KLEOS - sabato, 1 Giugno 11:19

“Io, il gioco e lo sport”

CASTELVETRANO – Oggi, Sabato 1 Giugno 2019, nei locali della palestra della scuola secondaria di I grado “V. Pappalardo” di Castelvetrano, si sta svolgendo la manifestazione conclusiva del progetto “Io, il gioco e lo sport”. Il progetto si è rivolto a gruppi di alunni normodotati senza distinzione di sesso, nazionalità e ad alunni con disabilità per […]

CASTELVETRANO – Oggi, Sabato 1 Giugno 2019, nei locali della palestra della scuola secondaria di I grado “V. Pappalardo” di Castelvetrano, si sta svolgendo la manifestazione conclusiva del progetto “Io, il gioco e lo sport”.

Il progetto si è rivolto a gruppi di alunni normodotati senza distinzione di sesso, nazionalità e ad alunni con disabilità per favorirne l’integrazione scolastica. L’aspetto centrale è stato il gioco in varie forme: dal gioco simbolico, d’immaginazione al gioco tradizionale popolare; dal gioco di regole al gioco pre-sportivo. Inoltre, sono stati previsti Giochi per lo sviluppo delle capacità coordinative, degli Schemi posturali e motori di base, di coordinazione, azione-reazione.

Nel corso del progetto sono state introdotte attività laboratoriali, per la costruzione di originali e divertenti attrezzi sportivi, usati per la realizzazione di giochi motori.

Il progetto è stato emanato dal MIUR “Per il potenziamento del progetto nazionale sport di classe per la scuola primaria” e per promuovere l’attività fisica e sportiva nella scuola primaria.

Per il progetto sono state reclutati esperti del settore, come Tutor interno l’ insegnante Antonina Ingrasciotta, docente dell’ Istituto Comprensivo “Lombardo Radice-Pappalardo” e come esperto esterno la dott.ssa Maria Chiara Parisi, chinesiologa specializzata in Scienze e Tecniche  delle Attività Motorie Preventive e Adattate.


Torna alla Home