Monthly Archives: Marzo 2018

“Cambia Partanna” si presenterà alle elezioni comunali

PARTANNA – Il Gruppo “Cambia Partanna” ha deciso di presentare una lista alle prossime elezioni comunali di Partanna. Pubblichiamo qui di seguito il documento a cui hanno affidato la loro posizione:

“A partire dal 19 novembre 2017, data in cui è stata inaugurata la sede dell’associazione politicoculturale ‘Cambia Partanna’, sono stati frequenti e particolarmente proficui gli incontri con le parti sociali, il libero associazionismo, i gruppi consiliari e i cittadini, dai quali è emersa la mancanza di risposte adeguate da parte dell’amministrazione alle molteplici criticità della nostra Partanna.

Da cittadini attivi di questa comunità, siamo convinti che sia quanto mai necessario un cambio di rotta alla guida della nostra città; è auspicabile che una nuova classe dirigente, giovane e capace, affronti, all’insegna della trasparenza, dell’equità e della giustizia sociale, concretamente, con entusiasmo e passione, con metodi ed idee rinnovate, le diverse problematiche della nostra società, in continua evoluzione.

Per questi motivi, Cambia Partanna ha deciso di scendere in campo: le prossime elezioni comunali che ci apprestiamo a vivere vedranno in noi dei protagonisti pronti a dare un contributo concreto per innescare un processo virtuoso di cambiamento economico e sociale, attraverso una visione di obiettivi afferrabili e raggiungibili che possano finalmente dare nuovo slancio al nostro paese. Con determinazione e fiducia, unendo capacità, intelligenze e professionalità diverse, vogliamo far emergere le tante potenzialità ancora inespresse del nostro territorio per riscoprire, giorno dopo giorno, il piacere di viverlo e tornare ad essere fieri della nostra Partanna.

E’ arrivato il momento di cambiare. È arrivato il momento di farlo insieme, come comunità. Cambia Partanna, cambiala con noi.

L’associazione politico-culturale Cambia Partanna”

Finanziamento per la strada interpoderale “San Martino”. Quasi 700mila euro stanziati dalla Regione per l’intervento infrastrutturale

PARTANNA – Un finanziamento da 683.200,00 euro per la ristrutturazione della strada interpoderale “San Martino” del Comune di Partanna. Grazie al supporto dell’ufficio tecnico inoltre è stato finanziato anche il progetto per una strada privata, la “Donzelle, Bagarelle, Torre” per 585.359,78 euro. Gli stanziamenti sono stati approvati e inseriti nella graduatoria definitiva predisposta dalla Regione per la ristrutturazione delle strade interpoderali in Sicilia. Il bando, relativo alla misura 4.3 del Programma di sviluppo rurale 2014/2020, prevedeva una dotazione di cinquanta milioni di euro. Centoventisei, ventinove dei quali presentati da amministrazioni pubbliche, i progetti finanziati su tutto il territorio regionale dall’assessorato dell’Agricoltura, Sviluppo rurale e Pesca mediterranea. Fra questi il progetto del Comune di Partanna che si è classificato in 14esima posizione e quarto fra gli enti locali che avevano presentato istanza di partecipazione al bando. Gli interventi rientrano nel programma regionale per lo sviluppo, l’ammodernamento e l’adeguamento dell’agricoltura e della silvicoltura da realizzarsi anche tramite il miglioramento della viabilità interaziendale e delle strade rurali per l’accesso ai terreni agricoli e forestali. “La ristrutturazione della strade interpoderali come la ‘San Martino’ per garantire l’accessibilità alle aziende agricole che vi insistono – afferma il sindaco Nicolò Catania – è fondamentale per favorire lo sviluppo economico del comparto agricolo locale. Il deficit infrastrutturale delle strade rurali è un’eredità che ci accompagna da tempo. Adesso, con i fondi previsti dalle nuove misure comunitarie, diventerà una priorità di questa amministrazione colmare finalmente il gap creando le condizioni per il rifacimento e l’ammodernamento delle strade interpoderali non solo attraverso la ricerca costante di appositi finanziamenti ma anche attraverso la creazione di una task force all’interno del Comune per provvedere alla sistemazione e manutenzione di tutte le strade di campagna”. Soddisfatto anche l’assessore ai Lavori Pubblici Nicolò La Rosa che ha aggiunto: “La sistemazione dell’arteria stradale andrà ad agevolare il lavoro dei produttori agricoli della zona ed è un contributo doveroso per un settore trainante per l’economia del nostro territorio che necessita del pieno sostegno dell’amministrazione comunale”.

“Picciò,…Qua non ce n’è per nessuno!”

Il 4 marzo ormai comincia ad essere solo il giorno del ricordo di una volontà di cambiamento senza concreta possibilità di governo per mancanza (almeno finora) dei numeri e con una non remota possibilità di ritornare a breve al voto (ma chi lo dice ai parlamentari?). La vittoria, da un lato, della coalizione di Centrodestra e all’interno di questa del Partito della Lega di Salvini, dall’altro, la potente affermazione del Movimento 5 Stelle, primo partito italiano in assoluto, infine la sconfitta del Pd e la disfatta della vecchia sinistra sinistra sono gli elementi caratterizzanti la tornata elettorale che ha anche evidenziato l’utilità (si fa per dire) del Rosatellum che, pur non essendo stato in grado di assicurare una maggioranza, ha tuttavia mantenuto sulle loro sedie con vari ripescaggi tutti i pezzi da Novanta dei Partiti con l’eccezione solo di qualcuno come D’Alema di Liberi e Uguali o Nunzia De Girolamo di Forza Italia. Questi i risultati al momento in cui scriviamo, quando ancora dovranno essere assegnati sei seggi alla Camera:

Camera         Senato

Movimento 5 Stelle             222                 112

Centrodestra                         264                 137

Centrosinistra                       122                   60

Liberi e Uguali                       14                     4

StV                                              2                       2

e ancora 6 senatori a vita.

Auguriamo ai neo deputati e senatori un buon lavoro. Intanto non possiamo che pensare alla nostra piccola realtà territoriale (Partanna) che a tre mesi dalle elezioni comunali non ha alcun sentore nè di candidati sindaci, se si esclude l’uscente Nicolò Catania, né di presentazione di liste, se si esclude quella dello stesso sindaco (che si sa che c’è ma che non è ancora nota nei suoi 16 componenti). Che è successo? Si sono tutti arresi all’attuale sindaco, senza neanche tentare un minimo di battaglia? Neppure i 5 Stelle che pure a Partanna alle politiche del 4 marzo hanno ottenuto alla Camera ben 2577 voti (poco meno del 50% dei votanti)? Certamente Catania, anche se la vittoria non dispiace comunque venga, preferirebbe vincere con più onore, l’onore che viene dalla battaglia. Vedremo a breve che cosa succederà: abbiamo comunque anticipato quasi tutto lo scenario, con la nostra copertina.

 

CAVOLFIORE RIPIENO

IMG-20180306-WA0006a cura di Ina Venezia

Ingredienti: 1 cavolfiore piccolo, 150 g di formaggio tipo emmental, 150 g di prosciutto cotto a fette, una decina di pomodori secchi, 50 g di pangrattato, 100 g di parmigiano, 250 ml di passata di pomodoro cucinata in precedenza, sale, pepe, olio extravergine d’oliva.

In una pentola capiente e profonda lessate in acqua salata il cavolfiore intero, senza portare troppo avanti la cottura. Lasciatelo raffreddare. Preparate in ripieno tagliando il prosciutto finemente, il formaggio e i pomodori secchi a pezzetti piccoli. Uniteli in una ciotola, aggiungendo una parte del parmigiano e il pangrattato.

Capovolgete con delicatezza il cavolfiore in una ciotola dalla forma idonea. Con un coltello appuntito tagliate via il torsolo del cavolfiore andando in profondità e senza fare separare le inflorescence. Riempite il cavolfiore con gli ingredienti preparati cercando di farli penetrare fra un gambo e l’altro. Poggiate un foglio di carta forno sul cavolfiore e giratelo. Poggiate in una teglia, spennellate abbondantemente con la passata pronta, pepate, aggiungete ancora qualche pezzetto di formaggio e spolverate con il restante parmigiano. Mettete in forno a 180 gradi finché non sarà dorato. Lasciate riposare qualche minuto e servite a fette (nella foto il cavolfiore prima della cottura).

 

Nuova seduta di Consiglio

PARTANNA – E’ convocato il consiglio comunale, in seduta ordinaria, per le ore 19,30 del giorno 15/03/2018 presso i locali dell’aula consiliare di Via del Popolo per la trattazione degli affari di cui al seguente

ORDINE DEL GIORNO

  1. Lettura e approvazione verbali sedute precedenti previa nomina scrutatori
  2. Comunicazioni
  3. Interrogazioni con carattere d’urgenza
  4. Approvazione regolamento Bilancio partecipato _ Legge regionale n. 5 del 2014
  5. Approvazione programma di incarichi di studio, ricerca, consulenza e collaborazione per l’anno 2018
  6. Approvazione del Piano Triennale delle Alienazioni e/o valorizzazione degli immobili di proprietà comunale, anno 2018/2020, redatto ai sensi dell’art. 58 del D.L. n. 112/2008 convertito con modificazioni dalla Legge n. 133/2008.

Castelvetrano, tutti al Circo Lidia Togni dall’8 al 12 marzo

CASTELVETRANO – Il Circo Lidia Togni con la sua città itinerante e le sue meravigliose attrazioni, premiate al Festival Internazionale del Circo di Montecarlo, continua a stupire la Sicilia.

Il complesso circense approda a Castelvetrano dall’8 al 12 marzo, Centro commerciale Belicittà. In programma due spettacoli al giorno alle 18.00 e alle 21.15, tutti i giorni, la domenica alle ore 17.00 e secondo spettacolo alle 19.30, lunedì 12 marzo unico spettacolo ore 18.00.

Il Circo Lidia Togni domenica 11 marzo apre le porte alla cittadinanza per la celebrazione della Santa Messa ufficiata da Don Meli, appuntamento alle 12.00 all’interno dello chapiteau. Seguirà la benedizione degli artisti e degli animali.

Star della pista, Vinicio Togni Canestrelli, figlio di Lidia e direttore del complesso circense, universalmente riconosciuto come il più esperto e prestigioso addestratore a livello internazionale. Vinicio è al centro della pista con la straordinaria giostra equestre, premiata con il Clown d’Argento dalla Principessa Stephanie di Monaco, al Festival del Circo di Montecarlo e con la Medaglia commemorativa della Presidenza della Repubblica Italiana al Festival del Circo d’Italia, Città di Latina.

Un’attrazione che mette in risalto la perfetta simbiosi tra uomo e cavallo, anche con spettacolari figure di alta scuola di equitazione, con la presenza di ben 30 esemplari di diverse razze: lipizzani austriaci, frisoni olandesi, crioli argentini, palomini lusitani e ponies dello Shetland: un record mondiale per un circo! Vinicio, sempre alla ricerca di novità, quest’anno presenta, con grande maestria, animali di bellezza unica come i leoni bianchi. Anche quest’attrazione è stata premiata al Festival del Circo di Montecarlo e, lo scorso anno, al Festival del Circo d’Italia Città di Latina. Qui Vinicio ha ricevuto il premio del SIAC, il Sindacato degli Addestratori d’Europa. Domina ancora la pista il direttore con il numero degli animali esotici: cammelli, dromedari, asinelli della Siria, lama, vatussi, lo yak, l’hungarian grey.

Quello del Circo Lidia Togni è uno show di grandi esclusive, con l’adrenalinica attrazione delle moto nel globo d’acciaio, i motociclisti della troupe “Diavoli Latini” che sfrecciano e si incrociano ad altissima velocità in una piccola sfera d’acciaio;

i “Bad Boy” acrobati spericolati alla ruota della morte al ritmo di melodie sudamericane; la troupe “Murcia” funamboli a grande altezza da cardiopalma; gli esilaranti clowns Lele’, Remachin, Viny, Pin Pin e Cornettin; il verticalista Christian Ferney con esibizioni di forza fisica ed abilità; la contorsionista Mayerly che grazie ad un’insolita flessibilità del corpo riesce ad eseguire pose uniche con grande forza ed eleganza; l’antipodista Jennifer Barlay-Brescianini.

Ad accompagnare gli spettatori, alla scoperta del mondo magico del circo, quello della pura tradizione di casa Togni, c’è il clown bianco Marcello, una figura di quelle immortalate dal grande regista Federico Fellini nei suoi celebri film.

 

Prima tappa del Trofeo OptiSud: Marco Genna della Società Canottieri Marsala primo Juniores

TARANTO – Si è conclusa a Taranto, dopo quattro prove, la prima tappa del Trofeo OptiSud 2018. Sui campi di regata hanno si sono confrontati ben 111 atleti Juniores e 79 Cadetti, con condizioni di vento di media intensità durante tutta la prima giornata, circa 15 nodi, e con un vento leggero, fino a sette nodi, durante la seconda giornata.

Tra gli Juniores, bellissima vittoria di Marco Genna, timoniere di punta della Società Canottieri Marsala e azzurro al Campionato del Mondo Optimist 2017, che ha registrato tre primi posti e un quinto. Buone prestazioni anche per gli altri atleti della Società Canottieri: nono posto per Alberto Incarbona tra gli Juniores; settimo posto per Giulio Genna e undicesimo per Michele Adorni tra i Cadetti.

“Clima positivo e grande collaborazione tra i giovani velisti della nostra squadra – ha detto il neo allenatore della Canottieri Enrico Tortorici -. La mia linea in qualità di istruttore è stata sempre quella di incentivare lo spirito di squadra e non lasciare mai nessuno indietro. Tutti i miei atleti devono avere le stesse possibilità di crescita, sia personale che sportiva, a prescindere dai risultati agonistici ottenuti. L’obiettivo è sicuramente anche quello di infondere tra i giovani della mia città la passione per il mare e per la vela”.

Enrico Tortorici è anche responsabile e istruttore del “Progetto Optimist Italia 2018” organizzato dalla VII Zona FIV, che mette a disposizione dodici imbarcazioni per partecipare alle regate inserite nel progetto stesso. In particolare, gli Optimist saranno assegnati di volta in volta ai primi otto timonieri della ranking zonale Juniores, oltre a quattro timonieri Cadetti o Juniores decisi dalla commissione attività sportiva. In occasione di questa prima tappa del Trofeo OptiSud, Enrico Tortorici era responsabile della delegazione siciliana insieme all’istruttore del club nautico Augusta, Salvatore Tringali.

Nuovo orario per il servizio di pulizia meccanizzata del centro urbano

PARTANNA – E’ stata modificata per venire incontro alle esigenze degli utenti la fascia oraria durante la quale sarà attivo il servizio di pulizia meccanizzata del centro urbano. In base alle nuove disposizioni le operazioni di spazzamento saranno effettuate esclusivamente dalle 6 alle 8 lungo via Napoli, via Vespri, Viale Italia, via Vittorio Emanuele, piazza Umberto 1°, Via Libertà, Via Palermo e via Trieste.

Partanna, gli esperti al lavoro per la revisione del Piano Regolatore

PARTANNA – Si è tenuto nei giorni scorsi il primo tavolo tecnico fra l’amministrazione comunale e i professionisti nominati dall’ente per la progettazione e revisione del Piano Regolatore Generale. Nel corso della riunione preliminare sono stati concordati gli strumenti da adottare per la rivisitazione del Prg, incluse la scelta delle cartografie e dei software da utilizzare per effettuare le analisi e gli studi in programma. Entra così nel vivo il lavoro dell’ufficio di Piano, istituito appositamente dall’amministrazione, per l’elaborazione del Prg.

Per l’aggiornamento di questo importante strumento urbanistico e di sviluppo economico sono stati incaricati professionisti ed esperti dei vari settori che avranno il compito di rivederlo e perfezionarlo. Il team di lavoro, creato ad hoc all’interno dell’ufficio tecnico comunale, è guidato dall’architetto Gianni Calderone, responsabile dell’ufficio di Piano. A ricoprire il ruolo di Rup è l’ingegnere Nino Pisciotta che ha gestito il conferimento degli incarichi esterni. Del gruppo fanno parte anche i geometri Andrea Miceli e Salvatore Bonura e il perito Antonella Lattuca. A coadiuvare gli esperti per l’amministrazione comunale è l’assessore ai Lavori Pubblici Nicolò La Rosa. Come consulente tecnico-scientifico per la progettazione e la revisione del Prg è stato scelto il professore Maurizio Carta, docente ordinario di Urbanistica presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo, esperto nel campo della progettazione urbanistica e della pianificazione territoriale. Fra gli esterni figurano anche il geologo Giuseppe Bommarito e l’agronomo Pier Luigi Viviano che avranno il compito, ognuno per la propria specificità, di svolgere studi agronomici, forestali e geologici ai fini dell’aggiornamento del Piano.

“L’obiettivo non sarà solo quello di progettare e rivedere il Piano – spiega il sindaco Nicolò Catania –. Vorremmo coinvolgere nelle future scelte tutti gli attori della società, dagli agricoltori ai commercianti, passando per i responsabili delle scuole locali e i cittadini. A breve, infatti, saranno rese pubbliche le date in cui si faranno le azioni di animazione ove coinvolgere tutta la cittadinanza. Dal novembre scorso, intanto, abbiamo raccolto i primi frutti della convenzione stipulata con la Facoltà di Architettura di Palermo i cui studenti, sotto la guida del professore Maurizio Carta, hanno redatto delle proposte di progettazione per il territorio come oggetto d’esame universitario. Una opportunità interessante per mettere la cultura e le conoscenze dei futuri architetti al servizio della riqualificazione di diverse aree del Comune di Partanna”.