KLEOS - lunedì, 23 Gennaio 13:43

Ricerca e innovazione per la cura delle malattie infiammatorie croniche dell’intestino

ROMA – Promuovere, sostenere e finanziare la ricerca e l’innovazione sulle Malattie Infiammatorie Croniche dell’Intestino sono gli obiettivi della Fondazione AMICI Italia Onlus che è stata presentata recentemente a Roma. Patologie che colpiscono più di 4 milioni di persone nel mondo e circa 200 mila in Italia. “Le Malattie Infiammatorie Croniche dell’intestino (MICI) sono vere […]

ROMA – Promuovere, sostenere e finanziare la ricerca e l’innovazione sulle Malattie Infiammatorie Croniche dell’Intestino sono gli obiettivi della Fondazione AMICI Italia Onlus che è stata presentata recentemente a Roma. Patologie che colpiscono più di 4 milioni di persone nel mondo e circa 200 mila in Italia.

“Le Malattie Infiammatorie Croniche dell’intestino (MICI) sono vere e proprie “malattie sociali”, di grande impatto economico il cui costo raggiunge valori rilevanti ed il ritardo diagnostico riscontrato può essere anche notevole, comportando non soltanto la persistenza di disturbi invalidanti, ma anche la progressione verso forme più gravi ed estese, che inesorabilmente si ripercuotono sulla qualità di vita del paziente sotto diversi aspetti: sociale, personale, lavorativo” – sottolinea Gianfranco Antoni, presidente Fondazione AMICI Italia Onlus. Le MICI hanno un’incidenza stimata intorno ai 10-15 nuovi casi su 100.000 abitanti all’anno, con una prevalenza calcolata di circa lo 0,2 – 0,4%. Tali malattie si manifestano prevalentemente in età giovanile (20 – 30 anni) ed in terza età (65 anni), ma non sono rari i casi anche nei bambini e negli adolescenti. L’ipotesi più accreditata sulle cause delle MICI e’ che dipendano da una risposta alterata del sistema immunitario in soggetti geneticamente predisposti.

 


Torna alla Home