KLEOS - sabato, 20 Settembre 15:00

LILLY WOOD & THE PRIK – Prayer in c (Robin Schulz remix)

a cura di Salvo Li Vigni C ari lettori Kleossiani, questo mese vi propongo un duo franco-israeliano composto da Nili Hadida alla voce e da Benjamin Cotto alla chitarra. Trattasi di “Lilly Wood & the Prick”. Quest’ultimo nome d’arte risulta un po’ originale perché la traduzione letterale è “puntura”, ma potrebbe anche significare qualcosa di […]

a cura di Salvo Li Vigni

C ari lettori Kleossiani, questo mese vi propongo un duo franco-israeliano composto da Nili Hadida alla voce e da Benjamin Cotto alla chitarra. Trattasi di “Lilly Wood & the Prick”. Quest’ultimo nome d’arte risulta un po’ originale perché la traduzione letterale è “puntura”, ma potrebbe anche significare qualcosa di molto più volgare, dipende dall’interpretazione. Nili e Benjamin hanno formato il duo nel 2006 e dopo un debutto avvenuto con delle cover, nel 2010 finalmente hanno pubblicato l’album d’esordio “Invicible Friends”, seguito nel 2012 da “The Fight”. La canzone “Prayer in C” che ha decretato il loro successo mondiale, in realtà è stata realizzata nel 2010, ma solo quest’anno è salita alla ribalta grazie al remix realizzato dal ventisettenne dj e produttore discografico tedesco dalle mani d’oro Robin Schulz, autore tra l’altro di “Waves” di Mr Probz, altro successo estivo. Il brano è arrivato al primo posto delle classifiche di Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia e Inghilterra, solo per citarne alcune. Il significato della canzone sembrerebbe abbastanza triste visto che si fa riferimento ad un futuro in cui il mondo sarà andato in rovina a causa delle azioni sconsiderate dell’uomo.


Torna alla Home