KLEOS - giovedì, 24 Ottobre 15:56

#RilanciamoTrapani Cgil, Cisl e Uil Trapani incontrano il sindaco di Mazara del Vallo. Dragaggio del Mazaro e Agenda urbana tra le priorità discusse

MAZARA DEL VALLO – Il dragaggio del fiume Mazaro, il miglioramento della funzionalità del porto e l’attuazione dell’Agenda urbana per lo sviluppo della città sono stati tra i temi principali affrontati ieri (23 ottobre) nel corso dell’incontro tra i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil Trapani e il sindaco di Mazara del Vallo Salvatore […]

MAZARA DEL VALLO – Il dragaggio del fiume Mazaro, il miglioramento della funzionalità del porto e l’attuazione dell’Agenda urbana per lo sviluppo della città sono stati tra i temi principali affrontati ieri (23 ottobre) nel corso dell’incontro tra i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil Trapani e il sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci.

Presenti alla riunione Antonella Granello e Giuseppe Bucca della Cgil Trapani, Massimo Santoro della Cisl Palermo Trapani, Eugenio Tumbarello e Tommaso Macaddino della Uil Trapani.

I sindacati confederali proseguono così gli incontri con i sindaci del Trapanese con lo scopo di aprire un confronto con gli stessi e presentare la piattaforma unitaria per il rilancio e lo sviluppo del territorio.

“Abbiamo incontrato il sindaco Quinci – affermano i sindacalisti – per esporre la nostra piattaforma elaborata nelle scorse settimane facendo leva sulle opportunità di sviluppo sostenibile. Con il primo cittadino mazarese ci siamo confrontati sull’utilità di strumenti quali “Agenda Urbana” e “Area Vasta” che potrebbero fornire alle nostre città una vera e propria boccata d’ossigeno. Ci siamo soffermati in particolar modo sugli argomenti peculiari relativi a Mazara del Vallo, trovando da parte del sindaco ascolto, confronto e spunti di riflessione. Augurandoci che questo sia un primo passo per poter lavorare insieme per il bene della nostra provincia, continueremo la nostra azione stimolo a far meglio nei confronti di tutte le istituzioni, sostenendo al tempo stesso le azioni di sviluppo socio-economico essenziali per il futuro di questa terra”.

“L’incontro con i rappresentanti sindacali del territorio provinciale e locale, che ringrazio, è un passo importante per condividere azioni che mirino allo sviluppo economico e sociale del territorio: le vecchie logiche campanilistiche debbono lasciare il posto ad un lavoro di rete e sinergico – afferma il sindaco Quinci -. Abbiamo illustrato i punti salienti del nostro programma che mira, in primis, allo sviluppo del porto peschereccio e commerciale. L’infrastruttura portuale con l’imminente avvio dei lavori di dragaggio del porto canale e con le azioni che intendiamo portare avanti per la realizzazione di un vero e proprio hub portuale sono priorità della nostra azione. Il turismo è al centro delle nostre politiche ed in questa direzione essere all’interno del Distretto della Pesca, del Distretto Turistico della Sicilia Occidentale del Flag è condizione essenziale per incidere in ambito regionale, nazionale ed internazionale. Abbiamo una visione di sviluppo che coinvolga i nostri giovani con l’innovazione e vogliamo mettere al centro le politiche attive del lavoro. Con i fondi di Agenda Urbana daremo concretezza alle prime azioni”.


Torna alla Home