KLEOS - lunedì, 8 Luglio 11:34

Caso del mp “Daniela L.”, rassicurazioni anche dal Presidente Letta

MAZARA – Dopo le rassicurazioni del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, al Distretto della Pesca in merito all’interessamento da parte delle Autorità italiane e libiche sulla complicata vicenda del mp “Daniela L.”, sequestrato in acque internazionali e fermo nel porto di Bengasi dallo scorso 7 ottobre, ha fatto seguito il diretto interessamento del Presidente del […]

Giovanni Tumbiolo

MAZARA – Dopo le rassicurazioni del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, al Distretto della Pesca in merito all’interessamento da parte delle Autorità italiane e libiche sulla complicata vicenda del mp “Daniela L.”, sequestrato in acque internazionali e fermo nel porto di Bengasi dallo scorso 7 ottobre, ha fatto seguito il diretto interessamento del Presidente del Consiglio, Enrico Letta, e del Ministro degli Affari Esteri, Emma Bonino, che, in occasione del vertice italo-libico, hanno esortato il primo Ministro Ali Zidan a mettere in atto tutti gli strumenti possibili e necessari per sbloccare quella che agli occhi di tutti appare come una seria criticità nelle eccellenti relazioni fra i due Paesi.

Questo è quanto è stato riferito dal Consigliere Diplomatico della Presidenza del Consiglio e dalla Farnesina al Presidente del Distretto della Pesca, Giovanni Tumbiolo, che oggi è al seguito del Ministro Emma Bonino in una missione imprenditoriale in Oman, promossa dal Ministero degli Affari Esteri e dall’Ambasciatore italiano a Mascate, Paola Amadei, al fine di consolidare e creare nuovi canali diretti, produttivi e commerciali fra l’Italia e l’Oman anche nel settore ittico; l’Oman è infatti uno dei Paesi più ricchi di risorse ittiche.


Torna alla Home