Monthly Archives: Aprile 2017

Ospedale di Trapani: Bavetta, “Nostro compito è anche programmare il futuro”

TRAPANI – “Credo che sia una polemica fuori luogo quella contro la realizzazione di un nuovo grande ospedale a Trapani. E’ nostro compito infatti anche cominciare a programmare quello che dovrà essere il futuro della sanità trapanese nei prossimi anni”.

Lo ha detto il commissario straordinario dell’ASP di Trapani Giovanni Bavetta, replicando ad alcune dichiarazioni del senatore Vincenzo Santangelo e del deputato regionale Francesco Cappello, del M5S.

“Già oggi, se dovessimo subito inserire tutti i reparti previsti nella nuova rete ospedaliera, non avremmo gli spazi. L’attuale ospedale Sant’Antonio Abate infatti è una struttura progettata negli anni ‘50 e completata nel 1968, e per questo, anche in termini di sicurezza, è inadeguato. Una nuova struttura, progettata e realizzata secondo i canoni dei moderni ospedali, facilmente raggiungibile, potrà essere realmente l’ospedale di riferimento di tutto il territorio e potrà aspirare a essere un DEA di II livello, garantendo una migliore qualità della salute anche a un bacino più ampio di quello provinciale. Bene quindi ha fatto l’assessore alla Salute Baldo Gucciardi a sostenere il progetto ed emanare il decreto per iniziare le indagini geognostiche sul terreno nella frazione di Milo”.

“Ma l’azienda – ha aggiunto Bavetta – porta avanti anche il progetto esecutivo dei Lavori di realizzazione dell’ampliamento dell’ospedale, per permettergli di essere messo in condizioni di operare già in questo primo step. Progetto per un importo stimato delle opere da realizzare di oltre 13 milioni di euro, tramite fondi ex art. 20, che prevede la realizzazione una nuova palazzina a quattro elevazioni (di cui due seminterrate), ciascuna di superficie pari a circa 1.300 mq. Ospiterà alla prima elevazione (secondo piano seminterrato) il servizio di Radioterapia. La seconda (primo piano seminterrato), ospiterà il nuovo complesso operatorio, con quattro sale chirurgiche e i servizi annessi. La terza e quarta elevazione (primo e secondo piano esterni) ospiteranno i reparti di degenza dell’area chirurgica, per complessivi 84 posti letto. E’ previsto anche un collegamento strutturale funzionale tra il nuovo edificio e la struttura principale Questo inoltre libererà spazi dell’attuale struttura, da sottoporre a loro volta ai necessari interventi di adeguamento strutturale e impiantistico, per contenere così quello che attualmente prevede la nuova rete, sia in termini di nuovi posti letto che di reparti”.

“Siamo comunque aperti e disponibili – ha concluso il commissario – con tutte le forze politiche, compreso il movimento 5 stelle, perché portatrici di interessi pubblici, a un confronto di idee per migliorare insieme la sanità in provincia. Dal dialogo infatti possono emergere proposte utili, che potremo fare nostre”.

Al via la nona stagione della Trapani Welcome Card

TRAPANI – E’ ormai un servizio consolidato quello della “Trapani Welcome Card”, giunta alla sua 9° stagione, l’iniziativa di marketing territoriale, promossa da Trapani Welcome che ha l’obiettivo di mettere in sinergia le diverse risorse turistiche del territorio per fornire uno strumento utile e completo a turisti e visitatori, permettendo loro di orientarsi fra le bellezze locali grazie a sconti e agevolazioni.

Si tratta di un’opportunità per “mettere a sistema” il grande patrimonio del territorio trapanese e non solo, creando una rete solida fra i diversi operatori del settore e rafforzando l’offerta turistica.

La card conferma anche quest’anno le tante collaborazioni con aziende, enti e imprese del territorio, fra cui Atm Trapani, Funierice, Liberty lines (ex Ustica lines), Comune di Erice con il Castello di Venere e il Museo Cordici, il circuito Erice Pass, il Museo del Sale a Nubia, le Saline Ettore e Infersa, Torre di Ligny, Marettimo con la grotta del Genovese, l’Ente Luglio Musicale trapanese, le cantine Florio, il Centro di Cultura Gastronomica “Nuara” con le sue cooking class, lo Stabilimento Florio di Favignana e molto altro ancora. New entry per la stagione turistica 2016 è la nuovissima galleria d’arte moderna collezione “la Salerniana” di Trapani. Per chi acquista la card anche un servizio gratuito in più: la breve guida “Trapani Pocket”. Una “mappa intelligente” in versione bilingue per scoprire tutti i punti di interesse e le iniziative dei territori di Trapani e di Erice.

La Trapani Welcome Card si può trovare negli info point turistici della città di Trapani, presso l’aeroporto di Trapani Birgi, in alcuni alberghi convenzionati, e on-line. Per ulteriori informazioni è possibile consultare l’App disponibile gratuitamente su apple store e google play. Oppure telefonare al numero 340.2427212 o ancora visitare il sito www.card.trapaniwelcome.it

La rassegna BaluArte prosegue sabato 29 aprile con un viaggio tra musica e teatro

MARSALA – La rassegna BaluArte torna dopo le festività con uno spettacolo unico nel suo genere, dove spettacolo, musica e teatro si fondono e confondono. Il Teatro comunale “E. Sollima” sabato 29 aprile, alle ore 21, ospiterà un ensemble d’eccezione: la voce dadaista di David Riondino, attore poliedrico sintonizzato sul percorso surreale dei testi, incontra i racconti del drammaturgo marsalese Claudio Forti, sulle musiche del sassofonista jazz e regista Luigi Cinque e del pianista Patrizio Fariselli, storico fondatore della band prog Area. Un progetto in salsa mediterranea, intrigante e divertente, dove i protagonisti saranno la musica non vista, non semplice accompagnamento al testo ma proprio materia letteraria essa stessa, note come parole e parole che si fanno musica. I racconti di Forti toccano tutti i punti dell’esistenza umana, come in un mazzo di tarocchi: il Tempo, la Vita, la Morte, l’Amore e come nei tarocchi si svelano le interpretazioni “altre” di simbolismi apparentemente noti. Sentirete parlare del professore di filosofia che constata l’esistenza di un aldilà assolutamente inimmaginabile o del sessantenne che scopre, suo malgrado, di stare tornando a ritroso nel tempo o ancora delle disavventure, amorose e non, di un facoltoso gioielliere e quelle di Isaac, libraio assetato di giustizia. I quattro racconti costituiranno materia di spettacoli diversi, essendo raggruppabili due per volta, in grado di risvegliare emozioni diverse nello spettatore, in un’atmosfera talora divertente e trasgressiva, talaltra seria e riflessiva. Una sorta di one man show, in cui l’incredibile capacità affabulatoria di Riondino si mescolerà alla enorme capacità di improvvisazione di due tra i più grandi musicisti europei, grazie ai racconti lucidi e mai banali del drammaturgo e scrittore Claudio Forti. Niente oggetti in scena, soltanto i tre sacerdoti di un rito postdadaista, tesi al conseguimento di un unico obbiettivo: far riflettere e divertire, senza lanciare inutili messaggi, ma ricordando, una volta ancora, che “una risata può seppellire”, almeno per un momento, i mille mali del mondo. Media partner di BaluArte 2017 il portale web itacanotizie e il quotidiano Marsala C’è. La rassegna gode dello sponsor delle Cantine Caruso & Minini. Biglietto 15 euro; per studenti e insegnanti è ridotto del 50%. Per prevendita contattare il botteghino del teatro tutti i pomeriggi o chiamare i numeri 334.5778640 – 0923.1954368.

Si parla dell’architettura di Età rinascimentale nelle Madonie al seminario organizzato da SiciliAntica a Cefalù 

CEFALU’ – Giovedì 27 aprile 2017 alle ore 17,00 nuovo incontro del Seminario su “Rinascimento: Arte, Pensiero Politico e Filosofico” organizzato dall’Associazione SiciliAntica, con il patrocinio del Comune di Cefalù. Dopo la presentazione di Melina Greco, Presidente della sede SiciliAntica di Cefalù e di Alfonso Lo Cascio, della Presidenza Regionale di SiciliAntica, si terrà la conferenza dal titolo: “L’architettura di Età rinascimentale nelle Madonie”. La relazione sarà tenuta da Giuseppe Antista, Docente di Storia dell’Arte presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo. L’incontro si svolgerà presso la Sala delle Capriate del Palazzo Municipale di Cefalù. I prossimi incontri si terranno a maggio: giovedì 4 maggio, con Nella Viglianti, Dirigente Scolastico che parlerà su “La donna nel Rinascimento: icona, castellana, politico” e infine, giovedì 11 maggio, Mauro Mormino, Dottorando in Scienze Storiche, Archeologiche e Filologiche presso l’Università di Messina parlerà su “Mosca, la terza Roma che non cadrà: L’Europa Orientale sotto il segno degli Zar. Il lungo seminario si concluderà sabato 13 con un Recital di musica e poesia a cura dell’Associazione Siciliana “Musica per l’Uomo”. Dirige il Maestro Ildebrando D’Angelo. Ai corsisti sarà rilasciato attestato di partecipazione, utile ai fini del credito formativo per gli studenti degli istituti di istruzione secondaria superiore. Per iscrizioni: Tel. 0921.423641 Cell. 347.3363088.

A Castelvetrano “il maggio dei libri”

CASTELVETRANO – L’Associazione culturale non profit Collegio dei Rossi, presieduta dal dr. Nicola Cascio Ingurgio, in collaborazione con Angelo Mazzotta Editore, ha aderito all’iniziativa nazionale  “il maggio dei libri”, promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e con la partecipazione di autorevoli partner istituzionali (Presidenza del Consiglio dei Ministri, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Associazione Nazionale Comuni Italiani).

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di sottolineare il valore della lettura come strumento di crescita personale, civile e sociale, coinvolgendo la collettività locale, nonché le istituzioni nazionali e del territorio, soprattutto quelle scolastiche.

Il tema della campagna è la lettura come strumento di benessere: leggere fa bene, è piacevole e salutare. I libri permettono di migliorarsi nei contesti più disparati aprendo nuove prospettive e arricchendo il nostro bagaglio esperienziale e culturale.

La lettura costituisce un presidio contro l’analfabetismo di ritorno, permette un invecchiamento attivo e favorisce, appunto, il benessere psicofisico nell’individuo.

A Castelvetrano, a partire dal 28 aprile prossimo, presso lo Spazio di Cultura Cittadina (sito nel Sistema delle Piazze), verranno organizzati quattro eventi di ampio spessore culturale e letterale con la presentazione di quattro diversi libri, nello specifico:

• 28 aprile 2017, ore 18:30, presentazione del libro “MORSI D’ITALIA” di Giacomo Pilati a cura della giornalista Francesca Capizzi che dialogherà con l’Autore;

• 13 maggio 2017, ore 18:30, presentazione del libro “DI SCHIENA” di Anna Burgio;

• 20 maggio 2017, ore 18:30, presentazione del libro “C’È TEMPO” di Marco Pomar;

• 27 maggio 2017, ore 18:30, presentazione del libro “IL CONVENTO E LA CHIESA DEI MINIMI DI S. FRANCESCO DI PAOLO” di Francesco Saverio Calcara, Aurelio Giardina, Vincenzo Napoli. Tale iniziativa sarà occasione di incontro e di scambio di idee su importanti e qualificati elaborati letterari e culturali, che renderanno gradevoli i pomeriggi di piena primavera di maggio.

 

Integrazione e cultura

TERRASINI – Domenica 30 Aprile nell’ambito della giornata dedicata all’ “Integrazione è Cultura”, sulla base di un progetto promosso dal Comune di Terrasini e dall’Associazione Culturale Imago Sicilia ONLUS, a partire dalle ore 17 al centro sportivo Gazzara Club grazie alla collaborazione dell’Asd Renzo Lo Piccolo Terrasini verrà disputato un quadrangolare amichevole di calcio a 7 che vedrà in campo: le “Mamme della scuola calcio”, le “Amiche di Rosaria Plano”, la “Squadra esordienti 2005” ed una rappresentativa dei “mister della Renzo Lo Piccolo”.

Tutte le formazioni saranno integrate da atleti affetti dalla sindrome di Down.

In fase di completamento i lavori per il Centro Servizi di via Campobello

CASTELVETRANO – Nei prossimi giorni saranno ultimati i lavori di completamento del Centro Servizi di via Campobello. La struttura è stata finanziata con le somme dei cosiddetti Contratti di Quartiere, una joint-venture tra Stato, Regione, Comune e Istituto Autonomo Case Popolari per circa sei milioni di euro, che ha portato alla riqualificazione di edifici popolari, alla realizzazione di un parco urbano e di un nuovo asse viario, alle spalle dell’ex Imam, di un campo di calcio ed appunto il predetto centro polifunzionale dove troveranno spazio uffici comunali, un centro sociale, attività di aggregazione e associazioni di pubblica utilità.

“Siamo giunti alla fine di un percorso particolarmente complesso e che si è dipanato negli anni attraverso anche una serie di modifiche strutturali al progetto originario per la realizzazione di 16 ambienti diversi che potranno essere destinati dalla civica amministrazione alle associazioni che operano nel sociale e nel volontariato – ha affermato il sindaco Felice Errante – nei prossimi giorni anche gli spazi esterni saranno riqualificati e sarà consegnata alla comunità una struttura moderna e funzionale che contribuirà a riqualificare un quartiere che spesso è stato considerato ai margini della città”.

Al Teatro Impero di Marsala Toti & Totino e Trikke e Due Cabaret: domenica 30 aprile

MARSALA – Domenica 30 aprile, alle ore 18.00, torna al Teatro Impero di Marsala il grande cabaret. Lo spettacolo comico prevede la performance di due gruppi comici siciliani: i marsalesi Trikke e Due Cabaret e il famosissimo duo palermitano Toti & Totino. Due spettacoli in uno, due ore e mezzo di sane e coinvolgenti risate.

Toti e Totino (al secolo Salvatore Mancuso e Salvatore La Mantia), apprezzati e conosciuti non solo in Sicilia, tornano ad esibirsi al Teatro Impero con lo spettacolo “Sparlando s’impara”. A Marsala i due comici contano su un consistente gruppo di fan. Toti e Totino costituiscono un sodalizio ben collaudato da oltre quarant’anni con una vis comica semplice e diretta che diverte il pubblico, dai più piccoli ai più grandi.

I Trikke e Due Cabaret giocano in casa, e da dieci anni, con la loro comicità semplice e brillante hanno fatto divertire migliaia di spettatori in tutta la Sicilia. Enzo Amato, Nicola Anastasi e Donatella Montalbano (la quarta componente Mirella Maggio è in dolce attesa) portano al Teatro Impero di Marsala lo spettacolo “Catamarrata” composto da diversi sketch comici.

Per info e biglietti (da 8,00 euro): Centro Copia 1 (Via Nino Bixio, 23 – Marsala 0923.981706); Centro Commerciale Mille Stelle (Contrada Strasatti – Marsala); Tabaccheria Anastasi Francesco Sergio (Via Mameli, Porta Garibaldi – Marsala); Nicola 392.2419114 – Enzo 347.1846757 – Trikke e Due Cabaret su Facebook

 

Domenica “Un libro è per sempre”

CASTELVETRANO – Domenica 30 aprile 2017, alle ore 17.30, al Teatro Selinus – Castelvetrano, sarà messo in scena “Un libro è per sempre” di Annamaria Guzzio regia Lia Chiappara con Giada Costa e Giuseppe Vignieri, scenografia Rosaria Randazzo, luci Fiorenza Dado e Gabriele Circo, Produzione Teatro Libero Palermo

In sostituzione dello spettacolo “La conferenza degli uccelli” di Reza Keradman, non più disponibile a causa di un problema grave, domenica 30 aprile, ore 17.30, al Teatro Selinus di Castelvetrano, andrà in scena “Un libro è per sempre” di Annamaria Guzzio, diretto da Lia Chiappara e interpretato da Giada Costa e Giuseppe Vignieri; scenografia di Rosaria Randazzo; una produzione Teatro Libero – Palermo.

In “Un libro è per sempre” i due giovani protagonisti, Mario e Farida, di culture diverse, si confrontano e si scontrano per interrogarsi sulle proprie esperienze. L’uno scoprirà le debolezze e le forze dell’altro. Mario imparerà la potenza dei libri da Farida, e come, grazie ad essi, lei, rielaborando poeti e scrittori, riesca a trovare il coraggio per affrontare la propria vita e a non sfuggirla. «“Leggere non sopporta l’imperativo”, come ci ricorda Gianni Rodari, infatti sta a noi padri, maestri – chiarisce la regista – fare vivere la lettura come gioco, acquisizione di immaginari, oltre che di sapere. Senza colpevolizzare la tecnologia, di cui non si può più fare a meno, libri e “internet” devono essere vissuti dai ragazzi non in contrapposizione, ma in iterazione». Il progetto, dunque, come spiega l’autrice Annamaria Guzzio «vuole stimolare e far nascere nei ragazzi, figli di questi tempi in cui la comunicazione ha raggiunto livelli incredibilmente entusiasmanti ma spesso effimeri, la voglia di aprire un libro, anche solo uno ogni tanto, e magari scoprire che si tratta di un libro fatto apposta per loro». Una riflessione sul valore della conoscenza e della letteratura, che, attraverso una storia originale che incrocia tradizioni, culture e vissuti diversi, pone al centro di tutto la passione per il libro e la lettura.

Info e prenotazioni al 360 549523. Biglietto posto unico €10.

 

Energy School Day: 100 studenti delle medie a lezione di rinnovabili da Energia Italia

CAMPOBELLO DI MAZARA – Si è svolta a Campobello di Mazara presso la sede di Energia Italia la giornata “ENERGY School Day”, progetto di formazione sulle energie rinnovabili dedicato agli studenti per sensibilizzare i giovani al risparmio e all’intelligenza energetica.

100 ragazzi tra i 12 e 14 anni dell’Istituto Comprensivo Capuana-Pardo di Castelvetrano sono stati protagonisti di una straordinaria giornata formativa presso la Energy Academy di Energia Italia per conoscere meglio le energie rinnovabili, le nuove tecnologie e i tanti modi attraverso cui oggi è possibile realizzare un futuro davvero sostenibile.

Durante l’incontro i giovani studenti hanno dapprima visitato i locali di Energia Italia e visionato dal vivo tutte le più moderne tecnologie disponibili oggi sul mercato per la realizzazione di impianti fotovoltaici e solari termici che concretamente permettono la produzione di energia pulita al 100%.

Nell’aula dell’Energy Academy i ragazzi poi hanno assistito a una lezione tenuta dal Presidente di Energia Italia, Ing. Battista Quinci: si è parlato dello stato attuale del nostro pianeta, sempre più consumato da uno sfruttamento incontrollato delle risorse e dalle logiche di business che non guardano alla tutela dell’ambiente e dell’essere umano. I giovani studenti hanno toccato con mano i dati allarmanti diffusi dalle organizzazioni mondiali per la salvaguardia dell’ambiente, ma allo stesso tempo hanno constatato l’esistenza di una concreta opportunità: il crescente utilizzo delle energie rinnovabili che stanno sempre più entrando nel quotidiano delle nostre famiglie. Tecnologie che in un un futuro ormai imminente ci consentiranno di rendere le nostre case autosufficienti e di muoverci con auto elettriche, come la Tesla.

Infine gli studenti hanno incontrato alcuni Energy Partner, gli installatori che collaborano con Energia Italia, per imparare da loro le buone pratiche di risparmio energetico da adottare con le famiglie nel quotidiano: a tal proposito gli alunni del Capuana-Pardo hanno ricevuto alla fine del corso un attestato come Junior Energy Specialist.

“Quella di oggi è stata la prima tappa di “ENERGY School Day”, un progetto educativo che ripeteremo con molte scuole italiane insieme alla rete dei nostri Energy partner” ha dichiarato il Presidente di Energia Italia, Battista Quinci. “Energia Italia è una società specializzata nella distribuzione di tecnologia fotovoltaica e solare termica nella green economy, impegnata in prima linea nel sociale per la diffusione della cultura delle rinnovabili. I giovani siciliani sono i primi portatori di una rivoluzione energetica che parte dalla nostra regione, favorita dalla presenza del sole tutto l’anno”.

“L’Energy School Day è stata una bellissima esperienza di educazione ambientale per i nostri ragazzi” ha ribadito Vania Stallone, Preside dell’Istituto Capuana-Pardo. ”La presenza di Energia Italia sul territorio siciliano è un valore aggiunto: in Sicilia abbiamo tutte le risorse energetiche che la natura può offrire e esperienze come quelle di oggi sono il primo passo importante per imparare a utilizzarle”.