KLEOS - sabato, 12 Settembre 10:50

Il pm Nicola Aiello torna in libreria con “Tre omicidi prima della quarantena”, Nuova Ipsa Editore

PALERMO – Mentre l’epidemia dilaga, in città un serial killer uccide e mutila le sue vittime lasciando come firma i versi di una poesia e musica leggera italiana in sottofondo. È ancora un giallo, ambientato nella sua Palermo, il nuovo libro di Nicola Aiello, cinquantaquattrenne magistrato, oggi in libreria con “Tre omicidi prima della quarantena” […]

PALERMO – Mentre l’epidemia dilaga, in città un serial killer uccide e mutila le sue vittime lasciando come firma i versi di una poesia e musica leggera italiana in sottofondo. È ancora un giallo, ambientato nella sua Palermo, il nuovo libro di Nicola Aiello, cinquantaquattrenne magistrato, oggi in libreria con “Tre omicidi prima della quarantena” per Nuova Ipsa Editore.
 Un instant book nato durante il lockdown, trasposizione di eventi e personaggi della quotidianità professionale di Aiello, opportunamente rivisitati da una scrittura appassionata che non fa smettere di leggere il romanzo fino alla pagina finale.

Il protagonista è il pubblico ministero Francesco Di Stefano, messo alla prova da un nuovo caso, complicato dalla corsa contro il tempo: deve trovare l’assassino prima che colpisca ancora e prima che inizi la quarantena che renderà tutto ancora più difficile.
Tra un pranzo al volo al mercato del Capo e un bagno fuori stagione a Mondello, accompagnato dal suo inseparabile golden retriever Romeo, Di Stefano condurrà le sue indagini non rinunciando a succulenti tappe che formano un vero e proprio percorso gastronomico siciliano. Ma il destino gli ha riservato anche una piacevole sorpresa.

I diritti d’autore di “Tre omicidi prima della quarantena” sono interamente devoluti alla LILT, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.


Torna alla Home