KLEOS - sabato, 16 Giugno 18:19

Improvvisa scomparsa del Presidente Tumbiolo

MAZARA DEL VALLO – Il Presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu , Giovanni Tumbiolo, nella serata del 15 giugno è venuto a mancare prematuramente all’età di 60 anni  a causa di un improvviso malessere. I funerali del Presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu Giovanni Tumbiolo, si sono svolti oggi, sabato 16 giugno, nella […]

MAZARA DEL VALLO – Il Presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu , Giovanni Tumbiolo, nella serata del 15 giugno è venuto a mancare prematuramente all’età di 60 anni  a causa di un improvviso malessere.

I funerali del Presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu Giovanni Tumbiolo, si sono svolti oggi, sabato 16 giugno, nella Basilica Cattedrale del S.S. Salvatore.

Giovanni Tumbiolo è stato un uomo simbolo della rinascita della pesca in Sicilia, stimato da tutti, in particolare dalle alte cariche dello stato e dai principali rappresentanti dell’attività agro-ittico alimentare del Mediterraneo e dell’Africa Subsahariana.

Appresa la notizia della morte di Giovanni Tumbiolo, il Vescovo monsignor Domenico Mogavero ha detto: «La morte di Giovanni Tumbiolo colpisce perché la sua vitalità prorompente, la sua attività instancabile, il suo essere cittadino del mondo e la sua capacità di intessere relazioni lo facevano considerare un invincibile. Ci accomunava un amore sconfinato per il Mediterraneo e la volontà di farlo diventare un luogo di incontro, di dialogo, di convivenza pacifica, di promozione della pace e di progresso tra i popoli. Mi addolora la perdita di un amico sincero, gioviale e combattivo, che saluto con il colore e il calore del nostro mare. Un abbraccio di conforto ai familiari. Una preghiera di suffragio».

Di seguito, nel ricordo del Presidente Giovanni Tumbiolo, pubblichiamo una sua Biografia:

Nasce a Mazara del Vallo il 19 marzo 1958. Si diploma al Liceo Classico e si laurea in Economia con il massimo dei voti. Consegue un Master in Economia Gestionale promosso da Confindustria e Università Bocconi.

Dopo la laurea svolge attività di Ricerca all’Università di Palermo presso l’istituto di Diritto del Lavoro e della Navigazione diretto dal Prof. Guido Camarda in materia di Diritto internazionale del Mare.

Si abilità ed esercita la professione di Dottore Commercialista e di Revisore dei Conti. E’ esperto in materia di relazioni internazionali.

Ha svolto attività di Dirigente presso Aziende ed Enti nei settori della Trasformazione Alimentare ed ittico, Bancario e finanziario.

Ancora giovanissimo svolge Attività Sindacali in Confindustria dove è membro della Commissione Affari Esteri dei Giovani Industriali con Delega ai rapporti con i Paesi del Mediterraneo.

Assessore allo sviluppo economico alla Provincia Regionale di Trapani

Assume la Presidenza Regionale e poi la Vice Presidenza Nazionale dell’Associazione Italiana Cooperative della Pesca.

Segretario della Consulta per la Difesa del Mare dagli inquinamenti.

E’ stato fondatore del Consorzio Siciliano per la Valorizzazione del Pescato e del Distretto Produttivo della Pesca, E’ Coordinatore dei Distretti agroalimentari.

E’ stato ideatore e promotore del “Forum del Mediterraneo” , del “Foro per l’Africa”.

Ideatore e promotore di “Blue Sea Land-Expo dei cluster del Mediterraneo, Africa e Medioriente” che nel corso delle sei edizioni, a Mazara del Vallo, ha ricevuto diversi riconoscimenti, uno su tutti la medaglia della Presidenza della Repubblica Italiana.

Nominato dai Governatori dei Distretti italiani del Rotary International Presidente del “Comitato interpaese” Italia-Tunisia.

Ha guidato con successo numerose delegazioni di imprenditori in molti Paesi del Mediterraneo, del Medioriente allargato e dell’Africa.

Ha ricevuto in Sicilia in visita alle strutture del Distretto numerose delegazioni istituzionali, imprenditoriali, scientifiche e tecniche provenienti da Nazioni europee, americane, dell’Asia e dell’Africa.

E’ stato impegnato per conto di varie Nazioni ed Enti nella soluzione di situazioni di “Crisi” in campo marittimo in particolare in Tunisia, Libia Malta, Libano, Egitto.

Esperto in materia di relazioni internazionali è Consulente per gli affari marittimi ed internazionali di vari Ministri ed Assessori regionali e di società internazionali.

È fra i primi ideatori e cultori della dottrina economica e sociale della Blue Economy promuovendo la creazione della “Blue Economic Zone” nel Mediterraneo.

È stato fortemente impegnato nella costruzione del processo di cooperazione, di dialogo e di Pace fra i Popoli.

Giovanni Tumbiolo lascia la moglie, l’avv. Daniela Grimaudo e i due figli, Marco e Vittoria.


Torna alla Home