KLEOS - giovedì, 30 Luglio 16:57

Il sindaco Peraino in merito all’incendio divampato ieri sera a Monte Cofano

SAN VITO LO CAPO – «Un incendio che ha sfregiato il patrimonio ambientale di due territori, quello di San Vito Lo Capo e di Custonaci. Un gesto vile che lascia profondamente amareggiati. Un’azione criminale da condannare fermamente auspicando che il colpevole, o i colpevoli, venga individuato e punito. Rivolgo un appello ai cittadini e ai […]

SAN VITO LO CAPO – «Un incendio che ha sfregiato il patrimonio ambientale di due territori, quello di San Vito Lo Capo e di Custonaci. Un gesto vile che lascia profondamente amareggiati. Un’azione criminale da condannare fermamente auspicando che il colpevole, o i colpevoli, venga individuato e punito. Rivolgo un appello ai cittadini e ai turisti affinché segnalino immediatamente agli organi preposti la presenza anche solo di piccoli focolai, per consentire interventi tempestivi impedendo che fatti gravi di questa portata possano ancora ripetersi con questa violenza distruttiva». Lo dichiara il sindaco del Comune di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino, in merito all’incendio divampato ieri sera (29 Luglio) a Monte Cofano, dal versante del golfo di Macari, che ha poi raggiunto rapidamente la vetta della montagna.


Torna alla Home