KLEOS - venerdì, 8 Agosto 20:23

Avviata la macchina organizzativa di Blue Sea Land 2014

MAZARA DEL VALLO – Dal 9 al 12 ottobre, a Palermo, Gibellina, Marsala e Mazara del Vallo, si svolgerà “Blue Sea Land 2014”, l’Expo dei Distretti Agroalimentari del Mediterraneo, Africa e Medioriente allargato.

MAZARA DEL VALLO – Dal 9 al 12 ottobre, a Palermo, Gibellina, Marsala e Mazara del Vallo, si svolgerà “Blue Sea Land 2014” l’Expo dei Distretti Agroalimentari del Mediterraneo, Africa e Medioriente allargato.

In tal senso il Presidente del Distretto della Pesca, Giovanni Tumbiolo, a seguito di numerosi incontri con rappresentanti istituzionali, ha ricevuto già conferma di partecipazione da parte di molti Paesi che invierebbero anche una loro delegazione imprenditoriale all’importante kermesse siciliana.

L’ultimo appuntamento, in ordine temporale, è stato quello che si è tenuto ieri sera (7 agosto) in occasione della festa dell’indipendenza della Costa d’Avorio presso le Tenute Burgio, nei pressi di Borgata Costiera, e che ha visto ospiti del Conte Salvatore Burgio alcuni rappresentanti istituzionali di Paesi stranieri e Comuni della Provincia, delle Forze dell’Ordine, di Associazioni di categoria e del settore produttivo.

“Blue Sea Land 2014” vedrà la partecipazione di circa 30 Paesi del Mediterraneo, dell’Africa e del Medioriente nei quali esportare il modello socio-economico dei Distretti attraverso la creazione di piccoli cluster produttivi, ponti di cooperazione produttiva e scientifica che possano, altresì, frenare l’emorragia umana rappresentata dalle migliaia di disperati che tentano quotidianamente di approdare in Europa; a tal fine risulta importante il dialogo interreligioso, da qui l’importante partecipazione alla suddetta riunione del Vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo, Mons. Domenico Mogavero.

Protagonista indiscusso di Blue Sea Land è il modello della “Blue Economy” che con i suoi principi di sostenibilità e responsabilità è diventato esempio concreto di sviluppo economico, sociale, ambientale e culturale. All’interno delle sezioni “Blue Workshop”, “Blue Young”, “Blue Technology”, “Blue Security“, “Blue Food” sono previsti incontri tecnico-scientifici, divulgativi, politico-culturali. Nell’ambito della manifestazione si svolgerà, con la collaborazione del Ministero Sviluppo Economico, dell’ICE e delal Regione Siciliana, “Blue Business”: un fitto calendario di incontri “b2b” dove oltre 50 buyers nazionali ed internazionali incontreranno produttori della filiera agroalimentare ed ittica con possibilità concrete di interazioni economiche.

Nella foto da sx: Console del Ghana Francesco Campagna, Ten. Roan GDF Giacomo Pisano, Col. Roan GDF Costanzo Ciaprini, Console di Tunisia Fahrat Ben Souissi, Vescovo della Diocesi di Mazara, mons. Domenico Mogavero, Console della Costa D’Avorio Ferdinando Veneziani, Presidente di Coldiretti Sicilia, Alessandro Chiarelli, Sindaco di Gibellina, Rosario Fontana, Presidente del Distretto della Pesca, Giovanni Tumbiolo, Sonia Damiani, Cap. Esercito Italiano Giuliano Giambelluca, Emiliano Geraci)

 


Torna alla Home