KLEOS - lunedì, 9 Settembre 11:28

Catena Fiorello: “Che sia io l’anello debole della famiglia perché donna?”

FAVIGNANA – Catena Fiorello, di casa nell’isola dove ha ricevuto il premio 91023 (giunto alla terza edizione) e dove ha presentato il suo ultimo libro “Tutte le volte che ho pianto”, edito da Giunti, ci ha rilasciato una breve significativa dichiarazione dalla terrazza dell’Hotel “Tempo di Mare” dove era ospitata. Le abbiamo chiesto, dopo ormai […]

FAVIGNANA – Catena Fiorello, di casa nell’isola dove ha ricevuto il premio 91023 (giunto alla terza edizione) e dove ha presentato il suo ultimo libro “Tutte le volte che ho pianto”, edito da Giunti, ci ha rilasciato una breve significativa dichiarazione dalla terrazza dell’Hotel “Tempo di Mare” dove era ospitata. Le abbiamo chiesto, dopo ormai anni di successo, come mai spessissimo quando i giornalisti parlano di lei, la associano ai suoi fratelli Rosario e Beppe (perdono, ma è quello che senza volerlo fare, stiamo facendo pure noi). La risposta non lascia replica e denota evidente fastidio: “Non per i miei fratelli ai quali sono molto legata”, ci dice subito. “Credo che fondamentalmente – continua – anche questa sia una sorta di maschilismo. Ti sei chiesto perché con i miei fratelli non si fa riferimento alla sorella Catena? Che sia io l’anello debole della famiglia perché donna?”.

Nella foto Catena Fiorello dalla terrazza dell’hotel “Tempo di Mare”


Torna alla Home