KLEOS - lunedì, 23 Gennaio 13:49

“festa della pace 2017 – costruiamo la pace”

MAZARA DEL VALLO – “Soltanto un solo nome può essere abbinato alla parola pace, e quel nome è Gesù – Possiamo essere di colore diverso, bianchi, gialli, neri, essere di religione diversa, cattolici, musulmani, ortodossi, ma una sola cosa ci deve unire: la Pace” . E’ quanto ha detto don Vincenzo Aloisi parroco della Parrocchia […]

MAZARA DEL VALLO – “Soltanto un solo nome può essere abbinato alla parola pace, e quel nome è Gesù – Possiamo essere di colore diverso, bianchi, gialli, neri, essere di religione diversa, cattolici, musulmani, ortodossi, ma una sola cosa ci deve unire: la Pace” .

E’ quanto ha detto don Vincenzo Aloisi parroco della Parrocchia Sacro Cuore in Santa Maria di Gesù di Mazara del Vallo durante la Festa della Pace organizzata dall’Azione Cattolica Ragazzi sabato 21 gennaio 2017.

Alla festa hanno partecipato i Ragazzi dell’Azione Cattolica accompagnati dai rispettivi nonni che hanno potuto vedere il coinvolgimento dei loro nipoti nelle varie attività che sono state messe in atto sul tema della “non violenza”.

Durante la festa molto gradito è stato l’intervento della Responsabile A.C.R. della Diocesi di Mazara Melinda BARBERA che ha presentato il gadget del mese della Pace spiegando ai ragazzi il progetto “Un circo per il Tappeto di Iqbal”. L’Azione Cattolica Italiana con questo progetto vuole aiutare i ragazzi della Cooperativa Sociale del quartiere Barra di Napoli a realizzare il loro sogno, cioè costruire un tendone da circo per accogliere i bambini, i giovani, le loro famiglie in un cammino di aggregazione e di formazione sociale.

Successivamente la festa è stata caratterizzata dalla testimonianza di due operatori di pace della Caritas Parrocchiale, Salvatore ABBATE e Daniela MARASCIA, che hanno ascoltato le tante domande fatte dai ragazzi su come riescono a fare il loro servizio: con un sorriso è stata la loro risposta.

La festa è terminata con la celebrazione eucaristica.


Torna alla Home