Monthly Archives: Marzo 2022

Iraq: cambio di guardia al battaglione servizi e supporti

TRAPANI – Si è svolta presso Camp Singara, la base italiana di Erbil in Iraq, la cerimonia di avvicendamento del Comandante del Battaglione Servizi e Supporti. Il Tenente Colonnello Giovanni Patti subentra al Tenente Colonnello Lorenzo Ruggiero, che lascia il comando dopo otto mesi.

All’evento, svoltosi nel rispetto delle misure di contenimento del contagio da Covid-19 e presieduto dal Colonnello Piercarlo Miglio, Comandante dell’Italian National Contingent Command – Land in Iraq, sono intervenuti i Comandanti delle altre Unità del Contingente italiano di stanza a Erbil ed una rappresentanza del personale militare.

Il Battaglione Logistico e Supporti, alle dirette dipendenze del Comandante del Contingente è costituito prevalentemente da militari dell’Esercito Italiano con unità dell’Aeronautica Militare ed è deputato a fornire il supporto logistico e sanitario a tutte le unità delle Forze Armate italiane schierate in Iraq.

In particolare il Battaglione composto dalla Compagnia Comando e Supporto, Compagnia trasmissioni, Joint Multimodal Operational Unit (JMOU) ed il Role 1 assicura rispettivamente tutte le operazioni riguardanti le riparazioni e il mantenimento in efficienza dei veicoli e dei materiali militari, le comunicazioni in teatro e con la Madrepatria, la pianificazione ed il transito di persone, mezzi, armi e materiali da e per l’Italia con gli aeroporti di Baghdad ed Erbil ed infine l’assistenza sanitaria di pronto soccorso, anche a favore della Coalizione.

Il Col. Miglio nel suo intervento si è complimentato con il Comandante di Battaglione cedente per l’ottimo lavoro svolto, frutto delle alte qualità umane e professionali che lo hanno accompagnato negli oltre otto mesi di comando ed ha evidenziato le molteplici attività svolte dal Battaglione indispensabili per garantire il funzionamento dei servizi essenziali per l’espletamento della missione. Ha concluso augurando buon lavoro in teatro operativo al Ten. Col. Patti proveniente dal 6° Reggimento Bersaglieri di Trapani.

Il Battaglione Servizi e Supporti, schierato ad Erbil, consente a tutte le articolazioni del Contingente italiano di vivere, muovere ed operare in aderenza al mandato internazionale nell’ambito dell’Operazione “Prima Parthica” a supporto della Coalizione globale anti Daesh.

Laurea e 24 cfu è titolo abilitante: vittoria MSA presso il Tribunale di Fermo

ROMA – Una nuova vittoria, questa volta presso il Giudice del Lavoro di Fermo, sancisce il valore abilitante della laurea unitamente ai 24 cfu.
Di qualche settimana fa è la nuova sentenza presso il Tribunale di Fermo per il ricorso “Laurea/diploma e 24 cfu” promosso da MSA (comparto scuola) e patrocinato dallo studio legale Zinzi e Bongarzone.
Equiparando il titolo Laurea + 24 cfu ad altri percorsi abilitanti allo svolgimento della professione docente (quali PAS e TFA), il Giudice del Lavoro di Fermo ha riconosciuto il diritto di una docente in possesso di Laurea e 24 crediti formativi ad essere inserita nella prima fascia delle graduatorie GPS in quanto abilitata. Inoltre, riconfermando l’orientamento giuridico di numerosi Tribunali, ha affermato che l’inserimento a pieno titolo nelle GPS riservate agli abilitati vale per tutte le classi di concorso a cui dà accesso il titolo accademico posseduto.
“Si tratta di un’altra importante vittoria che conferma un preciso orientamento di numerosi Tribunali del Lavoro di tutt’Italia per quanto riguarda l’equiparazione tra titolo accademico con 24 cfu e abilitazione all’insegnamento” commenta il prof. Luciano Scandura, responsabile del comparto scuola dell’Associazione MSA.
Poiché ad oggi il ricorso resta l’unico modo per ottenere il riconoscimento dell’abilitazione all’insegnamento e visto il susseguirsi di vittorie che rispecchiano un orientamento giurisprudenziale favorevole, MSA in collaborazione con i suoi legali ha riaperto i termini per aderire all’azione. Inoltre, per tutti coloro che hanno un reddito basso, il ricorso viene attivato gratuitamente.
MSA ricorda che è ancora possibile aderire al ricorso individuale al giudice del lavoro “Laurea/Diploma + 24 cfu”.
Ulteriori informazioni si possono trovare sul sito internet ufficiale di MSA service. Per qualsiasi dubbio o richiesta di chiarimento è possibile inviare un messaggio Whatsapp al numero 392-6225285.

San Vito Lo Capo, assunto con concorso un altro agente di polizia municipale

SAN VITO LO CAPO – Entra in servizio domani (1 aprile) al Comune di San Vito Lo Capo un nuovo agente di polizia municipale.  Si tratta di Maria Elvira Longobardi, posizionatasi al secondo posto della graduatoria del concorso pubblico, per titoli ed esami, indetto nel 2020 dall’amministrazione comunale. Longobardi, classe 1988, con esperienza nel settore dal 2016, prima al Comune di Favignana e poi al Comune di Carmagnola, questa mattina ha firmato il suo contratto di lavoro a tempo indeterminato full time davanti al sindaco Giuseppe Peraino, al vicesindaco ed assessore alla polizia municipale, Franco Valenza, e al dirigente del I Settore, dottor Andrea Ferguglia.

“Come avevamo annunciato ad inizio di quest’anno – dice il sindaco Giuseppe Peraino –, abbiamo proceduto all’assunzione di un secondo agente di polizia municipale. In questo modo San Vito Lo Capo si prepara ad affrontare l’avvio della bella stagione ed il ritorno delle presenze turistiche nel territorio. Il comparto verrà poi ulteriormente rafforzato nel periodo estivo con 6 vigili stagionali, part time e a tempo determinato, vincitori di un altro concorso”.

Coronavirus la situazione a Trapani e provincia. Aggiornamento di giovedì 31 marzo 2022

TRAPANI – Coronavirus la situazione a Trapani e provincia. Aggiornamento di giovedì 31 marzo 2022.‍‌

I casi attuali positivi sono 10508 (il dato è al netto di decessi e guarigioni) così distribuiti:

Alcamo 1672; Buseto Palizzolo 50; Calatafimi-Segesta 192; Campobello di Mazara 341; Castellammare del Golfo 342; Castelvetrano 781; Custonaci 100; Erice 412; Favignana 71; Gibellina 82; Marsala 2513; Mazara del Vallo 1059; Misiliscemi: 2; Paceco 213; Pantelleria 242; Partanna 343; Petrosino 220; Poggioreale 23; Salaparuta 26; Salemi 202; Santa Ninfa 203; San Vito Lo Capo 58; Trapani 1096; Valderice 152; Vita 113.

deceduti 610.

guariti   72994.

Ricoverati in Terapia Intensiva: 0.

Ricoverati in Terapia semiintensiva: 11.

Ricoverati in degenza ordinaria: 58.

Ricoverati in Rsa e Covid hotel: 24.

Tamponi molecolari effettuati: 177.

Tamponi per la ricerca dell’antigene: 1393.

Torna “A tutto sport”: dal 21 al 25 aprile San Vito Lo Capo diventa la capitale dello sport e dei giochi all’aperto

SAN VITO LO CAPO – Torna “A tutto sport”: dal 21 al 25 aprile San Vito Lo Capo diventa la capitale dello sport e dei giochi all’aperto
Sarà ancora una volta San Vito Lo Capo la location che ospiterà la manifestazione sportiva dilettantistica “A tutto sport – I giovani e i giochi all’aperto” organizzata dall’associazione “Kubo Eventi” – presieduta da Giacomo Mineo – e con il patrocinio Comune di San Vito Lo Capo. Le finalità non cambiano: la promozione degli sport giovanili minori e la destagionalizzazione del turismo.

«Abbiamo incrementato la durata dell’evento e gli sport per rendere sempre più completata la nostra manifestazione – dichiara Giacomo Mineo –, vogliamo che San Vito Lo Capo possa essere la casa dei cosiddetti sport minori. Molto, troppo spesso, questi sport non hanno la visibilità giusta e quindi si perdono in una sottocategoria che non gli permette di emergere: noi vogliamo rendere protagoniste tutte quelle ASD che giornalmente lavorano nel territorio regionale della Sicilia. Un progetto nato in collaborazione con l’Amministrazione di San Vito, che ringrazio, e con il contributo di centinaio di atleti. Infine, per la prima volta, quest’anno si svolgerà anche un torneo interforze».

Il Villaggio dello Sport sarà allestito in via Faro, nella zona dei campetti sportivi ed in spiaggia.
La terza edizione si arricchisce di altre discipline: equitazione con evento barrell, evento western e ippoterapia; cinofilia con agility dog, addestramento ed education. Evento clou con la danza sportiva, disciplina hip hop, raduno nazionale.

Nei campetti si svolgerà: scherma, pattinaggio a rotelle, danze sportive, tennis, boxe, kick boxing, braccio di ferro, tennis da tavolo e twirling. In spiaggia, invece, agility dog, campionato di barrell on the beach racing di ippica, tiro alla fune.

Per la giornata di apertura il 21 aprile è prevista la partecipazione della Guardia Costiera, l’Arma dei Carabinieri e l’Aeronautica Militare, Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Croce Rossa, Società Cani da Salvataggio.

La manifestazione ha lo scopo di promuovere le discipline sportive “minori”, meno popolari tra i giovani e poco pubblicizzate dai media, ma che svolgono un ruolo importante per migliaia di ragazzi che partecipano alle gare, agli allenamenti con tanto sacrificio, anche delle loro famiglie, senza dimenticare i presidenti ed i dirigenti delle ASD che si prodigano per organizzare eventi, tra mille difficoltà a causa della ristrettezza economica.

«A Tutto Sport inaugura la nuova stagione di eventi a San Vito Lo Capo .- dichiara il sindaco Giuseppe Peraino -. È la manifestazione che vede protagonisti i giovani, che mette in risalto le loro performance sportive, che regala emozioni e sano divertimento in uno scenario meraviglioso a pochi passi dal mare. Questa Amministrazione investe negli sport e nelle attività outdoor perché ritiene che il nostro territorio sia il luogo ideale in cui praticarle, in tutte le stagioni. La presenza, a fine aprile, di centinaia di atleti sarà una prima, importante, occasione di ripartenza per i nostri operatori turistici dopo lo stop invernale e due anni di emergenza sanitaria».

L’evento è organizzato in collaborazione con la Editori Trapanesi, la Cooperativa Badia Grande, la Società Mediterranea Medici Sportivi, la Us Acli Trapani e il Conad “La porta di San Vito”.

Maltempo all’aeroporto Falcone-Borsellino, Legea Cisal: “Necessari più addetti in scalo”

PALERMO – “Quanto successo ieri sera (30 marzo) all’aeroporto Falcone-Borsellino, a causa delle forte raffiche di tempo che hanno provocato danni e disagi, rende evidente che serve una maggiore presenza del personale nello scalo. Al di là dell’episodio certamente dettato da una contingente avversità atmosferica, non si può pensare di gestire oltre mille passeggeri, rimasti a terra per la cancellazione di sei voli e che si sono inevitabilmente assembrati, con pochi addetti per risparmiare qualche euro”. Lo dice Gianluca Colombino, Segretario Generale Legea Cisal, primo sindacato dello scalo di Punta Raisi.

“Non vogliamo fare polemica o strumentalizzare quanto successo e che per pura fortuna non ha provocato danni anche alle persone – continua Colombino – ma da ieri sera riceviamo segnalazione da parte del personale e dei passeggeri e chiediamo ai vertici della Gesap ma anche di Gh, Aviapartner, Enav e Enac di riflettere su quanto accaduto. Il prossimo weekend avremo 164 movimenti tra arrivi e partenze e bisogna rinforzare il personale, anche ricorrendo agli stagionali. Il tema della sicurezza deve tornare centrale per i lavoratori e i passeggeri e su questo non transigeremo”.

Nella Chiesa di Sant’Alberto concerto Les Animaux dedicato ad adulti e bambini

TRAPANI – Venerdì 1 aprile, alle ore 18.30, nella Chiesa di Sant’Alberto, in Via Garibaldi a Trapani è il turno di Carillon, la sezione degli Amici della Musica di Trapani dedicata agli adulti e ai bambini. Il “Duo Alterno“, composto dal soprano Tiziana Scandaletti e Riccardo Piacentini al piano, insieme al flautista Enrico Di Felice, saranno i protagonisti del concerto Les Animaux. I suoni degli animali si trasformeranno in note e colori musicali, in un rapporto ancestrale che lega l’uomo all’animale. In ordine di apparizione: coccodrilli, pulci, gatti, cani, dromedari, capre, cavallette, delfini, gamberi, carpe, homines, cavallucci marini, zanzare.

Un singolare concerto in cui verranno eseguite le composizioni musicali ironiche e graffianti dedicate agli animali: Alfredo Casella (Er coccodrillo, La carità, Er gatto e er cane, tratti da Quattro favole romanesche), Ernest Chausson (Les Oiseaux), Francis Poulenc (Le bestiaire, ou Cortège d’Orphée), Erik Satie (Préludes flasques pour un chien), Vito Palumbo (Les Animaux), Riccardo Piacentini (Jazz motetus X- Como un caballito de mar), Cathy Berberian (Morsicathy) e Gioachino Rossini (Duetto buffo di due gatti ).
BIGLIETTI
Intero € 7,00
Ridotto € 5,00 (Studenti fino a 24 anni)
Studenti Conservatorio “A. Scontrino”, Trapani € 3,00
Per i bambini (a partire dai 5 anni) l’ingresso è di 5 euro.

MODALITÀ D’ACQUISTO
• On line su www.amicidellamusicatrapani.it/dettaglio-evento.php?id=223

• Prenotazione obbligatoria con acquisto al botteghino entro mezz’ora prima dell’inizio della manifestazione.

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
Messaggi WhatsApp +39 376 1380 272

Grazie al Generale Figliuolo dai Comuni Montani e da Uncem

ROMA – “A nome dei Comuni montani, e di tutta Uncem, voglio ringraziare il Generale Francesco Figliuolo che fino a oggi è stato Commissario straordinario per la gestione della pandemia. Abbiamo sempre avuto un filo diretto con lui e con il suo staff, d’intesa con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, per affrontare criticità puntuali e generali dei territori. È stata un’azione, quella del Generale, Alpino ed esperto conoscitore delle zone montane del Paese, molto importante e significativa, sempre vicina ai Sindaci, alle Amministrazioni, alle Organizzazioni di volontariato, anche insieme con la Protezione Civile e il Capo Dipartimento Fabrizio Curcio. E prima con Angelo Borrelli. Li ringraziamo per la determinazione e la professionalità, ma anche per l’umanità con la quale hanno lavorato. Salutiamo e auguriamo buon lavoro al Maggior Generale dell’Esercito Tommaso Petroni, che continuerà ad agire con i poteri attribuiti al Commissario straordinario e che diventerà da domani Direttore della nuova Unità per il completamento della campagna vaccinale e per l’adozione di altre misure di contrasto alla pandemia, che opererà fino al 31 dicembre 2022. Siamo a sua disposizione come Uncem”.

Lo afferma Marco Bussone, Presidente nazionale dell’UNCEM, Unione dei Comuni, delle Comunità e degli Enti montani.

Torna l’università di primavera di Attac Italia quest’anno a Palermo ai cantieri della Zisa

PALERMO – “Una città capace di cura e di futuro” è il titolo dell’università di primavera di Attac Italia che quest’anno avrà luogo a Palermo il 2 e 3 aprile presso i Cantieri culturali della Zisa – Spazio Mediterraneo. Tre incontri partecipativi con il fondatore di Attac Italia, Marco Bersani, articolati su tre macrotemi fondamentali per il futuro della città e del pianeta sui quali, a partire dai giovani, si vuole aprire un dibattito e raccogliere i contributi di tutte i tutti i partecipanti.

Sabato 2 dalle 9.00 alle 13.30 Crisi ecoclimatica – prendersi cura del territorio dei beni comuni della vita con Cristhian Mulder e Federico Butera introducono Nino Lo Bello, Tommaso Castronovo, Daniele Monteleone, Giù D’Angelo.

Sabato 2 dalle 14.30 alle 18.00 Diseguaglianze sociali – Prendersi cura delle persone tra povertà, diseguaglianza e mafia con Cosimo Scordato e Umberto Santino introducono Donatella Natoli, Andrea Governale, Clara Triolo, Fulvio Vassallo Paleologo, Katia Orlando.

Domenica 3 dalle 9.00 alle 13.30 Palermo in comune – Prendersi cura con le persone dei beni comuni e della ricchezza collettiva con Marco Bersani e Antonella Leto introducono Giuseppe Marsala, Emanuele Tornatore, Giulia Di Martino.

34enne arrestato dai carabinieri: avrebbe violato la misura della detenzione domiciliare

VALDERICE – I Carabinieri della Stazione di Valderice hanno arrestato un 34enne di origini straniere ma residente in Valderice, in esecuzione dell’ordinanza emessa dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Trapani.
L’uomo, già pregiudicato, si trovava sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare per reati contro la persona e il patrimonio.
Nonostante la sottoposizione al provvedimento restrittivo, i Carabinieri hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza in relazione a presunte violazioni della misura in atto, tra cui l’assunzione di alcol e sostanze stupefacenti.
L’illecita condotta messa in atto dall’uomo e documentata dai militari dell’Arma, ha determinato la sospensione della misura alternativa e la prosecuzione della pena in istituto penitenziario.
Al termine delle formalità di rito, pertanto, l’uomo è stato condotto presso la casa circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani.