KLEOS - venerdì, 18 Marzo 10:17

A corto di legna si arma di motosega e taglia un quintale di legna di ulivo (non sua). Arrestato dai carabinieri

SALEMI – I Carabinieri della Stazione di Salemi hanno arrestato in flagranza di reato un uomo del posto classe 53 per furto aggravato. Durante un servizio di perlustrazione la pattuglia dell’Arma ha sorpreso il soggetto in un fondo agricolo, dove insisteva un grande uliveto, intento a tagliare gli alberi con una motosega. Notato non si […]

SALEMI – I Carabinieri della Stazione di Salemi hanno arrestato in flagranza di reato un uomo del posto classe 53 per furto aggravato.
Durante un servizio di perlustrazione la pattuglia dell’Arma ha sorpreso il soggetto in un fondo agricolo, dove insisteva un grande uliveto, intento a tagliare gli alberi con una motosega. Notato non si trattasse di operazioni di potatura, visto che degli alberi in piena salute non rimaneva nemmeno il tronco, i Carabinieri decidevano di intervenire per comprendere meglio l’inconsueto gesto. Nel tragitto utile a raggiungere il 69enne tra gli ulivi, gli operanti notavano accantonati già diversi mucchi di legna pronti per essere caricati e portati via.
Alle domande incalzanti dei Carabinieri il soggetto non riusciva spesso a dare una risposta, non sapeva nemmeno di chi fossero il terreno e gli ulivi per cui appurato che lo stesso si stava presumibilmente impossessando della legna non di sua proprietà veniva arrestato per furto aggravato.
Il totale della legna già tagliata e pronta per essere asportata è stato stimato in circa un quintale per un danno creato di circa 10 mila euro.
Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.


Torna alla Home