KLEOS - giovedì, 29 Luglio 18:52

Il presidente di Airgest interviene sul provvedimento presentato dal sottosegretario Cancelleri che stanzia 75 milioni per chi viaggia da Palermo e Catania

TRAPANI – Il presidente di Airgest, società di gestione dell’aeroporto di Trapani Birgi, Salvatore Ombra, si è rivolto al sottosegretario del M5S, Giancarlo Cancelleri per chiedere l’estensione del provvedimento “Sicilia Vola” a tutti i sei aeroporti dell’Isola. «Ci rallegriamo – ha affermato il presidente Ombra – per l’iniziativa Sicilia Vola, presentata dal sottosegretario del Movimento […]

TRAPANI – Il presidente di Airgest, società di gestione dell’aeroporto di Trapani Birgi, Salvatore Ombra, si è rivolto al sottosegretario del M5S, Giancarlo Cancelleri per chiedere l’estensione del provvedimento “Sicilia Vola” a tutti i sei aeroporti dell’Isola. «Ci rallegriamo – ha affermato il presidente Ombra – per l’iniziativa Sicilia Vola, presentata dal sottosegretario del Movimento Cinque Stelle Giancarlo Cancelleri». Il provvedimento stanzia 75 milioni di euro per il 2020 e 2021 per agevolare quattro categorie a viaggiare. Si tratta di lavoratori e studenti fuori sede, di persone che partono per curarsi e disabili gravi e gravissimi e permette loro di volare, solo dagli aeroporti di Palermo e Catania, verso tutte le destinazioni europee, con uno sconto del 30%.

«È tutto molto bello – sottolinea il numero uno dello scalo trapanese – ci chiediamo però perché i disabili di Trapani o di Comiso non debbano avere le stesse agevolazioni. Più che a noi, è a loro che deve dare una spiegazione. Sicilia Vola sì allora – incalza Ombra – ma non da Trapani e Comiso o Pantelleria e Lampedusa, perché? Forse, andrebbe rivista questa decisione e andrebbe estesa a tutti gli aeroporti della Sicilia, se non si vuole dare un segnale sbagliato, di discriminazione di alcuni territori, e a tutte le compagnie aeree. I bisognosi sono tutti uguali. Siamo certi che il presidente della Regione e i sindaci vorranno far sentire la loro voce per chiedere parità di trattamento e rispetto».


Torna alla Home