Monthly Archives: Luglio 2022

Premio Triscina Awards

TRISCINA – Domani sera, lunedì 01 agosto, grande evento al Teatro Franco Franchi- Ciccio Ingrassia di Triscina di Selinunte che per il quarto anno consecutivo è gestito dalla LD Communication.
Va in scena l’ambito premio Triscina Awards che oltre a premiare castelvetranesi che si sono distinti nel mondo della scuola, del sociale, dell’imprenditoria, della musica, dello sport e della cultura con l’opera originale dell’artista pugliese Michela Milella, vedrà la presenza dei campioni del mondo di danza Sara Messina Denaro e Mario Cecinati, le straordinarie ragazze della band delle Revolution girls, ed un ospite eccezionale come l’attore Totò Cascio indimenticabile protagonista del film Premio Oscar “Nuovo Cinema Paradiso” che sarà intervistato dalla giornalista Claudia Parrinello e che oltre a parlare del suo libro best seller “La gloria e la prova” racconterà le sue esperienze con Ennio Morricone e Peppuccio Tornatore ed il doloroso percorso di accettazione e di risalita dalla sua malattia. E poi gran finale con il duo comico “i Soldi Spicci” che riceveranno il Premio Franchi-Ingrassia per aver esportato la sicilianità come un brand irresistibile. Annandrea Vitrano e Claudio Casisa sono diventati popolarissimi sul web con milioni di follower e dopo l’esperienza sul set de “La fuitina sbagliata”, tornano al cinema con il film dal titolo “Un mondo sotto social” lungometraggio prodotto da Medusa che racconterà la storia di una meccanica che diventa star dei social grazie al suo modo sincero di mostrare pregi e difetti, una donna autentica che dovrà quindi anche scontrarsi con il mondo incredibile e complesso del web e che vede l’esordio alla regia della coppia palermitana. Il film, che uscirà nelle sale il prossimo 15 settembre, “sarà presentato in anteprima presso il nostro teatro ed i due comici dopo aver ricevuto il premio faranno divertire i presenti con le loro micidiali battute”.
Dopo Gianfranco Jannuzzo e Giancarlo Commare il prestigioso piatto in ceramica realizzato dall’artista castelvetranese Bianca Infranca si arricchirà di un nome amatissimo dai giovani.

Vanno ricordate le due importanti partnership che la LD Communication ha stipulato quest’anno, una con l’Assessorato regionale alle Attività Produttive, retto dall’onorevole Mimmo Turano, che permetterà nel corso delle varie serate la proposizione della rassegna “Olio Tra storia, mito e cultura” con interventi di esperti, convegni, degustazioni e promozioni delle eccellenze territoriali. E quella con la Citypass Travel di Castelvetrano che metterà in palio tra tutti coloro che acquisteranno un biglietto per uno degli spettacoli del teatro Franco Franchi- Ciccio Ingrassia di Triscina una splendida crociera per due persone nel Mediterraneo.
gli spettacoli inizieranno sempre alle ore 21.15
Biglietti in prevendita presso il botteghino del teatro, o presso la City Pass Travel di viale Roma 39 a Castelvetrano, o presso il Lido Aloha strada 71 a Triscina o direttamente su Live Ticket al seguente link. http://www.liveticket.it/ricerca_eventi.aspx?Id=8444&Testo=teatro%20franchi%20ingrassia
Prossimo appuntamento domenica 7 agosto
Con l’esilarante commedia “Sesso e Spasso” con Ernesto Maria Ponte e Clelia Cucco

Un provvedimento aumenta di due gradi la temperatura “d’esercizio” dei cavalli

PALERMO – Tra i primissimi provvedimenti (urgenti?) del neoeletto sindaco Roberto Lagalla a Palermo è stata aumentata di ben due gradi la temperatura “d’esercizio” dei cavalli.

Lo scandalo nella città capoluogo siciliana. A Palermo diventa prioritario, come lamentano in tanti, agire contro i cavalli e alzare di due gradi – rispetto alla precedente decisione del Sindaco uscente Leoluca Orlando – la temperatura entro la quale i cavalli possono trainare le carrozze: 37° anziché i già eccessivi 35°.

Le domande frequenti sono: Chi sa cosa ne pensano gli animalisti? E il Prefetto? E i palermitani tutti? Come mai quest’urgenza assurda da parte del sindaco Lagalla appena insediato?

Una delegazione di Soci Gens Nova Sicilia rende omaggio alle tombe di Rita Atria e di Rosario Sciacca

PARTANNA – Nella mattinata di oggi (30 luglio) una delegazione di Soci Gens Nova Sicilia, guidati dal delegato Regionale cav. Franco Zerilli, hanno reso omaggio presso il cimitero di Partanna alla tomba di Rita Atria, testimone di Giustizia morta suicida giorni dopo l’uccisione del Giudice Paolo Borsellino al quale era legata da un forte legame di amicizia.
È stata visitata anche la tomba di Rosario Sciacca, vittima innocente di mafia in un agguato avvenuto l’11 Giugno 1990 a Partanna.
I killer che avevano come obiettivo un pregiudicato del posto hanno colpito il povero Rosario raggiunto dai colpi di arma da fuoco.
La visita è stata particolarmente gradita dalla moglie, Giovanna Ragolia, che ha voluto complimentarsi per la sensibilità dimostrata.
“L’attività di oggi rientra in una visione di Libertà e Giustizia che GENS NOVA odv porta avanti quotidianamente grazie al suo instancabile Presidente Nazionale avv. cav. prof. Antonino Maria La Scala ed al fattivo contributo di tutti i Soci”- afferma il delegato Zerilli, accompagnato dai Soci Ignazio Profera, Antonino Russo, Pippo Maniscalco, Antonio Palminteri e dai nuovi Soci Domenico Fortino e Marco Tumbiolo per i quali è stato il primo appuntamento con le attività dell’Associazione.

Tributo a Franco Battiato lunedì 1 agosto

MARSALA – Si chiama “Avrò cura di te”, il tributo a Franco Battiato, organizzato dalla Power Sound Service, con la direzione artistica di Filippo Peralta, in collaborazione con l’Associazione Culturale ‘Ciuri’, la rivista on line Loft Cultura, l’associazione Giva Delegazione Marsala, con il patrocinio del Comune di Marsala, in programma per lunedì 1 agosto alle ore 22 in piazza Francesco Pizzo. Ad esibirsi sarà la cover band composta da Peppe La Commare (voce) Gianfry Parrinello (tastiere), Francesco Virgilio (batteria) Francesco Di Giovanni (chitarre) e Leo De Santi (basso).
“Realizziamo un progetto che ci sta particolarmente a cuore – dice Filippo Peralta – dedicato al musicista catanese tra i più influenti degli ultimi 50 anni in Italia. Già in occasione della VII edizione del ‘Premio 91025’ – il Premio della Città di Marsala, organizzata dalla mia Associazione il 21 novembre 2021 al teatro Impero, ho voluto un tributo musicale al maestro Battiato, eseguito da Laco La Commare e la sua band, che hanno incantato il numeroso pubblico. Adesso, con l’esibizione di musicisti del territorio, renderemo omaggio all’eclettismo del Maestro scomparso lo scorso anno di fronte a una delle più importanti opere artistiche della nostra città. Abbiamo voluto farlo in un luogo ‘diverso’, dove verrà allestita una platea di fronte alla fontana, con l’idea che tutta la città deve godere di iniziative culturali, per valorizzare ogni luogo di prestigio, non concentrando tutto sempre negli stessi siti”.
Lo spettacolo è gratuito.

On. Lo Giudice: “Il Governo Regionale deve intervenire affinché a bordo delle ambulanze del 118 siano sempre presenti medici soccorritori”

PALERMO – “Il Governo Regionale deve intervenire affinché a bordo delle ambulanze del 118 siano sempre presenti medici soccorritori. Eventi tragici come quello di Sant’Agata di Militello (per citare il più recente tra innumerevoli episodi), dove un giovane ciclista è morto senza che potesse ricevere adeguata assistenza per l’assenza di un medico a bordo, non devono più ripetersi”.

È quanto afferma il deputato regionale Danilo Lo Giudice, che ha presentato una interrogazione urgente al Presidente Musumeci e all’Assessore Razza, affinché sia potenziata la dotazione organica di medici soccorritori a servizio del 118.

Nel suo documento, Lo Giudice ricorda che “da diverso tempo, a causa della carenza d’organico le ambulanze sono spesso sprovviste di medico, operando solo con l’autista e il soccorritore, figure necessarie ma impossibilitate a fare diagnosi e/o a somministrare farmaci”.

Il deputato di Sicilia Vera sottolinea che una recente nota diramata dall’Assessore alla Salute comunica che dopo 16 anni è stato rinnovato il contratto per l’emergenza sanitaria territoriale, elencando una lunga serie di benefit ed incrementi retributivi per il personale già in servizio.

“Pur apprezzando questi provvedimenti – sottolinea Lo Giudice – non si può non rilevare che questi interventi non incidono sul numero di medici soccorritori in servizio, elemento fondamentale per la efficacia degli interventi di emergenza.”

“Nonostante vi siano decine di medici in servizio, che hanno acquisito una lunga esperienza sul campo – prosegue Lo Giudice – non si può non sottolineare la necessità di assumere un maggior numero di medici a servizio delle ambulanze del 118, affinché si possa intervenire efficacemente negli scenari di emergenza più disparati, quali incidenti stradali, infarti, ictus, annegamenti, emergenze neonatali e pediatriche”.

Lo Giudice invita a una attenta rimodulazione del servizio affinché venga garantita la prima assistenza ad ogni cittadino.
“Le soluzioni andrebbero trovate con urgenza, adottando ogni utile provvedimento volto a potenziare il bacino dei medici in servizio sulle ambulanze medicalizzate del 118, eventualmente autorizzando a svolgere dei turni nel sistema emergenza/urgenza anche ai medici abilitati a fare medicina d’urgenza nel 118 e nei pronto soccorso e che attualmente prestano la loro attività nella medicina di base. Oggi la soluzione, anche se provvisoria, deve essere veloce e per affrontare il caotico agosto e per garantire ai cittadini l’adeguato soccorso. Ogni soluzione andrebbe adottata tenendo presente che gli operatori sanitari vedono lesi i loro diritti ogni giorno rinunciando spesso, nonostante abbiano le competenze, a svolgere servizi carenti di organizzazione e tutela”.

L’estate ericina: eventi e appuntamenti nel borgo

ERICE – Erice si trasforma in un esclusivo salotto a cielo aperto tra musica, cinema, teatro, libri, archeologia, arte ed intrattenimento
Tantissimi gli appuntamenti in programma da giugno a settembre, tra il ritorno di rassegne diventate ormai classici dell’estate ericina e alcune novità, Erice si trasforma in un salotto a cielo aperto tra musica, cinema, teatro, libri, archeologia, arte ed intrattenimento. Un calendario ricco di eventi e spettacoli in cui respirare l’atmosfera dei piccoli borghi che affascina chiunque, anche chi li vive soltanto in vacanza.

Tornano alcuni appuntamenti classici, quali “Cortili narranti” e il “Borgo in Musica” dell’Associazione “Salvare Erice”, “I Giovedì di Agosto” del Gruppo Archeologico Erykinon, intrattenimento e animazione per i bambini con la Compagnia “Teatro Atlante”.

Tra le novità: una rassegna culturale dedicata alla pace con conferenze di alto profilo culturale, i concerti dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia al Chiostro dell’Istituto Wigner-San Francesco a cura della Fondazione Ettore Majorana, i concerti e le iniziative teatrali con gli Amici della Musica di Palermo, “Erice al cinema” con undici imperdibili serate di cinema all’aperto in Piazzetta San Giuliano, il Festival della Bellezza con la presenza di Umberto Galimberti.

Gli eventi del 29 luglio

Stasera 29 luglio, alle 18.00, prenderà il via la rassegna “Cortili narranti”, curata dalla giornalista e scrittrice Mariza D’Anna, con la presentazione del libro “Nonostante tutto – Canzone d’amore per Francesca Morvillo e Giovanni Falcone” dello scrittore Giacomo Pilati. Dialoga con l’autore il magistrato Alessandra Camassa. La presentazione sarà accompagnata dal monologo di Jolanda Piazza, con musiche di Aldo Popolano, nel cortile D’Alì.
“Nonostante tutto – canzone d’amore per Giovanni Falcone e Francesca Morvillo”, segue di poco “La prima storia bella, racconti in ordine alfabetico”, edito da Margana Edizioni e si inserisce nella fittissima, ed emozionante, produzione di Giacomo Pilati.
Scrittore, giornalista, curatore di rassegne, collaboratore di tv anche nazionali, appassionato del territorio trapanese e di questa misteriosa e straordinaria professione che richiede il dono della parola, Giacomo Pilati si racconta nei suoi scritti raccontando la vita che a volte conosciamo distrattamente e che, soffermandosi tra le sue pagine, scopriamo per la prima volta nel vivo fluire di tutta la sua potente bellezza, anche quando è il dolore a fare da traino alle emozioni.

Alle ore 21.00, nella Chiesa di San Giovanni il concerto di Noa, una delle artiste più celebri non solo per la voce inconfondibile ma anche per il suo attivismo in favore della pace. Noa sarà accompagnata dalla chitarra di Gil Dor. Cresciuta tra Yemen, Israele e Stati Uniti, Achinoam Nini (in arte Noa), è una cantautrice, poetessa, compositrice e percussionista. Insieme al suo storico collaboratore musicale Gil Dor, Noa ha pubblicato 15 album e si è esibita nei luoghi più importanti e prestigiosi del mondo come la Carnegie Hall e la Casa Bianca, oltre ad aver cantato per tre papi.
Il concerto è sold out.

Sanità. La Uil Fpl Trapani denuncia la pessima organizzazione nelle strutture ospedaliere della provincia

TRAPANI – “Sono ormai deplorevoli le condizioni in cui versa la sanità trapanese. Ridotta ai minimi termini l’offerta sanitaria. Una devastazione imperversa in tutto il territorio sanitario e a tutti i livelli. Drammatica ed insostenibile la prova alla quale sono chiamati gli operatori sanitari. Incomprensibili le strategie di organizzazione messa a punto per fronteggiare il Covid che imperterrito continua a mietere vittime e contagi con l’aggravante che entri in strutture sanitarie se sei fortunato per altre patologie e contrai il Covid durante il ricovero”.

Ad affermarlo è il segretario generale della Uil Fpl Trapani Giorgio Macaddino che chiede l’intervento “con carattere d’urgenza del prefetto, convocando la conferenza dei sindaci e l’assessorato della Salute siciliano per monitorare tutti i presidi ospedalieri e i distretti al fine di accertare le falle nell’organizzazione dell’offerta sanitaria, operando scelte ben precise che delineano anche accorpamenti di divisioni, evitando le duplicazioni al fine di assicurare cure certe ai cittadini-utenti evitando di massacrare i lavoratori costretti a moltiplicare le prestazioni già esorbitanti”.

Macaddino sottolinea come siano “allo stremo delle forze psico-fisiche i sanitari dei presidi ospedalieri di Trapani, Mazara, Marsala, Salemi e Castelvetrano. I loro occhi sono spenti dal dispiacere ma con alto senso del dovere continuano a lavorare. Ma quanto possono ancora resistere? Per quanto ancora avranno la forza di rimanere in piedi ad assolvere ai compiti di un servizio essenziale ancorché obbligatorio?”.

E aggiunge: “Le carenze del servizio sanitario pubblico sono davvero tante da elencare, per tanto mi limiterò a qualche esempio tra i più importanti: a forte rischio potrebbero essere le visite di controllo degli oncologici con sospensione a tempo indeterminato; reparti che straripano; covid che incalza; organici sguarniti; medicina territoriale al palo; strutture sanitarie da rimodernare in attesa dei miracoli del Pnrr, liste di attesa chilometriche con conseguenti fughe fuori regione e divario digitale da colmare; carenza estrema in pronto soccorso di personale infermieristico a turno, considerando il numero di postazioni nettamente superiore alla reale presenza a turno; pronto soccorso intasati con conseguente rischio degli operatori di essere aggrediti da chi in attesa di cure può perdere la pazienza”.

“Come Uil Fpl di Trapani – conclude Macaddino – denunceremo presso tutte le autorità competenti la gravità di quanto si sta consumando sulla pelle dei lavoratori e dei cittadini-utenti, con l’inerzia da spettatore illustre dell’assessorato regionale della Salute”

Don Angelo Giurdanella è il nuovo vescovo di Mazara

MAZARA DEL VALLO – È don Angelo Giurdanella, 66 anni, attuale Vicario generale della Diocesi di Noto, il nuovo Vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo. A nominarlo è stato Papa Francesco. L’annuncio, in concomitanza con l’uscita del bollettino della Santa Sede oggi (29 luglio) alle ore 12, è stato dato dal Vescovo monsignor Domenico Mogavero nella sala delle udienze del palazzo vescovile di Mazara del Vallo. La comunicazione è stata anche data dal Vescovo monsignor Antonio Staglianò al clero della Diocesi di Noto, dove attualmente don Giurdanella svolge il suo ministero sacerdotale. Originario di Modica, don Angelo Giurdanella è stato ordinato sacerdote il 27 dicembre 1983 dal Vescovo monsignor Salvatore Nicolosi. Ha iniziato il suo ministero sacerdotale ad Avola, come viceparroco prima della parrocchia del Sacro Cuore e, in seguito di San Giovanni Battista. Di quest’ultima è stato parroco dal 2 ottobre 1989. È stato assistente diocesano unitario dell’Azione Cattolica, membro del Collegio dei consultori ed è stato nominato Vicario episcopale per il clero da settembre 2009 e sino al 1° ottobre 2010. Da dodici anni è Vicario generale della Diocesi e attualmente è anche direttore della Caritas diocesana. Don Angelo Giurdanella prenderà il posto di monsignor Domenico Mogavero che lascia il governo della Diocesi per raggiunti limiti d’età (il 31 marzo scorso ha compiuto 75 anni). Monsignor Mogavero è stato Vescovo di Mazara del Vallo per 15 anni: la sua nomina avvenne il 22 febbraio 2007 mentre ricopriva l’incarico di Sottosegretario della Conferenza Episcopale Italiana. Durante il suo episcopato a Mazara del Vallo, monsignor Mogavero ha posto l’attenzione al Mediterraneo, al tema delle migrazioni, all’ecumenismo e al dialogo interreligioso e alla comunione con le Chiese della sponda sud. Nel suo cammino pastorale si è preso cura soprattutto degli ultimi e dei più bisognosi, con l’incremento di servizi, aiuti e strutture d’accoglienza sull’intero territorio diocesano.

Coronavirus la situazione a Trapani e provincia. Aggiornamento di venerdì 29 luglio 2022

TRAPANICoronavirus la situazione a Trapani e provincia. Aggiornamento di venerdì 29 luglio 2022.‍‌

I casi attuali positivi sono 5638 (il dato è al netto di decessi e guarigioni) così distribuiti:

Alcamo 340; Buseto Palizzolo 56; Calatafimi-Segesta 93; Campobello di Mazara 163; Castellammare del Golfo 133; Castelvetrano 464; Custonaci 83; Erice 297; Favignana 62; Gibellina 50; Marsala 1519; Mazara del Vallo 699; Misiliscemi: 40; Paceco 126; Pantelleria 105; Partanna 107; Petrosino 112; Poggioreale 22; Salaparuta 15; Salemi 106; San Vito Lo Capo 34; Santa Ninfa 55; Trapani 804; Valderice 141; Vita 12.

deceduti 726.

guariti 129011.

Ricoverati in Terapia Intensiva: 1.

Ricoverati in Terapia semiintensiva: 10.

Ricoverati in degenza ordinaria: 69.

Ricoverati in Rsa e Covid hotel: 14.

Tamponi molecolari effettuati: 154.

Tamponi per la ricerca dell’antigene: 874.

Arrestato un 43enne che va in carcere

CASTELVETRANO – I Carabinieri della Stazione di Castelvetrano hanno tratto in arresto, in ottemperanza ad un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Marsala, un castelvetranese di 43 anni che deve espiare la pena di 3 anni e mezzo per i reati di truffa ed appropriazione indebita.

L’uomo, negli anni compresi tra il 2012 ed il 2015, si sarebbe reso responsabile di alcune truffe ai danni di ignari acquirenti di autovetture che avviavano delle pratiche di acquisto presso il suo autosalone.

A seguito delle formalità di rito è stato tradotto presso il carcere “Pietro Cerulli” di Trapani.