KLEOS - martedì, 31 Gennaio 18:26

In vigore il regolamento comunale per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse

CASTELVETRANO – Con l’approvazione da parte del commissario straordinario per il Consiglio Comunale, dr. Francesco Messineo, avvenuta nella giornata di ieri (30 gennaio), è entrato in vigore il regolamento comunale che disciplinerà la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse a seguito della notifica di ingiunzioni di pagamento. Nei giorni scorsi, con apposita delibera di […]

CASTELVETRANO – Con l’approvazione da parte del commissario straordinario per il Consiglio Comunale, dr. Francesco Messineo, avvenuta nella giornata di ieri (30 gennaio), è entrato in vigore il regolamento comunale che disciplinerà la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse a seguito della notifica di ingiunzioni di pagamento. Nei giorni scorsi, con apposita delibera di Giunta il Sindaco di Castelvetrano Felice Errante jr., aveva proposto l’approvazione di questo importante regolamento che permetterà ai cittadini di poter accedere alla procedura agevolata per ottenere una forte riduzione dei debiti con la Pubblica Amministrazione, grazie all’esclusione delle sanzioni, e la possibilità di rateizzare in tempi più dilatati il pagamento

In pratica, a seguito dell’entrata in vigore dell’art 6-ter del decreto legge n°193 del 2016 anche i comuni potranno disporre la cosiddetta “rottamazione delle cartelle esattoriali” cioè la definizione agevolata delle proprie entrate, anche tributarie non riscosse a seguito di provvedimento di ingiunzione di pagamento e notificate negli anni dal 2000 al 2016. L’adesione alla definizione agevolata comporta l’esclusione delle sanzioni applicate nell’atto portato a riscossione coattiva tramite ingiunzione di pagamento.

La definizione agevolata rappresenta un’opportunità sia per il Comune, offrendo la possibilità di ottenere la riscossione di crediti ormai vetusti ed abbattendo costi amministrativi e di contenzioso, sia per il debitore, che ha la possibilità di ottenere una significativa riduzione.

Il regolamento ora sarà posto in pubblicazione sul portale comunale, unitamente alla modulistica da compilare per accedere alla definizione agevolata, ed i contribuenti avranno tempo fino al 30 marzo 2017 per presentare apposita istanza al servizio tributi comunali.

 


Torna alla Home