Monthly Archives: Novembre 2020

Letizia Battaglia lascia il Centro internazionale di Fotografia. “Sarebbe una enorme perdita”. La lettera della Biblioteca delle donne e Centro di consulenza legale Udipalermo

PALERMO – La nota fotografa Letizia Battaglia ha deciso di lasciare il Centro internazionale di Fotografia dopo le polemiche sulle sue foto della campagna pubblicitaria Lamborghini. Tante donne hanno firmato la seguente lettera alla fotografa:

“Cara Letizia,ci addolora e ci dispiace la tua decisione di lasciare il Centro internazionale di Fotografia, una tua creatura, un progetto che è cresciuto in questi anni grazie alla tua infaticabile dedizione e a consolidate relazioni con fotografe e fotografi che hanno generosamente consentito di sviluppare un programma espositivo arricchente e di qualità. Sarebbe un’enorme perdita per Palermo e per noi donne che seguiamo con attenzione e orgoglio l’attività di una artista coraggiosa e anticonformista. Siamo consapevoli della ferita che hai subito, ma conoscendo la tua forza e le tue risorse siamo fiduciose che saprai trasformarle in potenzialità politica e creativa. È il percorso della politica delle donne che dalle ferite e dalle mancanze apprende e sperimenta. Vogliamo pregarti, pertanto, di non abbandonare quest’impresa che non può andare perduta né essere cancellata, come non può essere cancellato né messo in discussione il valore del tuo impegno creativo e politico. Con l’affetto e la stima di sempre.

Biblioteca delle donne e Centro di consulenza legale Udipalermo (Mariella Pasinati, Daniela Dioguardi, Emi Monteneri, Angela Militello, Francesca Traìna, Rita Calabrese, Ida La Porta, Bice Grillo, Marina Leopizzi, Claudia Pedrotti,Enza Maniscalco,Etta Sgadari,Adriana Re)

Seguono: Laboratorio ZEN 2-Maruzza Battaglia, Archivia Donne in Relazione, Evelina Santangelo, Elisa Romano, Sandra Rizza,Maria Antonietta Spadaro, Amelia Crisantino, Mila Spicola, Anna Maria Ruta, Clara Monroy,Laura Oddo Barresi, Benita Licata,Enza Longo,Rosa Bivona, Elvira Rosa, Beatrice Monroy, Maria Grazia Patronaggio,Anna Maria Sollima,Lucia Gotti Venturato,Carla Aleo Nero,Flora Arcuri,Daniela Musumeci, Daniela Gennaro, Anna Maria Catalano,Cristina Fatta del Bosco,Francesca Di Marco,Rita Coscarella,Francesca Carrobio,Nadia Saputo, Francesca Arcuri, Elisa Argento, Gaia Nicita, Renata Di Piazza, Tea Ciaccio,Maria Grazia Lo Cicero,Gabriella Renier Filippone, Eufemia Mirenda, Cetti Iovino,Gemma Monica Berri, Claudia Calzolari, Simona Sorrentino, Chiara Filippone, Maria Barrale, Cenzi Caruso, MariaAntonietta Dioguardi,Laura Toffoletti, Alessandra Jaforte, Gisella Costanzo, Valeria Ferrauto, Mariella Spallino, Maria Luisa Altomonte, Antonia Trigona, Antonella Guglielmino, Francesca Triolo, Claudia La Franca, Giorgia Calì, Elena Di Liberto, Gisella Duci, Ines Zanna,Simonetta Bottone, Silvana Ciaccio,Ida Pidone, Gilda Messina, Silvia Miceli,Anna Sanfilippo,Gemma Infurnari, Mariella D’Amico,Virna Chessari,Adele Agnese,Adele Agnello, Margherita La Porta, Maria Concetta Pizzurro, Tecla Mazzarese,Loriana Zanuttig, Mariella Caracappa, Giusi Manfredone,Rita D’Ippolito, Rosanna Sclafani,Ludovica Anzaldi, Annie Lo Bue, Alessandra Pacelli, Paola Mendola, Maria Rosa Giambelluca,Stefania Bellomo, Natalia Milan, Rita Imperato, Letizia Colajanni, Anna Maria Randazzo, Maria Pia Magliokeen,Evelina Nicotra, Eustachia Policardi, Valeria Adamo, Maria Scariano, AnnaMarrone, Ornella Russo, Rosa Clara Arena, Maria Teresa Galluzzo, Donatella Russo

Nuovo prestigioso incarico sportivo, in regione, per il Maestro Cesare Belluardo

TRAPANI – Nuovo impegno per il Maestro di Arti Marziali Cesare Belluardo (cintura nera 8°dan) che ha ricevuto il prestigioso incarico di Direttore Tecnico regione Sicilia per il settore Kick Boxing Point Fighting (contatto leggero) e Low Kick (contatto pieno) da parte della Federazione Mondiale XFC (Xtreme Fighter Champion). Con la prossima riapertura delle palestre, temporaneamente chiuse per l’emergenza sanitaria, al tecnico trapanese l’incarico di coordinare gli atleti siciliani per i Campionati Italiani ed a seguire i World Championship 2021 che si svolgeranno a Roma.
Insieme all’incarico tecnico nella Kick Boxing è stata conferita anche la Responsabilità per la disciplina marziale denominata “Street Fighting” inerente i settori della difesa personale. Il Maestro Belluardo cura da svariati anni questo sistema di combattimento finalizzato alle situazioni di antiaggressione in strada, anche dirigendo corsi e seminari sia in Italia che all’estero in collaborazione con diversi enti comunali, provinciali, ma anche militari ed universitari.
“Inizia una stimolante avventura sportiva ed umana che catapulta in una nuova realtà me stesso, la mia squadra agonistica ed i miei collaboratori di sempre. – commenta il maestro Cesare Belluardo – Il Presidente XFC Alessandro Cecchini, che ringrazio di cuore per la fiducia riposta con le mie nomine, è una vera e propria icona nel panorama nazionale ed internazionale degli sport e discipline da combattimento e la stessa XFC è una organizzazione federale ramificata in tutto il mondo”.
“Lo stesso giorno che sono stati ufficializzati i miei incarichi per la “Xtreme Fighter Champion” ed è stata postata la notizia sui social network, – continua Belluardo – ho ricevuto nello stretto giro di qualche ora un numero impressionante di messaggi di congratulazioni e benvenuto dai responsabili anche di svariate nazioni aderenti alla federazione. Questo a dimostrazione della forte presenza internazionale di questa organizzazione che già ha all’attivo un grande numero di galà ed eventi sportivi”. Gli atleti agonisti dell’a.s.d. Team Sicilia di Trapani (dove allena il maestro Belluardo) attendono con trepidazione di tornare ad indossare i guantoni per poter risalire su ring e tatami alla conclusione dell’emergenza sanitaria, che tutti ci auguriamo a breve.

Coronavirus, da domani la Sicilia sarà in zona gialla (rischio moderato)

PALERMO – Da domani (29 novembre) la Sicilia passa in zona gialla (a rischio moderato) in cui vigeranno le seguenti principali regole:
Ci sarà coprifuoco a partire dalle ore 22. Per uscire di casa oltre l’orario occorre un’autocertificazione.
I Servizi di ristorazione, compresi i bar, saranno aperti fino alle ore 18.
Continueranno a restare chiusi i musei e le mostre.
Per le scuole superiori continuerà la Didattica a distanza, mentre per le scuole elementari e medie la Didattica sarà in presenza con obbligo della mascherina per tutti gli studenti.
Le attività commerciali rimarranno chiuse nelle giornate festive e prefestive, ad eccezione di farmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole.
La Capienza massima  sui mezzi di trasporto pubblico sarà del 50%.
Sono sospese le prove selettive e i concorsi, sia pubblici che privati.
Rimarranno chiusi gli angoli scommesse e i giochi nei bar e nelle tabaccherie.
Per circolare nella regione non sarà necessaria alcuna autocertificazione (che invece è obbligatoria se occorresse recarsi per cause di forza maggiore in una regione rossa).

Coronavirus la situazione a Trapani e provincia. Aggiornamento di venerdì 27 novembre 2020

TRAPANICoronavirus la situazione a Trapani e provincia. Aggiornamento di venerdì 27 novembre 2020.
Totale casi attuali positivi 2909 (il dato è al netto di decessi e guarigioni) così distribuiti:
Alcamo 353; Buseto Palizzolo 3; Calatafimi-Segesta 11; Campobello di Mazara 36; Castellammare del Golfo 75; Castelvetrano 247; Custonaci 45; Erice 115; Favignana 3; Gibellina 32; Marsala 531; Mazara del Vallo 438; Paceco 81; Pantelleria 66; Partanna 55; Poggioreale 1; Salaparuta 6; Salemi 37; Santa Ninfa 4; Trapani 612; Valderice 75; Vita 2, San Vito Lo Capo 44; Petrosino 37.

deceduti 79.

guariti  1370.

Ricoverati in Terapia Intensiva 22.

Ricoverati  in Terapia non intensiva 94.

tamponi effettuati fino ad oggi 397.

tamponi per la ricerca dell’antigene 490.

Coronavirus, Asp Trapani potenzia servizio Numero Verde 800 402 346

TRAPANILa direzione strategica dell’Asp di Trapani ha potenziato il servizio di Numero Verde Covid,800 402 346 attivato nei giorni scorsi. Si tratta di un numero dedicato, per rispondere alle richieste di informazioni e sulle misure urgenti per il contenimento e la gestione del contagio del nuovo coronavirus.

Una squadra di operatori volontari dell’associazione Paceco Soccorso risponde alle domande dei cittadini sull’attuale emergenza epidemiologica, dopo un periodo di formazione con i medici del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Trapani.

Coronavirus la situazione a Trapani e provincia. Aggiornamento di giovedì 26 novembre 2020

TRAPANI – Coronavirus la situazione a Trapani e provincia. Aggiornamento di giovedì 26 novembre 2020.
Totale casi attuali positivi 2828 (il dato è al netto di decessi e guarigioni) così distribuiti:
Alcamo 320; Buseto Palizzolo 7; Calatafimi-Segesta 10; Campobello di Mazara 34; Castellammare del Golfo 64; Castelvetrano 243; Custonaci 50; Erice 117; Favignana 3; Gibellina 32; Marsala 512; Mazara del Vallo 431; Paceco 75; Pantelleria 64; Partanna 49; Poggioreale 1; Salaparuta 6; Salemi 38; Santa Ninfa 4; Trapani 610; Valderice 75; Vita 2, San Vito Lo Capo 44; Petrosino 37.

deceduti 78.

guariti  1331.

Ricoverati in Terapia Intensiva 22.

Ricoverati  in Terapia non intensiva 88.

tamponi effettuati fino ad oggi 534.

tamponi per la ricerca dell’antigene 548.

“Tendi la mano al povero”, aiuto straordinario ai bisognosi; il progetto in tutta la Diocesi tramite le Foranie

MAZARA DEL VALLO – Riparte lunedì 30 novembre l’aiuto straordinario messo in campo dalla Diocesi di Mazara del Vallo più corrispondente ai diversi bisogni, per sostenere persone e famiglie in situazioni di povertà o di necessità. L’aiuto sarà garantito coi fondi dell’8×1000 che i cittadini destinano alla Chiesa Cattolica e recuperati dalla finalità a cui erano stati destinati, essenzialmente l’edilizia di culto. A queste somme si aggiungeranno le donazioni liberali ed i prodotti alimentari e per l’igiene che ognuno vorrà elargire. Operativamente, tenendo conto delle esigenze dei vari territori e dell’aggravarsi della odierna situazione socio-economica, saranno messe in campo diverse modalità di intervento che si effettueranno, in maniera coordinata, principalmente attraverso le Caritas parrocchiali, la Caritas diocesana, la Fondazione “San Vito Onlus” e l’Opera di Religione “Monsignor Gioacchino Di Leo”. Ecco nello specifico gli interventi: sostegno alimentare con un “paniere” più completo: concretamente, oltre ai prodotti alimentari che vengono regolarmente offerti, si doneranno quindicinalmente: zucchero, caffè, brioscine per bambini, legumi, olio extravergine di oliva, tonno in scatola, carne, uova, prodotti per l’igiene personale, intima e domestica. E poi ancora: pagamento di bollette di energia elettrica e di gas per cucina e riscaldamento; pagamento di alcune rate di affitto di abitazione con contratto regolare registrato; effettuazione di tamponi rapidi e solidali, prioritariamente a persone dai 50 ai 65 anni; fornitura di materiale didattico per gli studenti (quaderni, penne, matite); distribuzione di mascherine e di igienizzante per le mani; interventi straordinari di sostegno per situazioni di malattia e gravi necessità. In ogni Forania della Diocesi (Mazara del Vallo: telefono 0923908286, lunedì, mercoledì, venerdì: ore 10-12; Marsala-Petrosino: telefono 09231814168, da lunedì a venerdì, ore 10-12; Castelvetrano–Campobello di Mazara, Salemi-Vita-Gibellina, Partanna-Santa Ninfa-Poggioreale-Salaparuta, Pantelleria) sarà attivato un numero di telefono di riferimento per l’ascolto delle richieste di aiuto e per le donazioni e, inoltre, un coordinamento per gli interventi socio-caritativi. «Quello che ci auspichiamo – ha detto il Vescovo – è che le Amministrazioni comunali e tutte le altre istituzioni pubbliche e private possano fornire anche il loro contributo fattivo, insieme all’impegno della comunità ecclesiale, per aiutare i più deboli e i bisognosi». Intanto a Marsala l’Opera di religione “Monsignor Gioacchino Di Leo” continua a sostenere a Marsala 120 famiglie, sempre grazie ai fondi 8×1000, nell’ambito del progetto “Tirò fuori due denari. Pronto soccorso socio-caricativo”. L’iniziativa serve a completare quanto già fanno le diverse Caritas parrocchiali.

Coronavirus la situazione a Trapani e provincia. Aggiornamento di mercoledì 25 novembre 2020

TRAPANI – Coronavirus la situazione a Trapani e provincia. Aggiornamento di mercoledì 25 novembre 2020.
Totale casi attuali positivi 2889 (il dato è al netto di decessi e guarigioni) così distribuiti:
Alcamo 384; Buseto Palizzolo 5; Calatafimi-Segesta 12; Campobello di Mazara 33; Castellammare del Golfo 67; Castelvetrano 238; Custonaci 48; Erice 113; Favignana 4; Gibellina 29; Marsala 498; Mazara del Vallo 425; Paceco 71; Pantelleria 74; Partanna 35; Poggioreale 1; Salaparuta 7; Salemi 39; Santa Ninfa 5; Trapani 643; Valderice 76; Vita 3, San Vito Lo Capo 43; Petrosino 36.

deceduti 61.

guariti  1252.

Ricoverati in Terapia Intensiva 22.

Ricoverati  in Terapia non intensiva 83.

tamponi effettuati fino ad oggi 441.

tamponi per la ricerca dell’antigene 399.

Relativamente allo screening del 21 e 22 novembre scorsi, su un totale di 155 positivi al tampone rapido, sono 106 i positivi al tampone molecolare.