintorni; il secondo gruppo tratta la cronaca interna, cioè tutto quello che succede dentro all’Istituto Comprensivo. Gli alunni Biondo Vincenzo e Caracci Pietro si occupano della parte grafico/informatica. Da quest’anno, inoltre, l’attività del laboratorio si arricchisce attraverso la collaborazione con il periodico Kleos, che ha offerto la disponibilità e lo spazio per pubblicare alcuni degli articoli che verranno prodotti dagli alunni.

Li Causi G., Ippolito G., Salluzzo L., Cancelliere M., Di Stefano S., Grimaldi F., Sana P.

Route invernale del “Clan del Grifo” del gruppo scout Partanna 1

PARTANNA – Anche quest’anno si è concluso l’ormai consueto appuntamento della route invernale del “Clan del Grifo” del gruppo scout Partanna 1. Dal 3 al 5 Gennaio, 11 tra novizi, rover e scolte, accompagnati dai capi Giuseppe Catania, Betty Ciaravolo e dalla maestra dei novizi Daniela Marchese, abbiamo raggiunto l’Oasi Bartolomea, gestita dalle suore di Maria Bambina, attraversando il Demanio Sinapa; un percorso immerso nella natura tra discese e salite impervie. La sera siamo stati raggiunti dall’assistente ecclesiastico don Antonino Gucciardi e dal seminarista Daniele Stassi con i quali abbiamo pregato e cantato. Giovedi 4 la strada è stata caratterizzata dalla pioggia, ma come diceva il fondatore dello scoutismo scout-web-20170104_165222Baden Powell “Non esiste buono o cattivo tempo, ma buono o cattivo equipaggiamento“, infatti non ci siamo arresi ed abbiamo raggiunto anche il demanio Finestrelle dove ci siamo fermati per un pranzo caldo fatto con i caratteristici fornellini. Nel pomeriggio, con un percorso prevalentemente in discesa abbiamo raggiunto la sede scout di Gibellina, dove abbiamo trovato riparo per la seconda notte di attività.

Tante sono state le difficoltà incontrate per la strada, salite ripide, discese impervie e soprattutto il pesante zaino portato sulle spalle per tutto il tragitto; ma strada non è solo fatica e camminare, ma anche saper usare i mezzi che si incontrano lungo il percorso, infatti per fare ritorno nelle nostre case abbiamo usato in un primo momento il treno verso Castelvetrano e poi in autobus che ha lasciato 2 ragazze a Santa Ninfa e poi tutti gli altri a Partanna.

Naturalmente non sono mancati i momenti di gioia e di svago, dove il gruppo ha avuto modo di cantare e sorridere, che si sono chiaramente alternati ad attività inerenti il tema della route, che si è incentrata sulla parola “COMUNITÀ”. Proprio da queste attività, abbiamo appreso due dei concetti fondamentali della vita di clan: l’importanza della comunità e il fare strada insieme sostenendosi l’un l’altro, camminando non al proprio passo, ma al passo di chi fa più fatica.

Giuseppe Catania

Avviato dal Comune il servizio “Assistenza all’autonomia ed alla comunicazione”

PARTANNA – Inizierà mercoledì 11 gennaio 2017 il servizio di assistenza all’autonomia ed alla comunicazione in favore di bambini con particolare disagio.
Il servizio che già era stato attivato nei precedenti anni scolastici, sarà curato dalla “Cooperativa Amanthea”di Caccamo, che si è regolarmente accreditata a seguito del Bando Pubblico tramite voucher sociali e avrà durata fino alla fine dell’anno scolastico.
I bambini disabili che usufruiranno del servizio, attivo per 12 ore settimanali, avranno il rapporto 1 a 1, cioè ogni bambino avrà a disposizione un insegnante specializzato.
Il Sindaco Nicolò Catania ha dichiarato che “Nonostante i gravi problemi di carattere finanziario che stanno attraversando i Comuni, compreso il nostro, abbiamo fortemente mantenuto la spesa necessaria per un importante servizio di assistenza ai nostri bambini che hanno maggiori esigenze, convinti come siamo che è sempre più nostro dovere attenzionare tutte le problematiche che riguardano le fasce sociali più fragili”.
L’Assessore ai Servizi Sociali Noemi Maggio ha meglio specificato la natura del servizio: “L’assistenza all’autonomia ed alla comunicazione verrà assicurata a n. 6 bambini di cui 4 frequentanti la scuola dell’infanzia, 1 la scuola primaria, 1 la scuola secondaria di 1° grado, attraverso il lavoro di un team di giovani specializzati selezionati dalla Cooperativa Amanthea”.

PSI, Vita Barbera: “Dopo i botti di Capodanno, ricomincia la Politica Seria”

CALATAFIMI – SEGESTA – Dopo una giusta pausa per le feste natalizie, la segretaria Provinciale del PSI di Trapani, Vita Barbera, intende replicare alle “illazioni” del Sindaco di Calatafimi in merito alla situazione politica attuale relativa al Comune Segestano.

Qui di seguito il comunicato di Vita Barbera:

“Le recenti dichiarazioni del Sindaco Vito Sciortino lasciano intendere chiaramente la reale intenzione del primo cittadino di voler governare da solo il “suo comune”.

Con l’intenzione di fare chiarezza sulla situazione politica attuale, mi corre l’obbligo di ricostruire gli avvenimenti politici di quest’ultima legislatura, che hanno riguardato i consiglieri che rappresentano il PSI di Calatafimi.

La scelta dei nostri consiglieri di non votare il bilancio preventivo è scaturita dalla motivazione che a dicembre un bilancio non è altro che un consuntivo, che sintetizza spese e piani d’investimento decisi da un’Amministrazione che non è riuscita a programmare e condividere tali scelte con il consiglio comunale.

Il PSI di Calatafimi Segesta nei giorni scorsi aveva dato la propria disponibilità al Sindaco, manifestando apertura al dialogo con l’amministrazione, al fine di poter contribuire a determinare le scelte politiche del comune interessato, sancendo un accordo che coinvolgeva anche la rappresentanza provinciale e regionale.

Successivamente, il sindaco Sciortino, forse mutando repentinamente il suo pensiero, non ha proseguito nell’intesa raggiunta, determinando il protrarsi delle condizioni di crisi politica che ormai da più di un anno imperversa sul comune.

Per di più, quest’ultimo ha inveito contro il Partito Socialista tramite una lettera minatoria e diffamatoria nei confronti del gruppo comunale non risparmiando insulti, offese personali e strumentalizzazioni delle scelte politiche socialiste.

Il gruppo PSI a Calatafimi nasce da un progetto di condivisione dei consiglieri comunali con i rappresentanti del Partito Provinciale, Regionale e Nazionale, che insieme vogliono contribuire a determinare e costruire le scelte amministrative locali nell’interesse dei cittadini. Ricordiamo a noi stessi, che si tratta di consiglieri che hanno appoggiato il progetto del Sindaco Sciortino, contribuendo all’elezione dello stesso.

Invero, questi consiglieri non hanno mai avuto nessuna voce in capitolo, dopo l’elezione, per amministrare la città di Calatafimi, così come le normali regole democratiche legittimano. Anzi, alle loro richieste di partecipazione attiva e diretta per la realizzazione concreta di quanto condiviso in fase di propaganda elettorale con Vito Sciortino candidato sindaco, quest’ultimo e la Sua Amministrazione senza numeri ha risposto costruendo un muro di gomma.

Ragion per cui, i consiglieri ed il Partito Socialista hanno scelto di utilizzare gli unici mezzi a loro disposizione per manifestare la loro opposizione e il loro dissenso all’operato di un’Amministrazione che non li ha mai ascoltati e rappresentati.

E per ultimo, sulla nascita del gruppo PSI “nato dalle ceneri dei transfughi”, come definito dal Sindaco Sciortino, oso insinuare che, in un comune montano forse abituato al fenomeno della transumanza, il primo cittadino ha scambiato i consiglieri comunali, dotati di ragione e intelletto, in altro genere di essere vivente che per necessità emigra in dimore migliori.

Con la speranza che il 2017 porti ad una visione inclusiva di tutte le forze politiche presenti nel comune di Calatafimi Segesta al fine di superare il difficile momento politico che si è creato negli ultimi giorni, auguro al Sindaco di trovare il giusto dialogo con i consiglieri di maggioranza e non, rappresentanti tutti delle istanze dei cittadini, ricordando che un uomo solo al comando non è figlio di partecipazione e democrazia.

La segretaria provinciale

Vita Barbera

 

 

Sabato inizia il Corso di Archeologia Greca promosso da SiciliAntica

TERMINI IMERESE – Inizia sabato 14 gennaio 2017 alle ore 16,30 il Corso di Archeologia Greca promosso da SiciliAntica, in collaborazione con il Dipartimento Culture e Società dell’Università degli Studi di Palermo, il Museo Salinas di Palermo e il Parco Archeologico di Himera. Dopo la presentazione di Francesca Spatafora, Direttrice del Museo Salinas – Polo regionale di Palermo per i parchi e Musei Archeologici, di Elisa Chiara Portale, Coordinatrice dei Corsi di Laurea in Beni Culturali e Archeologia dell’Università di Palermo, di Ciro Cardinale, Presidente SiciliAntica – Sede di Termini Imerese e di Alfonso Lo Cascio, della Presidenza Regionale SiciliAntica si terrà la prima lezione dal titolo “La Sicilia greca: il quadro storico – archeologico”.

La relazione sarà tenuta da Roberto Sammartano, Docente di Storia Greca presso l’Università di Palermo. L’incontro si terrà presso la Chiesa Madonna di Odigitria, in Via Felice Cavallotti a Termini Imerese.

Il Corso prevede 10 lezioni e 4 visite guidate. I successivi incontri riguarderanno l’architettura sacra, la monetazione, l’urbanistica, la ceramografia, il teatro greco, la scultura, le necropoli e il culto dei morti, ed infine Gela e Himera nel quadro della colonizzazione greca della Sicilia. Previste visite, in collaborazione con ATC l’Associazione che viaggia, al Museo Salinas, Himera, Selinunte e Giardini Naxos, A giugno infine visita guidata nella Grecia classica. Alla fine del Corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Per informazioni: SiciliAntica, Via Ospedale Civico, 32 – Termini Imerese Tel. 091.8112571 – Cell. 346.8241076 – Email: terminiimerese@siciliantica.it.

CORSO DI ARCHEOLOGIA GRECA
Programma
SABATO 14 GENNAIO 2017 – ORE 16,30
Chiesa Madonna di Odigitria
Presentazione:
Francesca Spatafora, Direttrice Museo Salinas – Polo regionale di Palermo per i parchi e Musei Archeologici
Elisa Chiara Portale, Coordinatrice dei Corsi di Laurea in Beni Culturali e Archeologia – Università di Palermo
Ciro Cardinale, Presidente SiciliAntica – Sede di Termini Imerese
Alfonso Lo Cascio, Presidenza Regionale SiciliAntica
La Sicilia greca: il quadro storico – archeologico
Roberto Sammartano, Docente di Storia Greca – Università di Palermo
SABATO 21 GENNAIO 2017 – ORE 16,30
Chiesa Madonna di Odigitria
L’architettura sacra nella Sicilia greca: santuari e templi
Nunzio Allegro, Docente di Archeologia Classica – Università di Palermo
DOMENICA 22 GENNAIO 2017 – ORE 9,30
Palermo
Visita guidata al Museo archeologico A. Salinas
SABATO 28 GENNAIO 2017 – ORE 16,30
Chiesa Madonna di Odigitria
La monetazione della Sicilia greca
Lucina Gandolfo, Archeologa Numismatica Direttore del Parco Archeologico di Monte Iato – Polo Regionale di Palermo per i Parchi e i Musei Archeologici
SABATO 4 FEBBRAIO 2017 – ORE 16,30
Chiesetta SS. Salvatore
L’urbanistica delle città greche della Sicilia
Oscar Belvedere, Docente di Topografia antica – Università di Palermo
DOMENICA 5 FEBBRAIO 2017 – ORE 9,30
Giardini Naxos

Visita guidata al Museo e Area archeologica

SABATO 11 FEBBRAIO 2017 – ORE 16,30
Chiesetta SS. Salvatore
Il teatro greco in Sicilia
Elisa Chiara Portale, Docente di Archeologia Classica – Università di Palermo
SABATO 18 FEBBRAIO 2017 – ORE 16,30
Chiesetta SS. Salvatore
La ceramografia greca in Sicilia
Monica De Cesare, Docente di Archeologia Classica – Università di Palermo
SABATO 4 MARZO 2017 – ORE 16,30
Sala conferenze Parco Archeologico di Himera
La scultura nella Sicilia greca
Antonella Mandruzzato, Docente di Archeologia Classica – Università di Palermo
SABATO 11 MARZO 2017 – ORE 16,30
Sala conferenze Parco Archeologico di Himera
Le necropoli e il culto dei morti nella Sicilia greca
Stefano Vassallo, Archeologo – Soprintendenza Beni Culturali di Palermo
DOMENICA 12 MARZO 2017 – ORE 9,30
Selinunte
Visita guidata all’Area archeologica
SABATO 18 MARZO 2017 – ORE 16,30
Sala conferenze Parco Archeologico di Himera
Gela nel quadro della colonizzazione greca della Sicilia meridionale
Marina Congiu, Archeologa
SABATO 25 MARZO 2017 – ORE 16,30
Sala conferenze Parco Archeologico di Himera
Himera nel quadro della colonizzazione greca della Sicilia occidentale
Nunzio Allegro, Docente di Archeologia Classica – Università di Palermo
DOMENICA 26 MARZO 2017 – ORE 9,30
Himera
Visita guidata Antiquarium
Giugno 2017: Visita guidata in Grecia

NOTE TECNICHE:
Le lezioni si terranno:
Chiesa Madonna di Odigitria, Via Felice Cavallotti – Termini Imerese
Chiesetta SS. Salvatore, Via Ferruccio Parri – Termini Imerese
Sala conferenze Parco Archeologico di Himera (ex case Artese SS 113)
Alla fine del Corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Per informazioni:
SiciliAntica, Via Ospedale Civico, 32 – Termini Imerese
Tel. 091.8112571 – 346.8341076
Email: terminiimerese@siciliantica.it
Le visite guidate saranno effettuate in collaborazione con ATC l’Associazione che viaggia