KLEOS - martedì, 16 Luglio 10:34

Sanzioni fino a 3 mila euro per chi abbandona i rifiuti

SAN VITO LO CAPO – Inasprite, a San Vito Lo Capo, le sanzioni relative all’abbandono dei rifiuti. Lo prevede un’ordinanza del sindaco, Giuseppe Peraino, che porta da 500 a 3000 euro l’importo massimo dell’ammenda per chi viene colto in flagranza ossia mentre lascia per strada rifiuti di qualsiasi tipo. Nel documento, inoltre, vengono fornite tutta una […]

SAN VITO LO CAPO – Inasprite, a San Vito Lo Capo, le sanzioni relative all’abbandono dei rifiuti. Lo prevede un’ordinanza del sindaco, Giuseppe Peraino, che porta da 500 a 3000 euro l’importo massimo dell’ammenda per chi viene colto in flagranza ossia mentre lascia per strada rifiuti di qualsiasi tipo. Nel documento, inoltre, vengono fornite tutta una serie di indicazioni da seguire per il corretto smaltimento dell’immondizia, per la sua differenziazione ed esposizione all’esterno. Il provvedimento riguarda sia le utenze domestiche sia quelle commerciali.

«Tolleranza zero nei confronti di chi non ha rispetto del nostro territorio – dichiara il sindaco Giuseppe Peraino – Riceviamo costantemente segnalazioni di sacchetti della spazzatura lasciati per strada e di mini discariche a cielo aperto, dove vengono depositati materiali di risulta o rifiuti ingombranti, specialmente nelle aree extraurbane. Una situazione di inciviltà di questo tipo – aggiunge – non poteva più continuare ed è per questo che abbiamo preso delle contromisure per i “furbetti”».

L’amministrazione comunale ha, inoltre, incrementato i controlli, anche attraverso dispositivi di foto trappola disseminati sul territorio comunale. A questo si aggiunge l’attività degli agenti della polizia municipale che, da aprile scorso, vengono affiancati delle guardie ambientali. Oltre a identificare, redigere e sottoscrivere i verbali nei confronti di chi commette reati ambientali, le guardie aprono anche i sacchetti per tentare di risalire a chi li ha abbandonati.

«Il lavoro portato avanti in questi mesi – ricorda il sindaco Peraino – ha consentito di ottenere ottimi risultati in tema di differenziata (75%), grazie all’attività di sensibilizzazione svolta tra la popolazione ed un buone servizio di raccolta reso dalla società Agesp, e non può essere vanificato da chi non ha rispetto delle regole e arreca un danno all’ambiente aggravando, oltretutto, i costi di recupero e smaltimento a carico di tutta la comunità. Tolleranza zero, dunque, in un Comune come il nostro, da maggio plastic free, che promuove un turismo ecosostenibile e che svolge quotidianamente un grande sforzo lavorativo, specialmente in questo periodo di grande affluenza, per presentare ai visitatori un territorio pulito e decoroso».

Per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti è attivo il numero verde 800197350. Dai cellulari, invece, il numero da chiamare è 0924 31724.


Torna alla Home