KLEOS - sabato, 19 Gennaio 12:45

I volontari salveranno Partanna?

Serata natalizia con i cori di tre città organizzata da volontari Il Coro Santa Cecilia Partanna assieme alle Unità Pastorali Riunite della Chiesa Madre e di S. Nicolò ha organizzato del tutto volontariamente e gratuitamente un Concerto di Natale il 2 gennaio alla Chiesa S. Rocco coinvolgendo i cori di tre città: Marsala, Salemi e […]

Serata natalizia con i cori di tre città organizzata da volontari

Il Coro Santa Cecilia Partanna assieme alle Unità Pastorali Riunite della Chiesa Madre e di S. Nicolò ha organizzato del tutto volontariamente e gratuitamente un Concerto di Natale il 2 gennaio alla Chiesa S. Rocco
coinvolgendo i cori di tre città: Marsala, Salemi e Partanna. “Questo momento musicale – ha evidenziato Andrea Farina, Responsabile del Coro Santa Cecilia – è stato pensato ed ideato come un ‘respiro ecclesiale’ che non tiene conto dei confini di territorio o limiti di parrocchie. Vogliamo farci gli auguri di un buon 2013 attraverso il canto delle corali di tre paesi vicini e pur lontani, i protagonisti, infatti, provengono dalle Città di Marsala, Salemi e Partanna”. Le coreografie, gli interni i suoni e le musiche sono state organizzate e curate dal Coro Santa Cecilia di Partanna in comunione con le Unità Pastorali riunite della Chiesa Madre e di San Nicolò guidate dall’arciprete don Pino Biondo. Questi i solisti: Maria Chiara Audino, Valentina Drago, Vanessa Gullo, Rossella Mirabile, Eugenia Sciacca. Questi i musicisti: Franco Giacomarro (pianoforte), Bruno Puma (pianista), Miriam Giacomarro (flauto traverso). Direttore musicale Francesco Raccagna. “L’evento – ha ribadito Farina – è stato realizzato senza alcun contributo pubblico ma esclusivamente con una autotassazione dei Coristi del Coro Santa Cecilia e la partecipazione ed il sostegno di don Pino Biondo. L’esibizione degli Artisti è stata volontaria e gratuita. La presenza delle Autorità non è stata richiesta ed eventuali presenze sono state a titolo personale e non di rappresentanza”. In ogni caso l’amministrazione comunale non può che “essere grata” a chi copre i vuoti organizzativi da lei lasciati.

Centro per anziani: doni natalizi per gli alunni del “Collodi”

Il Centro diurno per anziani, che coinvolge nelle sue attività alcune centinaia di appartenenti alla terza età, si basa sulla buona volontà e sulla disponibilità di un gruppo di volontari di comunità ecclesiali che non si limitano a creare iniziative di animazione quotidiana per gli anziani, ma si aprono, in occasioni come il Natale, ad opere di bene nei confronti della gente. Per le feste natalizie sono stati preparati doni per i bambini che frequentano le scuole inferiori della
zona Camarro.


Torna alla Home