Monthly Archives: Ottobre 2019

Influenza: Asp Trapani attiva campagna vaccinazioni 2019/2010

TRAPANI – L’Azienda sanitaria provinciale di Trapani ha avviato la campagna antinfluenzale 2019/2020.

Da mercoledì 6 novembre 2019, il vaccino può essere somministrato presso tutti i centri di vaccinazione dell’Asp, gli ambulatori dei medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta e tutte le strutture sanitarie distribuite sul territorio provinciale.

La campagna antinfluenzale, coordinata dal responsabile del Servizio di Sanità pubblica epidemiologica e Medicina preventiva, Gaspare Canzoneri, indica la necessità prioritaria di proteggere in modo specifico i soggetti dai 65 anni compiuti, i soggetti a rischio e da quest’anno anche le donne in gravidanza.

In particolare, per la vaccinazione antinfluenzale l’obiettivo di copertura minima per i soggetti over 65 è il 75%, mentre per quelli a rischio è il 95%.

L’offerta è garantita anche alle seguenti categorie: bambini e ragazzi che frequentano comunità, scuole di ogni ordine e grado; personale docente e non docente delle scuole; tutti coloro che hanno stretti contatti con gestanti e neonati fino al sesto mese di vita; immigrati e tutti coloro che vivono in strada.

A queste categorie si aggiungono quelle di pubblico interesse collettivo: il personale sanitario e parasanitario delle strutture che erogano servizi sanitari pubblici e privati; forze dell’ordine; servizi ai cittadini; donatori di sangue; personale che per motivi di lavoro è a contatto con animali a rischio di infezioni da virus influenzali non umani; persone ad alto rischio di complicanze o ricoveri correlati all’influenza.

“Ancora oggi l’influenza costituisce un problema serio soprattutto per le sue complicanze – ha detto il direttore generale dell’Asp di Trapani, Fabio Damiani – la vaccinazione è l’unica strumento fondamentale per una strategia di prevenzione su tutta la popolazione”.

Al fine di garantire la massima copertura, per la popolazione over 65 anni, i soggetti a rischio e le categorie di pubblico interesse collettivo, considerando tra questi anche tutto il personale sanitario e parasanitario, la somministrazione del vaccino antinfluenzale è gratuita.

Il prefetto di Trapani socio onorario Aci

TRAPANI – Il Prefetto di Trapani, Tommaso Ricciardi, è socio onorario dell’Automobile Club di Trapani. Il presidente dell’AC, Giovanni Pellegrino, ha consegnato la tessera Gold al neo socio presso il palazzo della Prefettura, dove è stato ricevuto dal dottor Ricciardi. La prima occasione di collaborazione istituzionale tra l’AC Trapani e il Prefetto Ricciardi è avvenuta per la 61ma “Monterice”, la cronoscalata valida per il Campionato italiano, per la quale, visto il corposo numero di partecipanti, è stato necessario anticipare l’inizio delle prove e delle gare. Proprio il Prefetto ha seguito in prima persona i rapporti di collaborazione. «Per noi è un onore consegnare la tessera di socio onorario al Prefetto – ha detto il Presidente dell’AC Trapani, Giovanni Pellegrino – col quale abbiamo avviato anche una discussione per organizzare insieme un evento sulla sicurezza stradale e le polizie locali».

Natale 2019, pubblicato l’avviso per la presentazione delle idee e delle proposte. Le domande dovranno essere presentate al Comune entro il 25 novembre

PETROSINO – Scadrà il 25 novembre il termine per la presentazione delle idee e delle proposte da inserire nell’ambito delle manifestazioni natalizie 2019 promosse dal Comune di Petrosino. Lo prevede l’avviso pubblicato all’albo pretorio on line. Anche quest’anno, infatti, l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Gaspare Giacalone intende promuovere una serie di appuntamenti, che prenderanno il via giorno 8 dicembre, alle ore 19, con la tradizionale accensione dell’albero di Natale in piazza Francesco Di Vita e proseguiranno dal 9 dicembre con la terza edizione di “Christmas Lab” presso il Centro Polivalente.

L’avviso e il modello di domanda sono consultabili sulla homepage del sito internet comunale. Possono presentare le idee e le proposte: scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado; associazioni a scopo sociale, culturale, musicale, sportivo e ambientale; operatori autorizzati all’esercizio del commercio su aree pubbliche; imprenditori individuali o società iscritte nel registro delle imprese; artigiani con sede operativa nel Comune di Petrosino o comuni limitrofi; associazioni e artisti.

Le domande dovranno essere presentate al Comune con una delle seguenti modalità:

–         consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo (dalle ore 9 alle ore 12:30, dal lunedì al venerdì);

–         tramite email a mezzo pec: protocollo@pec.comune.petrosino.tp.it.

La busta contenente la domanda di partecipazione dovrà essere indirizzata a: “Comune di Petrosino – Piazza della Repubblica s.n. – 91020 Petrosino (Tp)” e dovrà riportare l’indicazione “Domanda di partecipazione all’Avviso Petrosino Christmas Lab.

Presentate le strutture sportive del progetto “SohoViaPantelleria”

TRAPANI – Si è svolto ieri mattina (30 ottobre), presso la sala conferenze dello Iacp di Trapani il workshop “Vivere al meglio il quartiere: i servizi, le attività sportive e gli spazi aperti proposti nel progetto “SohoViaPantelleria” per approfondire insieme ad istituzioni, associazioni ed enti del territorio le caratteristiche dei servizi offerti alla comunità nell’ambito del progetto di risanamento urbano promosso dall’Istituto autonomo Case Popolari di Trapani con il finanziamento dell’Unione Europea e della Regione Sicilia (PO Fesr 2014/2020 – Azione 9.4.1.) Presenti i tecnici dello IACP, il Commissario Straordinario Fabrizio Pandolfo; il Direttore Generale Piero Savona, la dirigente Nunziata Gabriele, l’onorevole Eleonora Lo Curto, l’Assessore regionale alle infrastrutture e mobilità Marco Falcone.

L’incontro è stata l’occasione per condividere con un’attenta e qualificata platea – composta da rappresentanti di enti e associazioni sportive e culturali, ordini professionali, comitati di quartiere ed assessori e sindaci dei Comuni del territorio – idee, spunti e riflessioni per la fruizione dei due impianti sportivi nell’area di Fontanelle e in via Omero, di un’arena-teatro e dello spazio verde attrezzato nell’ambito del progetto di Social Housing “SohoViaPantelleria”, che prevede inoltre la realizzazione di 22 nuovi alloggi sociali situati in un edificio condominiale di via Pantelleria.

“Abbiamo voluto fortemente essere qui a Trapani per testimoniare la presenza del Governo Regionale ma anche per dare conto di quello che stiamo facendo grazie ad una proficua collaborazione con questo Ente e con le amministrazioni locali – ha detto l’assessore regionale alle infrastrutture e mobilità Marco Falcone – la misura 9.4.1 attraverso i fondi comunitari vuole implementare il patrimonio urbano permettendo alle comunità di riappropriarsi di immobili che possono essere utilizzati per il rafforzamento delle politiche abitative e di social housing, al servizio delle categorie più fragili. Ci tengo a sottolineare come lo Iacp di Trapani sia fra gli istituti più attenti e produttivi della Sicilia, insieme abbiamo sperimentato con successo un metodo di lavoro che permette un dialogo costante e un costruttivo monitoraggio sui bisogni, necessità e investimenti, per immaginare insieme un percorso di riqualificazione abitativa dei vari territori. Questo workshop deve rappresentare un momento di informazione, di riflessione e di confronto, una giornata di rilancio e di recupero della dignità e del prestigio delle politiche abitative, che passano attraverso questo IACP”.

Alla dirigente Nunziata Gabriele, al commissario straordinario Fabrizio Pandolfo e al Direttore Generale Piero Savona, il compito di illustrare ai presenti le caratteristiche del progetto. “Sono felice per la presenza dei rappresentanti di associazioni e comitati di quartiere – ha dichiarato Pandolfo – perché saranno coinvolte, attraverso un apposito bando nelle attività di gestione delle strutture pubbliche che finalmente potranno essere restituite alla collettività”. “In meno di due anni – ha detto Savona – abbiamo portato a compimento di tre cantieri: infatti stiamo lavorando contestualmente ad altri progetti di riqualificazione urbana sui territori di Alcamo e Marsala. Per quanto riguarda il progetto di Via Pantelleria fondamentale è la collaborazione di Comune, associazioni, comitati di quartiere ed Enti del territorio in grado animare e preservare le strutture. La nostra è anche un’azione sociale, riteniamo di poter dare spazio ai cittadini attivi, ai volontari e a chi si impegna quotidianamente per rendere questo territorio migliore.

“Sono felice di essere qui, insieme all’assessore Falcone – ha detto l’onorevole Eleonora Lo Curto – con cui collaboriamo quotidianamente a supporto del territorio. Siamo al fianco dello IACP di Trapani, un Ente, in cui riconosco grandi professionalità e talenti che rendono possibile oggi questo progetto e questo incontro, che certamente rappresenta la sintesi di una importante sinergia con la Regione e con le altre amministrazioni comunali”.

Ad intervenire anche Raimondo Cerami, Commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Trapani che ha evidenziato come la collaborazione fra gli Enti istituzionali sia fondamentale per riuscire a fronteggiare la grave crisi economica e il contingente stato di necessità in cui si trovano le finanze regionali e statali: “mi sembra che il progetto che è stato presentato oggi – ha concluso – vada proprio nella direzione giusta, che è quella dell’economia e al contempo della messa in opera di nuove strutture e servizi a disposizione della collettività”.

Il progetto “SohoViaPantelleria”, è realizzato dall’Istituto autonomo Case Popolari di Trapani con il finanziamento dell’Unione Europea e del PO Fesr Sicilia 2014/2020 nell’ambito dell’Azione 9.4.1 che prevede “Interventi di potenziamento del patrimonio pubblico esistente e di recupero di alloggi di proprietà pubblica dei Comuni e ex IACP per incrementare la disponibilità di alloggi sociali e servizi abitativi per categorie fragili per ragioni economiche e sociali” e “Interventi infrastrutturali finalizzati alla sperimentazione di modelli innovativi sociali e abitativi ”. Per ulteriori informazioni: www.sohoviapantelleria.it

 

Selinunte: Passeggiata guidata archeologica e paesaggistica

SELINUNTE – Domenica 03 novembre 2019 si svolgerà la 3^ edizione della Passeggiata guidata archeologica e paesaggistica su “I luoghi dell’arte e della storia”, evento ideato dal Club per l’UNESCO di Castelvetrano. La passeggiata, organizzata assieme al Parco archeologico di Selinunte, Cave di Cusa e Pantelleria, in collaborazione con la Pro Loco Selinunte di Castelvetrano, interesserà la collina di Manuzza, sito dove sorse la città di Selinunte. Si tratta di un vasto pianoro, già occupato da un villaggio di indigeni all’epoca della fondazione di Selinunte, con pareti ripide ma non scoscese su quasi tutti i lati tranne che sul fianco sud, quello che guarda verso l’acropoli, che è, invece, caratterizzato da una dolce sella. Dopo l’abbandono della città il pianoro di Manuzza si interrò divenendo terreno agricolo. Oggi dopo alcune campagne di scavi sono perfettamente leggibili le piante di alcuni edifici e tracce delle mura della città arcaico-classica. Dietro il pianoro, a nord, si trova la necropoli di Galera Bagliazzo, VII – VI sec. a.C..

L’appuntamento è alle ore 9, dinanzi l’ingresso principale del Parco per l’iscrizione dei partecipanti. Alle 9.30 circa, è previsto l’inizio del percorso di circa 2 km (4 km tra andata e ritorno).

Per motivi organizzativi, è richiesta la prenotazione. Chi fosse interessato, può comunicarlo inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica:

clubunescocvetranoselinunte@gmail.com

La passeggiata è adatta per adulti e ragazzi. L’ingresso è gratuito. Il percorso si concluderà alle ore 14.00 circa. A metà percorso è prevista pausa per colazione a sacco.

Si consigliano abbigliamento comodo e scarpe da trekking leggero.

 

Erasmus+: al via le attività dei due progetti approvati all’I.C. Radice-Pappalardo

CASTELVETRANO – Presentati alle famiglie in data 21 ottobre 2019 presso l’Aula Magna del plesso “V. Pappalardo” i due progetti ERASMUS + “School exchange about good practices in Special Needs Education” e “Nature Loving Kids”, nei quali si troverà impegnata la scuola nel prossimo biennio.

Durante l’assemblea dei genitori e dei Docenti delle classi aderenti, la Dirigente prof.ssa Maria Rosa Barone e l’insegnante Florianna Calia, referente dei progetti, ne hanno spiegato finalità e obiettivi presentando i Paesi partner: Portogallo, Romania, Grecia e Italia per il primo e Polonia, Romania, Lettonia, Ungheria e Turchia per il secondo. Hanno illustrato, inoltre, l’esperienza vissuta durante la prima mobilità in Polonia, tenutasi dal 6 al 12 Ottobre all’interno del progetto ERASMUS+ “Nature Loving Kids” rivolto ai docenti delle classi prime della Scuola Primaria e delle sezioni della Scuola dell’Infanzia dell’Istituto e le attività del progetto “School exchange about good practices in Special Needs Education” che docenti ed alunni delle classi 4^ e 5^ della Scuola Primaria e 1^ della Sc.Secondaria svolgeranno in orario curriculare.

La Dirigente si è soffermata in modo particolare, sull’importanza che gli scambi tra scuole di Paesi diversi hanno per la crescita degli alunni, sottolineando la grande valenza educativa del confronto diretto fra culture, esperienze scolastiche e pratiche didattiche differenti. Ha quindi annunziato la prossima mobilità dal 23 al 30 Novembre, che vedrà protagonisti in prima persona gli alunni. Per la prima volta i giovanissimi allievi, accompagnati dai loro docenti, incontreranno in Romania i loro coetanei, con i quali condivideranno attività didattiche confrontandosi in lingua inglese. Nel mese di Maggio l’Istituto ricambierà l’ospitalità, accogliendo gli studenti delle scuole partner nella propria città.

I genitori e gli alunni, accorsi numerosi all’assemblea hanno accolto le iniziative con grande partecipazione ed entusiasmo, dando con sollecitudine la loro disponibilità ed adesione alle attività previste, nell’ottica del motto ideato dalla coordinatrice “Open your mind, change your life!”

 

 

Azione Cattolica Ragazzi – Festa del Ciao diocesana 2019

MAZARA DEL VALLO – Si è svolta domenica 28 ottobre 2019 presso i locali del Boccone del Povero della Parrocchia Madonna del Paradiso di Mazara del Vallo (TP), la Festa del Ciao e dei 50 anni dell’A.C.R. dei Ragazzi dell’Azione Cattolica Diocesana.

All’evento hanno partecipato circa 280 persone tra, bambini, ragazzi, giovani e educatori provenienti da tutte le parrocchie della diocesi, dove è presente l’articolazione A.C.R.. Ad accoglierli i membri dell’Equipe A.C.R. con a capo la Responsabile Giacoma Fazio e dalla Presidente diocesana Enza Luppino.

“E’ la città giusta”, questo il titolo dell’ambientazione annuale: la città intesa non solo come un paesaggio statico, ricco di forme e colori, ma uno spazio dinamico in cui si sviluppa la propria identità, la memoria, la storia; uno spazio per “abitare” in pienezza e con senso nuovo i luoghi e gli ambiti delle realtà civili, ecclesiali e istituzionali. I ragazzi dell’A.C.R. sono chiamati a contemplare le strade, la piazza, alcuni edifici importanti come la scuola, il municipio, il campo sportivo, per ricostruire attraverso la legge dell’amore, una comunità solidale, accogliente, generosa, attenta ai deboli e ai piccoli.

Gli inni del passato e i numerosi bans interpretati dai gruppi giovani parrocchiali, sono stati la cornice dell’accoglienza e hanno permesso di respirare subito un clima di gioia e di grande festa.

Dopo aver concluso lo spazio dei giochi, sempre più atteso e abitato dai ragazzi, e partecipato alla Celebrazione Eucaristica officiata dall’Assistente A.C.R. don Nicola Patti e dopo aver fatto la pausa pranzo, i ragazzi sono stati invitati ad un grande evento: una festa particolare.

Quest’anno, infatti, non potevamo dimenticare e sottovalutare la Festa dei 50 dell’ACR che è stata vissuta in tutte le dimensioni.

” … 50 anni dell’ACR. Cinquant’anni di storia di Grazia….di attenzione ai più piccoli, cercando di valorizzare il protagonismo nella vita ecclesiale e civile. Cinquant’anni d’impegno per la Pace, per l’integrazione delle diversità, per la Carità.

Società Canottieri Marsala: Lorenzo Caputo è il nuovo campione regionale di vela, classe Laser 4.7

MARSALA – Domenica scorsa, nelle acque di Isola delle Femmine, si è svolta la finale del Campionato della Settima Zona FIV per la classe Laser. Una competizione che, fin dalle sue prime battute, ha fatto registrare importanti risulti in classifica per l’atleta della Società Canottieri Marsala, Lorenzo Caputo, che ha partecipato al Campionato Laser 4.7. Grande soddisfazione per il suo allenatore Enrico Tortorici, che ha festeggiato insieme a tutta la squadra ben due traguardi importanti; infatti anche Giulia Schio ha trionfato nella classe Laser Radial, conquistando il secondo posto in classifica generale e il primo femminile.

“Un’emozione unica – ha detto Lorenzo Caputo al termine della premiazione -. Un risultato che mi rende orgoglioso del lavoro fatto in acqua durante gli allenamenti e che mi ha ripagato di tutti i sacrifici di quest’anno, permettendomi di conquistare il titolo regionale”. Anche il resto della squadra Laser 4.7 ha raggiunto buone posizioni in classifica: Ludovica Giacalone si è posizionata al 16° posto, mentre Ettore Matembera al 17°.

Altro traguardo importante anche per Giulia Schio, che ha concluso il Campionato Zonale Laser Radial con un secondo posto assoluto e un primo femminile. Un successo preventivato, ma che ogni volta regala grandi emozioni anche ad un’atleta come la Schio, abituata a grandi successi a livello nazionale ed internazionale.

A Cinisi si inaugura la casa dei giovani, in un bene confiscato alla mafia nasce un centro aggregativo

CINISI – Giovedì 31 ottobre alle ore 18:30 in corso Umberto I, 97 a Cinisi sarà inaugurata la Casa dei Giovani (Centro Aggregativo Socio –Educativo ed Artistico per ragazzi e giovani). Il progetto nasce in rete tra il Comune di Cinisi, l’associazione “Solidanime” e l’associazione “Attivamente onlus” ed è finanziato dall’assessorato regionale alle Politiche Sociali. Nel bene confiscato alla mafia, ristrutturato dal Comune e adeguato dalle associazioni, vengono organizzate attività artistiche, culturali e ricreative dedicate ai giovani. I ragazzi di Cinisi, Palermo e dei comuni limitrofi, potranno partecipare a laboratori di teatro, canto, pittura e cartapesta. E’ stata realizzata anche una sala insonorizzata dove le band potranno provare i loro pezzi musicali. Aperto anche uno sportello di ascolto con l’ausilio di alcuni psicologi. Durante l’inaugurazione, alla quale saranno presenti il sindaco del Comune di Cinisi Giangiacomo Palazzolo e le autorità civili e religiose, sarà organizzata una grande festa in collaborazione con le associazioni del territorio. Quella che era una dimora mafiosa oggi diventa un centro aggregativo e ricreativo per tutti i giovani, dove potranno condividere emozioni e passioni.

Dal 22 al 25 febbraio 2020 si terrà il Carnevale a Petrosino

PETROSINO – Si terrà dal 22 al 25 febbraio prossimi l’edizione 2020 del Carnevale di Petrosino. Un appuntamento diventato ormai punto di riferimento di anno in anno per la provincia di Trapani e non solo. Dopo il successo del 2019, la macchina organizzativa si è rimessa in moto per preparare al meglio anche la prossima edizione. Nei giorni scorsi l’Assessore comunale al Turismo, Federica Cappello, ha incontrato i rappresentanti delle associazioni e dei gruppi mascherati che hanno partecipato alla passata edizione per fare il punto della situazione e iniziare a preparare le azioni da compiere per l’organizzazione e lo svolgimento della manifestazione. La prossima settimana verrà pubblicato l’avviso del Comune per la realizzazione dei carri e dei gruppi in maschera.

“Ringrazio i rappresentanti delle associazioni che come sempre si mostrano disponibili a collaborare con la nostra Amministrazione per la buona riuscita del Carnevale. Abbiamo iniziato a programmare il da farsi, a partire dalla predisposizione dei bandi relativi alla realizzazione dei carri e dei gruppi in maschera. Il Carnevale è diventato patrimonio della nostra comunità e non solo: per questo invitiamo tutti coloro che lo vorranno a farsi avanti e a collaborare alla realizzazione della manifestazione”. Lo afferma l’Assessore Cappello.