KLEOS - venerdì, 17 Luglio 18:29

“OBIETTIVO TERRA” 2020: Samuele Parentella vince il primo premio con la foto del Martin pescatore in azione nella Riserva Naturale della Palude di San Genuario.

MARSALA – È Samuele Parentella il vincitore della 11a edizione di “Obiettivo Terra” 2020, il concorso fotografico dedicato alle bellezze e alle peculiarità delle Aree Protette d’Italia, promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana Onlus, per celebrare la 50esima Giornata Mondiale della Terra (22 aprile). La foto vincitrice ritrae un martin pescatore che, […]

MARSALA – È Samuele Parentella il vincitore della 11a edizione di “Obiettivo Terra” 2020, il concorso fotografico dedicato alle bellezze e alle peculiarità delle Aree Protette d’Italia, promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana Onlus, per celebrare la 50esima Giornata Mondiale della Terra (22 aprile). La foto vincitrice ritrae un martin pescatore che, a pelo d’acqua, stringe nel becco una piccola preda, immortalato nella Riserva Naturale della Palude di San Genuario (Piemonte).

Al secondo posto si è classificata la foto del tramonto sulla Riserva naturale Isole dello Stagnone di Marsala, realizzata da Daniele Giurintano e vincitrice della Menzione Area Costiera. Al terzo posto, si è distinto lo scatto di Stefano Pannucci nel Parco Fluviale dell’Alcantara, una veduta dall’alto della foce del fiume, vincitrice della Menzione Fiumi e Laghi.

Roberto Fiorentino, Direttore Riserva Naturale Isole dello Stagnone di Marsala, intervenuto in collegamento video, si è congratulato con gli organizzatori del concorso dichiarando: “L’iniziativa è lodevole perché dà respiro al nostro lavoro e alla nostra natura”.

Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde, ha sottolineato: “Obiettivo Terra ha radunato in oltre dieci anni migliaia di amanti della natura e del Bel Paese. Questo patrimonio di foto è la conferma che in questo momento di emergenza i Parchi possono offrire l’occasione per un nuovo turismo più sostenibile e sicuro. La presenza di tante autorevoli presenze istituzionali e del mondo del Parchi e dell’ambiente, di persona e in collegamento, confermano la crescente stima nei confronti dei tanti cittadini attivi nella difesa della natura”.


Torna alla Home