KLEOS - giovedì, 29 Settembre 11:27

Controllato ai domiciliari cerca di corrompere i Carabinieri con 35 euro

MARSALA – I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Marsala hanno denunciato un soggetto romeno classe 91 per il reato di istigazione alla corruzione. Il 30enne, in atto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, sottoposto a normale controllo presso la propria abitazione, si presentava particolarmente infastidito dalle numerose verifiche che […]

MARSALA – I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Marsala hanno denunciato un soggetto romeno classe 91 per il reato di istigazione alla corruzione.
Il 30enne, in atto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, sottoposto a normale controllo presso la propria abitazione, si presentava particolarmente infastidito dalle numerose verifiche che i Carabinieri eseguivano per accertare la sua presenza in casa.
L’uomo, cercando di risolvere questa situazione, ha ben pensato di prendere dalla tasca dei pantaloni 35 euro in contanti al fine di convincere i Carabinieri a non sottoporlo più a questi continui controlli.
I militari dell’Arma lo deferivano all’Autorità Giudiziaria e sequestravano le banconote offerte loro poco prima.


Torna alla Home