KLEOS - domenica, 1 Dicembre 17:18

PARTANNA – Si è svolta giovedì 21 Novembre 2019, nei locali delle scuderie del Castello Grifeo di Partanna, l’inaugurazione dell’anno sociale UCIIM (Unione Cattolica  Italiana Insegnanti, Dirigenti, Educatori, Formatori), ente qualificato dal MIUR per la  formazione del personale della scuola. Alla presenza dei presidenti delle sezioni locali finitime, dei rappresentanti dell’amministrazione comunale e di un […]

PARTANNA – Si è svolta giovedì 21 Novembre 2019, nei locali delle scuderie del Castello Grifeo di Partanna, l’inaugurazione dell’anno sociale UCIIM (Unione Cattolica  Italiana Insegnanti, Dirigenti, Educatori, Formatori), ente qualificato dal MIUR per la  formazione del personale della scuola. Alla presenza dei presidenti delle sezioni locali finitime, dei rappresentanti dell’amministrazione comunale e di un pubblico partecipe, hanno aperto i lavori la Presidente della sezione di Partanna, prof.ssa Loredana La Rocca, e la Presidente UCIIM Nazionale, prof.ssa Rosalba Candela. Oltre ai saluti e ringraziamenti di rito, entrambe hanno illustrato alla platea le innumerevoli e interessanti iniziative formative proposte dall’Ente per l’anno sociale in corso. La parola è poi passata al vicesindaco Angelo Bulgarello che, dopo essersi complimentato per l’iniziativa ed aver manifestato la vicinanza e il sostegno dell’Ente comunale a simili eventi culturali, ha augurato un proficuo anno formativo a tutti i soci presenti in sala. Il momento introduttivo si è concluso con l’intervento della prof.ssa Vita Biundo, Dirigente Scolastico dell’lstituto Comprensivo “Rita Levi-Montalcini” di Partanna che, con grande entusiasmo, ha ricordato la sua esperienza come socia UCIIM e ha evidenziato l’importanza dell’Ente nella sua formazione e in quella di ogni docente consapevole. A seguire si è svolto il seminario “Fake news: impariamo a riconoscerle”, tenuto dalla Presidente Regionale UCIIM Sicilia, dott.ssa Chiara Di Prima e dall’Ing. Silvio Mistretta che, con maestria e leggerezza, hanno illustrato quali siano le insidie del web, tra cui le famigerate Fake News, spiegandp inoltre   ai presenti come riconoscerle e quali interventi mettere in atto per guidare anche i più giovani in questo processo. L’incontro è  stato allietato da momenti musicali, particolarmente apprezzati dai presenti, che hanno visto esibirsi tre giovani talenti partannesi: Paola Corso, pianista e cantante, Olga Miceli, sassofonista, e Francesca Sparacia, cantante. Ad allietare gli occhi dei presenti, invece, oltre alla suggestiva location, hanno provveduto i meravigliosi dipinti esposti dall’artista locale, nonché socia UCIIM, Santina Ognibene. La manifestazione si è conclusa con la pièce teatrale di Anna Maria Varvaro, segretaria della sezione di Partanna, che ha brillantemente recitato “La preghiera del clown”, tratta da “Il più comico spettacolo del mondo” del principe Antonio De Curtis, in arte Totò, che rivela l’acuto contrasto della maschera del pagliaccio, sorridente nonostante la sua intima realtà, spesso triste. Al termine della manifestazione, dopo aver ritirato l’attestato di partecipazione, tutti i presenti hanno preso parte ad un brindisi augurale. Un evento di grande cultura, dunque, di cui il nostro territorio ha bisogno e che, si auspica, sia il primo di una lunga serie e con una partecipazione sempre più numerosa.                                               

                                                            prof.ssa Siglinda Anatra


Torna alla Home