KLEOS - giovedì, 4 Luglio 16:46

Bike sharing e messaggi in cielo per sensibilizzare a fare il test HIV. 5,8 nuovi casi di positività ogni 100mila residenti

ROMA – E’ stata presentata oggi (4 luglio), presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati, “SENZA MEZZI TERMINI”, la nuova campagna di sensibilizzazione e comunicazione promossa da NPS Italia Onlus, con il contributo educazionale di  Gilead  Sciences. “I numeri dell’HIV tendono ad aumentare sempre di più – spiega Rosaria Iardino, Presidente Onorario NPS Italia […]

ROMA – E’ stata presentata oggi (4 luglio), presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati, “SENZA MEZZI TERMINI”, la nuova campagna di sensibilizzazione e comunicazione promossa da NPS Italia Onlus, con il contributo educazionale di  Gilead  Sciences.

“I numeri dell’HIV tendono ad aumentare sempre di più – spiega Rosaria Iardino, Presidente Onorario NPS Italia Onlus – Nel nostro Paese non si parla di malattie sessualmente trasmissibili, ma non solo per questione di tabù, ma a causa dell’assenza di una reale programmazione di interventi”.

“Vola a fare il test “già dal nome, allude a un approccio e a un messaggio chiaro: chi ha a cuore la propria salute non può fare a meno di fare il test e di agire senza compromessi o indugi.

Il messaggio di prevenzione e sensibilizzazione, tramite mezzo aereo passa con uno striscione sulle spiagge, durante il week end, nel momento di maggiore affluenza dei residenti e dei villeggianti in spiaggia.

Una Città e due Regioni: Torino con ToBike e Puglia e Campania con la comunicazione dedicata a spiagge e litorali.

Nel 2011, ultimo anno per cui sono disponibili i dati del COA, sono state segnalate 3.461 nuove diagnosi di infezione da HIV, di cui il 75% sono maschi.

Nel 2011, sono stati diagnosticati 5,8 nuovi casi di HIV positività ogni 100.000 residenti. La maggioranza delle nuove infezioni è attribuibile a rapporti sessuali non protetti, che costituiscono il 78,8% di tutte le segnalazioni.

Per quanto riguarda le singole regioni, quelle più colpite sono nell’ordine: Veneto, Lazio, Liguria, Piemonte e Toscana.

Nel 2011 ogni 100mila abitanti, il Lazio ha registrato 8,2 nuovi casi, la Campania 3,3 nuovi casi, la Puglia 3,8 e il Piemonte 6,1.

Secondo questi dati, il Lazio ha 454 nuovi casi all’anno, con 230 solo nella città di Roma; la Campania  raggiunge i 190 casi, con Napoli al primo posto. Piemonte ha presentato 270 nuovi casi, mentre nella Puglia sono quasi 250, con vette a Torino e a Bari.

Le persone che hanno scoperto di essere HIV positive nel 2011 hanno un’età mediana di 38 anni per i maschi e di 34 anni per le femmine.

Nel biennio 2010-2011 sono state segnalate 39 nuove diagnosi di infezione da HIV in persone minori di 15 anni di età: 14 (0,4%) nel 2010 e 25 (0,7%) nel 2011.

In particolare, le diagnosi in bambini minori di 2 anni di età sono, rispettivamente, 4 nel 2010 (0,7%) e 11 (0,3%) nel 2011. Nel 2011, quasi una persona su tre diagnosticata come HIV positiva è di nazionalità straniera.

 


Torna alla Home