Monthly Archives: Ottobre 2018

Confartigianato Agrigento, nasce la categoria Turismo e Spettacolo che darà slancio all’accoglienza e alle iniziative turistiche del territorio

AGRIGENTO – È nata ieri pomeriggio (1 ottobre) nella sede di Confartigianato Imprese Agrigento, la categoria “Turismo e Spettacolo”. Una categoria innovativa, trasversale, che avrà il compito di associare tutte le realtà che ruotano attorno al mondo del turismo e degli eventi. Dalle agenzie di viaggio ai bed & breakfast, dai ristoranti alle ditte che si occupano di manutenzione e installazione. Obiettivo principale è quello di promuovere la qualità dell’accoglienza in tutti i settori coinvolti.

“La nascita della nuova categoria fa parte di un progetto di rinnovamento che Confartigianato Agrigento sta portando avanti negli ultimi mesi – dice il presidente di Confartigianato imprese Agrigento, Alfonso Russo –. Crediamo sempre più nei nuovi progetti e il mondo del turismo, degli eventi, degli spettacoli, può dare un nuovo slancio alla nostra provincia, al nostro territorio. L’artigiano può essere il migliore ambasciatore dell’offerta turistica. Abbiamo risorse enormi che possiamo e dobbiamo sfruttare”.

La categoria è nata nella sede di Confartigianato, in via XXV Aprile, alla presenza del presidente Alfonso Russo. Quattro i membri del consiglio direttivo. Michelangelo Lo Piparo, Tiziana Licata, Francesco Contaldi e Salvatore Prestia.

Sisma del Belice a Menfi: il Comune liquida le somme per la ricostruzione

MENFI – Buone notizie a Menfi per tanti lavoratori e imprese del settore edile e per i molti cittadini che ancora attendono la ricostruzione della prima casa, a seguito dei danni subìti nel terremoto del Sessantotto.
Sono stati infatti sbloccati 2.264.000 euro di fondi della Protezione civile per la ricostruzione e, già da ieri (1 ottobre), il Comune di Menfi sta procedendo a liquidare le somme dovute alle ditte interessate, a seguito dell’accreditamento delle somme presso la tesoreria del Comune.
Nonostante il nulla osta ottenuto dopo l’incontro del 2 Luglio 2018, a cui aveva presenziato il sindaco di Menfi, Marilena Mauceri – in cui la Ragioneria Generale della Regione comunicava che avrebbe proceduto alla liquidazione – il Dipartimento della Protezione Civile aveva rilevato di aver erroneamente indicato nella documentazione il Comune di Partanna anziché il Comune di Menfi. A seguito di ciò, il sindaco Mauceri ha richiesto un nuovo incontro per fare correggere l’errore materiale nel Decreto Regionale e nella nota dell’11 settembre 2018, l’assessorato regionale dell’Economia ha emesso nuovo decreto con cui è stato dato seguito alla correzione materiale. “All’indomani delle elezioni – dice il sindaco di Menfi, Marilena Mauceri – questa Amministrazione si è subito attivata presso gli Uffici Regionali competenti al fine di ottenere il riaccredito delle suddette somme. Con la mia squadra esprimiamo soddisfazione per questo importante traguardo per imprese e cittadini che da anni attendono i fondi per la ricostruzione”.

Technology and Bones di Alix Tucou al Convento del Carmine di Marsala

MARSALA – Il Giorno 5 di ottobre alle ore 21:00, presso l’affascinante spazio dell’Ente Mostra Nazionale di Pittura Contemporanea della Città di Marsala, Alix Tucou Bass- Trombonist e compositore di fama internazionale presenterà il suo album da solista “Technology and Bones”.
Opera già presentata, per la prima volta, in occasione del Further Complications Festival presso lo spazio sperimentale SPECTRUM sito in Brooklyn (NYC): uno spazio che ha ospitato numerosi e rinomati nomi provenienti dall’Europa, Nord America e Sud America.

“Anziani in …movimento – Gita a Gibellina Vecchia e Calatafimi-Segesta”

MAZARA DEL VALLO – Domenica 30 settembre 2018 il gruppo ha partecipato alla gita parrocchiale culturale visitando i paesi di Gibellina Vecchia e Calatafimi-Segesta nel territorio della provincia di
Trapani.
A Gibellina Vecchia, paese raso al suolo dal tragico terremoto del 1968 che ha colpito
gran parte dei paesi della Valle del Belice, la comitiva ha visitato i “Ruderi di Gibellina” ciò
che resta delle case ancora non sepolte completamente dalla vegetazione naturale ma in
particolare il “Cretto di Burri” un opera d’arte contemporanea (Land Art) di circa 12 ettari, la
più grande al mondo, realizzata appunto dall’artista scultore Alberto BURRI tra il 1984 e il
1989. L’opera è stata realizzata, nel luogo dove sorgeva la città di Gibellina prima del
terremoto, per tramandare alla generazione futura attraverso la visione, l’immaginazione e
il trasporto delle emozioni cosa è successo in quel lontano 14 e 15 gennaio del 1968.
A portare con l’immaginazione a quei lontani e tragici giorni è stata una guida eccezionale
sia per la conoscenza e la preparazione tecnica dei luoghi ma di sicuro per il trasporto
emotivo che ha saputo trasmettere: l’ing. Bartolomeo FONTANA nato e vissuto a Gibellina
fino a quel giorno quando aveva appena 10 anni. Molto toccante è stata la sua storia che
l’ha visto sepolto vivo sotto le macerie insieme a tutta la sua famiglia. Un momento di
commozione totale pensando che sotto a quel sudario di cemento bianco, materiale con
cui è stata realizzata l’opera, ci siano i resti delle case con gli oggetti affettivi di un’intera
vita di migliaia di persone.
Lasciati Gibellina il gruppo, si è trasferito a Calatafimi-Segesta, dove durante il viaggio ha
potuto vedere su un colle il Mausoleo di Pianto Romano eretto a ricordo della battaglia di
Calatafimi tra l’esercito Garibaldino e quello Borbonico dove in quell’occasione Garibaldi
pronunciò la celebre frase “Qui o si fa l’Italia o si muore”. Arrivati in città, il gruppo ha
visitato la Chiesa della Vergine del Soccorso del XVI sec., il Santuario di Città di Maria SS.
di Giubino patrona di Calatafimi-Segesta, e l’ex Convento di San Francesco fondato nel
1543 dove ospita il Museo Etno-Antropologico cittadino nel quale sono esposti attrezzi di
lavoro tipici della civiltà agricola, pastorale e artigianale oltre ad ospitare una mostra
fotografica della spettacolare Processione del SS. Crocifisso anch’esso patrono del paese.
Successivamente, è stata celebrata la Santa Messa, officiata dal parroco don
Vincenzo ALOISI, presso la Chiesa del SS. Crocifisso gioiello di severa architettura
neoclassica con decorazione barocche definita una delle più belle chiese della Sicilia.
Nel pomeriggio la comitiva si è trasferita presso l’area archeologica di Calatafimi-Segesta
per visitare il Teatro Greco del II secolo A.C. dove oltre ad ammirare i resti dell’antica
civiltà degli Elimi e i suggestivi panorami che la circondano, ha assistito a un concerto di
musica classica a cura dei ragazzi dell’Orchestra Sinfonica del teatro Massimo di Palermo.
Oltre ai membri del Gruppo Anziani, presente in parrocchia, alla gita hanno partecipato i
rappresentanti delle associazioni parrocchiali Azione Cattolica.

Rotary Club Partanna – Visita del governatore del Distretto 2110

PARTANNA – “Meno chiacchiere e più servizio.” Questo il messaggio lanciato da Titta Sallemi, Governatore 2018/2019 del Distretto Rotary 2110 Sicilia e Malta, durante il suo intervento in occasione della visita ufficiale al Rotary Club Partanna, tenutasi il 28 settembre scorso.

Durante l’incontro pomeridiano destinato ai soli soci, finalizzato ad approfondire la conoscenza del Club, discutere dei progetti di service e delle numerose iniziative che quest’anno il Presidente del Rotary Club Partanna Mimma Amari, insieme al Consiglio direttivo e a tutto il Club, sta portando avanti, ci si è ampiamente confrontati riflettendo sull’autentico ruolo del Rotary e dei rotariani.
rotary2 42896641_341029856460304_1697888485794381824_n«La seduzione dell’interesse personale, l’egoismo, il carrierismo, la sete di potere e di dominio che affliggono la società, rischiano di insinuarsi, purtroppo, anche nel Rotary. Ma non è questo il Rotary che noi vogliamo e non è questo soprattutto il Rotary che dobbiamo offrire alla società e ai giovani in particolare. L’antidoto a ciò è semplice ed è a portata di mano: il SERVIZIO! I Club in cui i Soci impegnano il loro tempo, la loro professionalità, la loro persona nel servizio, sono i Club più entusiasti e prevengono derive di tal sorta. E allora, meno chiacchiere e più servizio!!! L’armonia deve essere il denominatore comune del nostro essere rotariani perché l’armonia è il sale dell’azione rotariana. “ESSERE DI ISPIRAZIONE”, come vuole il motto rotariano dell’anno in corso, significa agire e praticare costantemente , attraverso l’AMICIZIA, l’ideale del “SERVIRE” l’umanità e la società sotto varie forme». Questo è il messaggio rivolto ai soci intervenuti con le famiglie dal Governatore Titta Sallemi nella cerimonia serale, tenutasi presso l’Agriturismo Campoallegro, congiunta con il Rotary Club di Salemi, guidato dal presidente Salvatore Caradonna.
rotary a 42879985_279026172933011_7736003735305846784_nIl Governatore del Distretto ha manifestato la soddisfazione per l’entusiasmo raccolto in un club di giovane costituzione, come quello della cittadina grifea, ma con un potenziale umano davvero sorprendente.
Durante la cerimonia il Club di Partanna ha accolto due nuovi soci, Melania Barone e Vincenzo Atria.
«Possiamo ritenerci soddisfatti per i risultati conseguiti dal nostro Club – ha affermato il Presidente del Rotary Club Partanna, Mimma Amari – per i progetti in cantiere e per gli obiettivi che nel prossimo futuro ci prefiggiamo di raggiungere, ma la strada da percorrere è ancora lunga e c’è tanto da fare per apportare un contributo incisivo alla società in cui viviamo. Il nostro Club sta crescendo anche numericamente, ma saremo attenti nell’individuare potenziali soci che possano, con umiltà e autentico spirito di servizio, davvero contribuire armoniosamente all’azione rotariana».

Consiglio comunale per il 5 ottobre

PARTANNA – E’ convocato il consiglio comunale, in seduta straordinaria, per le ore 19,00 del giorno
05/10/2018 presso i locali dell’aula consiliare di Via del Popolo per la trattazione degli affari di cui al seguente
ORDINE DEL GIORNO compreso il punto aggiuntivo 9.
1. Lettura e approvazione verbali sedute precedenti previa nomina scrutatori
2. Comunicazioni
3. Interrogazioni con carattere d’urgenza
4. Riconoscimento debito fuori bilancio a favore di Lodato Antonino – Sentenza n. 91/2018 del Tribunale di Sciacca
5. Intervento di somma urgenza necessari per l’esecuzione del “Servizio di prelievo, trasporto e smaltimento del percolato presso impianti autorizzati, prodotto nella discarica r.s.u. di C/da Giglio”.Riconoscimento della legittimità e della regolarità della procedura ed approvazione della spesa.
6. Intervento di somma urgenza per l’espletamento del servizio di movimentazione e trasporto di fanghi e sabbie di depurazione provenienti dal ciclo di depurazione reflui degli impianti comunali di C.da Camarro e di C.da Villa Ruggero, e conferimento presso impianti di smaltimento autorizzati dei rifiuti stessi. Riconoscimento della legittimità e della regolarità della procedura ed approvazione della spesa.
7. Intervento di somma urgenza necessari per evitare possibili eventi di incendi, inquinamento o di contaminazione della discarica r.s.u. di C/da Giglio in gestione post-operativa”.Riconoscimento della legittimità e della regolarità della procedura ed approvazione della spesa.
8. Intervento di somma urgenza per la riparazione delle condotte di adduzione e scarico dei reflui presso l’impianto comunale di C.da Villa Ruggero.Riconoscimento della legittimità e della regolarità della procedura ed approvazione della spesa.
9. Interventi di somma urgenza finalizzati ad adottare misure di sicurezza in occasione della visita del Presidente della Repubblica per le celebrazioni del 50° Anniversario del Sisma del ’68. Riconoscimento della legittimità e della regolarità della procedura ed approvazione della spesa