KLEOS - giovedì, 3 Marzo 10:44

La Sezione Fidapa di Partanna ha aperto la mostra “Punti di luce”

PARTANNA – All’interno del chiostro dell’ex Monastero delle Benedettine è stata inaugurata la mostra itinerante “Punti di luce – essere una donna nella Shoa”, organizzata dalle sezioni gemellate della Fidapa di Partanna e Marsala.  La Mostra illustra la storia di alcune donne che si sono distinte per coraggio, creatività ed umanità in un contesto terrificante […]

PARTANNA – All’interno del chiostro dell’ex Monastero delle Benedettine è stata inaugurata la mostra itinerante “Punti di luce – essere una donna nella Shoa”, organizzata dalle sezioni gemellate della Fidapa di Partanna e Marsala.  La Mostra illustra la storia di alcune donne che si sono distinte per coraggio, creatività ed umanità in un contesto terrificante come quello tragico dei campi di concentramento nazisti. Al taglio del nastro erano presenti il sindaco di Partanna Nicolò Catania, gli assessori Angelo Bulgarello e Noemi Maggio, il Presidente distrettuale della Fidapa – Sicilia , avv. Carmela Lo Bue, Anna Maria Varvaro presidente della sez. Fidapa di Partanna e alcuni rappresentanti delle associazioni che hanno collaborato alla realizzazione del progetto. La mostra si sposterà il 9 marzo alla Pinacoteca comunale “Ente Mostra di Pittura” di Marsala. L’attività della Fidapa di Partanna proseguirà l’8 marzo, in occasione della festa delle donne, con un convegno presso l’Auditorium “G. Leggio” dell’Istituto “D’Aguirre-Alighieri” di Partanna dal titolo “Se questa è una donna”.

Stefano Caruso


Torna alla Home