KLEOS - sabato, 12 Dicembre 4:43

Copia…incolla!

di Antonino Bencivinni      Qualche settimana fa l’attenzione politica e giornalistica di Castelvetrano è stata richiamata da un’interrogazione della consigliera comunale di opposizione,  Enza Viola di “Obiettivo città”, la quale ha evidenziato che in una delibera – con la quale la Giunta municipale di Castelvetrano ha aderito alle misure di sostegno all’emergenza da Covid-19 […]

di Antonino Bencivinni      Qualche settimana fa l’attenzione politica e giornalistica di Castelvetrano è stata richiamata da un’interrogazione della consigliera comunale di opposizione,  Enza Viola di “Obiettivo città”, la quale ha evidenziato che in una delibera – con la quale la Giunta municipale di Castelvetrano ha aderito alle misure di sostegno all’emergenza da Covid-19 messe a disposizione dalla Regione Siciliana – compare anche il nome di Partanna, per un verosimile terribile copia e incolla accompagnato da un’altra pure terribile disattenzione da parte di chi, in questi atti, disattento non sarebbe dovuto essere. Per fortuna del sindaco di Castelvetrano, per ruolo istituzionale responsabile degli atti del Comune, non si è fatta finora tanta baldoria, a fronte di un errore che non si dovrebbe perdonare, ma che, in genere, è così frequente – anche in altri Enti – da essere comunemente considerato quasi un peccato veniale. In ogni caso il conseguente calo di immagine, pure per questo tipo di  “errori”, va sempre tenuto in considerazione da chi di dovere. Il sindaco di Partanna, Nicolò Catania, ha, comunque, da buon vicino e dal canto suo, minimizzato. “Nell’ambito di una cordiale collaborazione tra Uffici di Città facenti parte dello stesso Distretto sanitario – ha detto – è possibile che si sia verificata una ‘consultazione’ di delibere”, finita male perché non saputa fare, aggiungiamo noi, che gli abbiamo dedicato la nostra copertina di dicembre.


Torna alla Home